Viola in prestito senza sussulti: Ranieri, Castrovilli e Cristoforo gli unici protagonisti

In Samp-Parma Saponara entra a fine gara con la voglia di spaccare il mondo, ma per ora resta solo un’alternativa di lusso nei blucerchiati

di Alessandro Bracali, @alebracali9

Turno senza emozioni quello appena trascorso per i viola in prestito. Tanta panchina per molti, zero gol e zero picchi di rendimento in un weekend che ha lasciato molte delusioni. Come nel caso di Riccardo Saponara, entrato soltanto a poco meno di 10’ dalla fine in Samp-Parma: nonostante questo, il trequartista romagnolo si è preso in pagella un’ampia sufficienza da tutti, considerando lo spirito e la voglia con cui è entrato in partita, sfiorando perfino un altro eurogol. Sicuramente l’ex Empoli si aspettava maggiore spazio ieri, dopo l’impresa romana di una settimana fa. Così come Jaime Baez si aspettava di partire titolare nel Cosenza ieri contro il Benevento, ed invece il sudamericano ha fatto il suo ingresso sul terreno di gioco al 78’: una scelta piuttosto strana quella del mister rossoblù Piero Braglia, considerando che l’uruguagio era tra i più in forma dei suoi ultimamente. Peggio è andata a Michele Cerofolini e Andres Schetino, rimasti a guardare i compagni dalla panchina per tutti i 90’, così come Lorenzo Venuti, che ha assistito alla sconfitta del Lecce sul campo del Brescia dalla tribuna, per colpa di un guaio fisico. I due titolarissimi di Foggia e Cremonese, Luca Ranieri e Gaetano Castrovilli, si sono scontrati sabato allo “Zaccheria”: 3-1 per i rossoneri di casa, con il difensore mancino meno sicuro del solito negli interventi ma sempre, comunque, efficace, mentre per il talento pugliese si contano 69’ disputati, un paio di spunti interessanti ed una traversa scheggiata.

LA SITUAZIONE IN SERIE B

Calma piatta in Serie C: hanno giocato, e non bene, solo Giuseppe Caso nel Cuneo e Petko Hristov nella Ternana. Chi per squalifica (Pierluigi Pinto), chi per scelta tecnica (Luca Zanon e Marco Marozzi), chi per infortunio (Amidu Salifu): nessuno si è reso protagonista. Il Matera di Luzayadio Bangu gioca, invece, stasera.

Veniamo all’estero, in particolare alla Spagna ed alla Liga, dove finalmente Sebastian Cristoforo ha fatto il suo esordio da titolare, nel successo di misura (1-0) del Getafe contro la Real Sociedad: 90’ e un cartellino giallo per il centrocampista ex Siviglia. Maglia da titolare con sostituzione tra primo e secondo tempo per Rafik Zekhnini in Cambuur-Twente 0-1. In Brasile il campionato è terminato: spazio al mercato ora, con Gilberto che finalmente conoscerà il suo futuro.

 

Violanews consiglia

Olivera, manager al lavoro per gennaio. E anche Dragowski può salutare

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy