Astori, la risposta della difesa: “La sua morte non era prevedibile”

Astori, la risposta della difesa: “La sua morte non era prevedibile”

Il prof Giorgio Galanti sarà giudicato con rito abbreviato

di Redazione VN

Quanto emerso dall’esame post mortem sul calciatore non era “sospettabile in vita” e “quanto tragicamente accaduto, stante l’assenza di sintomi, alterazioni elettrocardiografiche” aveva “il carattere dell’imprevedibilità e non prevenibilità“. Sono le conclusioni – scrive La Nazione – dei consulenti della difesa di Galanti, i prof Vittorio Fineschi, Massimo Volpe e Gianfranco Sinagra, rispettivamente ordinario di medicina legale, cardiologia alla Sapienza di Roma e cardiologia a Trieste. Una contro consulenza che definisce “scrupoloso” il lavoro di Galanti, e al tempo stesso smonta le conclusioni per l’accusa del professor Corrado dell’università di Padova.

Morte Astori: prof Galanti sarà giudicato con rito abbreviato

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy