Adani racconta: “Terim improvvisatore, Trap parlava solo con Rui Costa”

Adani racconta: “Terim improvvisatore, Trap parlava solo con Rui Costa”

Lele Adani racconta alcune curiosità su Terim e Trapattoni

di Redazione VN

Daniele Adani, ex difensore viola e oggi apprezzato commentatore televisivo, ha rilasciato una lunga intervista a Il Corriere dello Sport. Eccone un estratto iniziando con l’allenatore più sopravvalutato “Con tutto il rispetto che rappresenta per la Turchia dico Terim, l’ho avuto a Firenze. Era improvvisazione pure, troppe poche conoscenze per essere credibile” e Adani racconta di torelli infiniti e snervanti e poco altro. Poi passa a parla di Trapattoni con cui è stato in viola e che poi lo voleva portare al Benfica dopo la parentesi all’Inter. “Purtroppo non mi ha portato ai mondiali del 2002 che meritavo anche se in quella nazionale c’erano grandi campioni come Nesta, Cannavaro e Maldini. Il Trap era uno che parlava coi singoli, non col gruppo: a Firenze lo faceva con Rui Costa“. Adani gli trova anche una mancanza “Faceva fatica a fare un’analisi video“. Infine i modelli attuali “Mi piace il Sassuolo di De Zerbi ma anche la Fiorentina di Pioli“.

Violanews consiglia

Ahi Pezzella: il capitano rischia di saltare la Juventus

Thereau, Sottil e Vlahovic in partenza: ecco come potrebbe cambiare l’attacco

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Max13 - 12 mesi fa

    Caro Adani, se ti piace la Fiorentina di Pioli che gioca molto male significa che hai sbagliato mestiere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. nacchero - 12 mesi fa

    Adani in nazionale???? ahahahahahahahaahahahahahahahahaahahahahahahahahahahah

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Etrusco - 12 mesi fa

    Che il turco non fosse stato un supertecnico lo sapevamo, strano il commento sul Trap per il quale nessuno si è mai lamentato, per il discorso Nazionale mi pare che si sia risposto da solo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Pizzo dorme - 12 mesi fa

    Non è mai stato un granché, lo ricordo bene, sgraziato anche se duro sull’uomo. Da presuntuoso pensare di poter essere convocato in una Nazionale dove c’erano Nesta,Cannavaro e Maldini

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Larry_Smith - 12 mesi fa

    Ma davvero ha citato Pioli e non, ad esempio, Ancelotti? Anche considerando quanto vende nel sud il Corriere dello Sport mi pare stupefacente

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy