A Torino punto sudato e stralunato: tanti misteri irrisolti

La mezza rivoluzione viola sfuma in un assedio alla rovescia

di Redazione VN

La Nazione analizza l’1-1 fra Torino e Fiorentina. Vi riportiamo una parte dell’articolo di Angelo Giorgetti:

Punto sudato e stralunato, la mezza rivoluzione viola sfuma in un assedio alla rovescia (12 tiri del Toro) e nel secondo tempo Pioli ricompone un puzzle più accettabile per attitudini dei protagonisti (non tanto per le prestazioni). Soffre e pareggia la Fiorentina, che dopo aver rischiato tanto nel finale potrebbe addirittura trovare il graffio decisivo con Simeone e Mirallas, ma è bravo Sirigu a salvarsi. La scossa di Pioli funziona a metà, la Fiorentina porta a casa il secondo punto esterno su 5 partite [CLICCA PER LEGGERE LA CLASSIFICA DI “SERIE A” AGGIORNATA] – e contro una diretta concorrente – e dunque il bilancio è accettabile. Ma restano tanti misteri irrisolti, soprattutto a centrocampo, dove il solo Veretout sembra avere l’intensità giusta in ogni occasione.

vnconsiglia1-e1510555251366

PAGELLE VN: Benassi ex avvelenato, Chiesa c’è sempre. Mirallas ed Eysseric steccano

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. manuele da fiesole - 2 anni fa

    certamente il centrocampo è il reparto che più è carente. Ma tenere Badelj costava troppo, meglio delle scommesse come Edimilson e Gerson che son costati nulla o quasi……..si torna sempre lì.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. robin.b_737 - 2 anni fa

    Serve a poco evidenziare l’involuzione tecnica di Simeone (non tiene mai una palla) o l’evanescenza dei vari Mirallas o Pjaca: il problema è l’incapacità del centrocampo di gestire il gioco o di servire le punte o di sostenere il gioco degli esterni. Fate un po’ voi. Il risultato è che non si riesce, sottoposti ad un minimo di pressing, a sviluppare azioni coerenti con un minimo di continuità. Se poi si riflette sul fatto che in altre occasioni questa squadra un minimo di capacità le ha dimostrate, allora ci si consola sperando che questa sia una fase di calo nella forma dei singoli. Speriamo….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. damci - 2 anni fa

    ho letto molti commenti sulla partita della fiorentina di ieri.Nessuno mi sembra che evidenzi un dato per me fondamentale;la squadra nel suo complesso non aveva freschezza atletica e non vinceva un contrasto,se non da parte di qualcuno in difesa e di Chiesa;lo stesso Veretout ha giocato malino il primo tempo e molto meglio nella ripresa,con i ritmi del Torino in calo.Perciò mi viene il dubbio che la preparazione anticipata abbbia portato a risultati e giudizi migliori per le prime partite,ma,ora,che gli altri sono cresciuti,evidenziamo ns. limiti;fra di essi,poi,si evidenzia la lentezza dei centrocampisti acquistati e la loro scarsa capacità di contrasto,per cui siamo nella necessità di saltare il centrocampo,ma con lanci molto imprecisi,perchè nessuno da dietro è capace nei lanci lunghi e le punte se si toglie Chiesa,sono tutte incapaci di anticipare i difensori,perchè nessuno ha fisico,tecnica e neppure velocità di riflessi,ora che anche Simeone è appannato.Nel calcio moderno è l’ntensità agonistica che consente spesso a squadre più deboli di vincere partite con squadre molto più forti.A me sembra che un pò per ragioni strutturali un pò per la condizione fisica attuale questa intensità manchi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Crjstiano72 - 2 anni fa

    2 punti su 15 (disponibili) in trasferta “bilancio accettabile”????? Ms chi scrive al “La Nazione”, Paperino???????

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy