Benedetto Ferrara scrive: “Il mercato non decolla, ma Corvino rassicura il tecnico”

Benedetto Ferrara scrive: “Il mercato non decolla, ma Corvino rassicura il tecnico”

Tra le tante trattative in piedi, le varie cessioni rimandate ed il Mondiale in corso, Pioli fa il punto della situazione

di Redazione VN

Stefano Pioli lavora con il materiale che gli mette a disposizione la società, si sa, anche se si aspettava qualcosa in più per iniziare la nuova stagione. Come appunto aveva lasciato intendere lo scorso maggio alla fine del campionato in merito alle sue idee per l’inizio della nuova annata, e come scrive Benedetto Ferrara su La Repubblica di oggi: “Situazione in divenire che fa storcere un po’ la bocca al bravo allenatore, che però non si lamenta per contratto e per vocazione, anche perchè, facendo due conti, le prospettive sono sicuramente migliori di quelle che ombreggiavano il ritiro di un anno fa, quando l’obiettivo dichiarato della società era solo quello di incassare un bel gruzzolo. Oggi, per fortuna, le cose stanno messe meglio, e Carlos Freitas, la turbo mente del mercato della Fiorentina, cerca di rattoppare le varie situazioni, di cogliere occasioni, di trovare, grazie agli amici ed ex colleghi procuratori, idee per gli acquisti e, soprattutto, acquirenti per gli indesiderati”. Il giornalista si sofferma poi sulle varie ncessità viola in tutti i reparti. Un portiere di riserva, certo, ma anche un terzino, forse due. E poi il centrocampo: “Anche in mezzo al campo c’è da lavorare. Pasalic arriverà presto ma, essendo un interno, sembra destinato a giocarsi il posto con Benassi. Si prega anche per trovare un sostituto di Cristoforo, mentre il tormentone Soucek resta un obiettivo per coprire il ruolo di centrale nel centrocampo a tre. Inutile dire che Eysseric e Saponara cercano casa”. Infine, l’attacco, con l’incognita del vice-Simeone: “Pioli vorrebbe uno affidabile, ma in gioco ci sono anche i giovani Gori, Vlahovic e Graiciar. A Moena saranno fatte le scelte”.

Violanews consiglia

Pedullà: “Portiere esperto? Ne sapremo di più con l’uscita di Dragowski. Soucek prigioniero“

Lafont tra Europeo e Moena: la Fiorentina prova a “trattenere” il francese

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-2073653 - 2 anni fa

    Uno che fa il procuratore e poi si ritrova a fare il DS dice tutto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Valdemaro - 2 anni fa

    Solita zolfa solito modus operandi fatto di improvvisazione e tirato alla meno. Allenatore con le orecchie basse (scelto a posta per tali caratteristiche….) e tifosi ormai assenti o rassegnati. Manca 5 elementi chiave ma noi veleggiamo alla giornata. Rinnovo fino al 2030 per il nostro grande ds!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. IlSommoPoeta - 2 anni fa

      Solita zolfa solito modus operandi …

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. france - 2 anni fa

    Tutto molto bello,ma soprattutto nuovo!
    Ho la pelle d’oca…
    Oltre che le palle d’oca….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy