800 tifosi per spingere la Fiorentina: è l’esodo del cuore

800 tifosi per spingere la Fiorentina: è l’esodo del cuore

I tifosi vogliono stare vicino alla Fiorentina in questa domenica di passione

di Redazione VN

Ieri Montella ha chiamato a raccolta i tifosi. “Ci stiano vicino, sono ossigeno puro per noi”, ha detto l’Aeroplano. Come scrive La Nazione, saranno poco meno di 800 i supporter viola oggi al Tardini. Troppo alto – scrive La Nazione – il rischio di doversi giocare la salvezza nello scontro dal sapore fratricida con il Genoa del grande ex Prandelli all’ultima di campionato: meglio, dunque, dare tutto l’appoggio possibile a Pezzella e compagni nel momento di maggiore difficoltà, in una partita dove oltre alla qualità tecnica sarà piuttosto la forza dei nervi a risultare decisiva. Anche se alla fine non sarà un vero e proprio esodo, lo zoccolo duro del tifo ha iniziato da giorni ad organizzarsi per la partita di Parma, dando dunque un segnale in netta controtendenza rispetto all’ultima trasferta della squadra viola, quando a Empoli erano stati poco più di 300 i sostenitori presenti. Oltre infatti ai tifosi che viaggeranno con i mezzi propri o in treno (ci saranno alcuni supporters viola anche in tribuna coperta), saranno una decina i pullman che imboccheranno l’A1 per raggiungere l’Emilia da Firenze. Un lungo serpentone al quale prenderà parte anche qualche convoglio messo a disposizione dell’ACCVC, che inizierà a radunare i sostenitori viola fin dalla provincia di Arezzo.

vnconsiglia1-e1510555251366

Serve un punto: Fiorentina, devi salvarti da sola

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. fudo77 - 4 mesi fa

    ma per i primi 45 minuti fanno un giro in via Emilia e poi “salgono” per il secondo tempo !?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Barsineee - 4 mesi fa

    No guarda oggi sono a lavorare in Veneto. Mi godrò le gesta dei nostri eroi forse per radio. Al massimo se perdiamo inizio a cantare felice la vostra brillante canzoncina OOOOEEEEOOO …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. vecchio briga - 4 mesi fa

    Immagino in prima fila Barsine

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsineee - 4 mesi fa

      E comunque io non entro più allo stadio da quando ho fatto a manate con uno che mi impediva di cantare per la mia Fiorentina … Che a quanto pare non era la sua Fiorentina! Fino a quando ci saranno i crociati del 1926 per me la Fiesole è chiusa! Accanto ai fratelli dei romanisti e sudditi dei napoletani io non mi siedo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. frigo - 4 mesi fa

        e che siamo gemellati con i romanisti?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Barsineee - 4 mesi fa

      Tu sei con i tuoi amici crociati?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Antonio da Papiano - 4 mesi fa

    Chi vive di speranza muore cag..do. Temo e ovviamente spero di sbagliarmi che a questa proprietà fa molto comodo retrocedere. I conti sono presto fatti: in serie B puoi fare una squadra con un budget molto ridotto inserendo i giovani della primavera. Con i diritti TV ripiani l’attuale debito e ti avanzano i soldi per qualche piccolo acquisto e parte del monte ingaggi. Per il resto incassi ricche plusvalenze cedendo i vari Chiesa, Veretout, etc.
    Non escludo che la retrocessione comporti la vendita del club. In questo caso non tutti i mali arrivano per nuocere. Mi rendo conto che è una visione catastrofica ma la realtà spesso supera la fantasia e tutto sommato potrebbe essere uno scenario per quanto amaro con una via di uscita per i Della Valle e per i tifosi. Sarebbe un fallimento “agro dolce” rispetto a quello del 2002 dove si ripartì dalla C2. L’alternativa di restare in serie A con questa proprietà per certi versi e peggiore della retrocessione senza i Della Valle. Certo l’ideale è salvarsi e cambiare proprietario ma non saprei dire oggi se diventerà realtà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsineee - 4 mesi fa

      No ma la retrocessione non è in B. No l’opera è finita quando siamo in lega pro. Se no mica è sfidante. Firenze merita di partire da capo dalla florentia viola!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. batigol222 - 4 mesi fa

      Non saprei, per certi versi hai ragione ma pensavo che la svalutazione dei giocatori dovuta alla discesa in B fosse deleteria anche per le plusvalenze. Avendo l’obbligo di vendere tutti i prezzi si abbassano. In più i mancati introiti dei diritti Tv dell’anno dopo penso siano un altro male per le casse della società. Non lo so, la B darebbe motivo ai della valle di allontanarsi per davvero e sbaraccare tutto, ma economicamente non mi pare un gran guadagno. A parte il paracadute che se non sbaglio nel nostro caso sarebbe di 25 milioni.
      Poi c’è anche il danno di immagine per i della valle, vendere da perdenti, anche se anche adesso la loro immagine non viene certo innalzata

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy