Ancora Corvino: “Terzini, mi prendo le responsabilità. Sul riscatto di Pezzella e i rinnovi di Astori e Badelj…”

“Pioli? Certamente non è stato favorito dai tempi del mercato, e qui ci prendiamo le nostre responsabilità, ma…”

di Redazione VN

Un altro estratto dell’intervista de La Nazione al dg viola Pantaleo Corvino:

Pioli? Certamente non è stato favorito dai tempi del mercato, e qui ci prendiamo le nostre responsabilità, ma fino alla partita contro la Roma eravamo al settimo posto dopo una rivoluzione totale. È importante aver creato le fondamenta, starà a noi migliorarle attraverso scelte mirate e di qualità. Vitor Hugo? È fuori perché davanti ha trovato Pezzella. Lo stesso vale per Milenkovic. Terzini? Mi prendo responsabilità, anche se guardando le altre squadre potete capire che c’è carenza in questi ruoli. Proveremo a muoverci a gennaio, anche se so che in quella sessione non sarà facile trovare le soluzioni giuste.

Pezzella? I tempi per il riscatto sono stati fissati a giugno, c’è molta chiarezza. Badelj? Sa benissimo che siamo pronti per presentargli la proposta di rinnovo, dovrà essere lui a dirmi quando vorrà parlarne. Chiesa? Abbiamo ritenuto doveroso aumentare il suo ingaggio. Astori? Vedremo, c’è ancora tempo perché l’accordo è lontano dalla scadenza, ci sono altre priorità. Babacar? Dobbiamo capire chi meriterà la riconferma”.

vnconsiglia1-e1510555251366

Corvino: “Rosa italianizzata e età media più bassa, il monte ingaggi salirà. Della Valle? Non vogliono cedere”

Nazione, colpi in difesa: con Dubois c’è Peruzzi

18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bitterbirds - 3 anni fa

    rammento che secondo la propaganda di regime dell’epoca vitor hugo sarebbe stato strappato con le unghie e con i denti dalle grinfie juventine (sigh)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Gasgas - 3 anni fa

    Corvino andrebbe messo a capo della società che gestisce i rifiuti: di bidoni se ne intende!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. fabioBZ - 3 anni fa

    uno che ha detto che lo scudetto della Fiorentina è il quarto posto dovrebbe andarsene a prescindere dai terzini scarsi che ha preso. Per fortuna che quando se ne andranno i proprietari fautori della filosofia di vita che consiste nel fare scarpe da fighetti e di farle costare quanto un quarto di stipendio, il mago di Vernole sarà solo un pallido ricordo. Speriamo più prima che poi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Paolo - 3 anni fa

    E’ stato preso per far cassa e l’ha fatta. Ha mandato via tutti i giocatori della precedente gestione, per lui era una questione di vita o di morte, abbiamo visto i risultati, gli unici finora validi, Pezzella e Veretout. Ma questo è troppo amico, di tanti, troppi giornalisti fiorentini, ci sarebbe altro che da chiedergli il conto. Lo dico da quando è tornato, non è più all’altezza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Claudio - 3 anni fa

    “Terzini? Mi prendo responsabilità” ? e di chi dovrebbero essere, di Pradè ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Aramis - 3 anni fa

    Corvino, dici solo che sei un incapace e fai prima! Hai speso 75 milioni e l’unico acquisto valido è Pezzella! Hai venduto Borca per 7 milioni che sta facendo vincere il campionato all’Inter per comprare Eysseric che è inguardabile! E potrei continuare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. jordan - 3 anni fa

    Che un centrale sinistro (Hugo) sia chiuso da un centrale destro (Pezzella) la dice lunga su quanto capisce di calcio il signore. Purtroppo gli fanno fare la riserva ad Astori, il pippero, capitano indiscutibile a aldisopra di ogni cazzata domenicale. Se di terzini non ti riesce di trovarne uno, prima di far giocare quel piede a roncola di Biraghi, metti il ragazzino Ranieri, così diminuisci anche il monte ingaggi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. rudy - 3 anni fa

      Così poi avresti il modo di criticare e inveire su Ranieri.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. mauro1949 - 3 anni fa

    Il nulla ai massimi termini…..che senso ha questa intervista????….vedremo….cercheremo….proveremo….avevamo dovuto…DOVETE ANDARVENE non ci sono alternative

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. user-2073653 - 3 anni fa

    Prendersi le proprie responsabilità a casa mia significherebbe dimettersi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. 1926 - 3 anni fa

    Ps x la redazione:
    Siete in grado di pubblicare un‘anteprima sul bilancio 2017? Perchè ho la netta sensazione che si sfondi il miro dei 150 milioni ampiamente con tutte le plusvalenze…più sale il fatturato, più scendono i nostri sogni!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. 1926 - 3 anni fa

    In qualsiasi società de BLASONE, della STORIA, del FATTURATO della Fiorentina sarebbe a mungere olivi nella sua tenuta a Modugno da anni…ma per i patronni no! Per loro è la manna dal cielo! Andatevene…e portate con voi anche Guetta e Calamai grazie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ghibellino viola - 3 anni fa

      Ma che c’entrano guetta e calamai. Avete perso il capo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. BART - 3 anni fa

      Veramente se la voi dire giusta è Melendugno…Modugno è vicino Bari..comunque bisognava prendere Strinic che sta facendo un grande campionato con la Samp…sempre forza viola da Bari

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 1926 - 3 anni fa

        Pardon

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. AntonioViola - 3 anni fa

    Siamo sicuri che quelli che valutano chi deve essere confermato meritino di essere confermati?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. 1926 - 3 anni fa

    Er bidonaro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. rudy - 3 anni fa

    E se fosse il Baba a valutare se la Fiore lo merita ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy