Beha: “I Viola facevano sognare come il Leicester, poi l’avarizia di idee e le braccia corte… “

Beha: “I Viola facevano sognare come il Leicester, poi l’avarizia di idee e le braccia corte… “

“Peccato. Non tanto o solo per la Fiorentina, ma per quello che avrebbe significato. Vedi il Leicester e le lacrime di Ranieri, appunto”

di Redazione VN

Il giornalista e tifoso viola, Oliviero Beha, ha scritto anche di Fiorentina e Leicester nel suo punto sul campionato pubblicato su Il Fatto Quotidiano: “L’inizio dell’attuale stagione ha fatto sognare non solo tifosi e concittadini ma tutto il nostro piccolo mondo pallonaro la novità della Fiorentina, in proporzione un Leicester con meno avversari e un fascino cittadino leggermente superiore (malgrado la salma di Riccardo III)…

Ma poi, alla moviola, è andata come è andata. Nessun fondo asiatico alle spalle e forse in proporzione al nostro campionato non ce ne sarebbe stato neppure bisogno, e comunque al comando la Tod’s in persona, purtroppo avara di idee e corta di braccio. Peccato. Non tanto o solo per la Fiorentina, ma per quello che avrebbe significato. Vedi il Leicester e le lacrime di Ranieri, appunto”.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Barsine - 4 anni fa

    vuoi mettere le lacrime di Ranieri con il tuo sorriso lecchino?

    ma quanto ci godrei se i Della Valle diventassero editori del Fatto Quotidiano … cosi giusto per vederlo sbiancare al solo parlare di Tod’s … mamma mia che meraviglia vederlo con la seggiolina che trema e le braccine sempre più corte quando c’è da scrivere del padrone.

    Beha sei uguale a Bucchioni. La opposta faccia della stessa medaglina che a questo punto fa solo tenerezza!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Brasile - 4 anni fa

    Caro Beha per vincere contro, verona, frosinone, samp e empoli non c’era bisogno di nessun acquisto importante……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. scrivano viola - 4 anni fa

    Per piacere fermiamoci qua: il giornalista Oliviero Beha. Tifoso è un insulto a gran fetta di pubblico pensante mi ricordo il contributo nei momenti chiave. Meno ipocrisia, grazie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy