Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

stampa

Angelozzi: “Italiano bravo e fortunato. Ecco in cosa deve cambiare”

(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Parla il dirigente che l'ha voluto a Spezia: "Deve modularsi su alcune cose e deve migliorare il suo staff"

Redazione VN

Guido Angelozzi è il dirigente che ha permesso a Vincenzo Italiano di fare il primo grande step: dal Trapani allo Spezia. Era l'estate del 2019 e insieme hanno posto le basi per una storica promozione in Serie A, poi l'anno dopo l'addio del direttore e i rapporti che si sono incrinati. A pochi giorni da Fiorentina-Spezia, Angelozzi (oggi dg del Frosinone) parla così di Italiano al Secolo XIX:

Lo scelsi per proseguire sulla linea tracciata da Marino, una filosofia di gioco da perseguire. Italiano aveva però un vantaggio: era bravo e fortunato, una sorta di predestinato. Ha dentro la cattiveria che un tecnico deve avere, anche nei confronti dei calciatori, si deve far sentire. Deve forse cambiare qualcosa, modularsi, migliorare su alcune cose. E poi deve lavorare sullo staff, spesso glielo dicevo e lui si arrabbiava, ma lo penso ancora. Più sali di categoria, più affronti e alleni squadre blasonate e più devi adattare lo standard. Lo ritengo tra i pochi che in Italia possa allenare i grandi club in prospettiva, ripeto se migliora in alcune cose.

tutte le notizie di