Viola in prestito: Drago e Traoré combattono, Castrovilli vince la sfida contro Venuti

Solita prova tutta sostanza e qualità di Ranieri nel Foggia, bene anche Sottil nel Pescara. Eysseric si fa male nel Nantes

di Alessandro Bracali, @alebracali9

Ultimamente nell’Empoli della gestione Andreazzoli 2.0 sia Bartlomiej Dragowski che Hamed Traoré la loro parte la stanno facendo, come successo anche ieri al Friuli nonostante la sconfitta pesante, in ottica salvezza, contro l’Udinese. Autore di buone parate il portiere polacco – anche se forse sul 3-2 bianconero poteva fare qualcosina di più – mentre l’ivoriano oltre a degli spunti interessanti ha causato l’espulsione di Zeegelaar. Scomparsi dai radar, invece, Kevin Diks e Jacob Rasmussen, quest’ultimo rimasto in panchina per tutti i 90’ un po’ come successo a Cyril Thereau in Cagliari-Spal. Titolare, al contrario, Riccardo Saponara sabato sera in Samp-Roma: 58’ giocati prima della sostituzione con Gabbiadini, una partenza a mille ed una prestazione che col passare dei minuti è andata via via spegnendosi. Scendendo in cadetteria, si sono scontrati Gaetano Castrovilli e Lorenzo Venuti in Cremonese-Lecce 2-0. Sicuramente in giornata il centrocampista pugliese, che ha messo lo zampino in entrambi i gol dei padroni di casa, non male il terzino di Liverani, anche se ha condiviso con i compagni di reparto la dormita generale sul raddoppio grigiorosso. Seconda partita da titolare, da quando si è trasferito a Pescara, per Riccardo Sottil: contro l’Ascoli l’ex Primavera gigliato ha giocato bene, muovendosi parecchio e provando continuamente la giocata, senza però grande fortuna. Al contrario, dopo due spezzoni di partita e un gol, Gabriele Gori è rimasto nuovamente in panchina durante tutta la gara di un Livorno sempre più inguaiato in zona retrocessione. Ottima prestazione di Luca Ranieri nella difesa a tre del Foggia: oramai il mancino spezzino non è più una sorpresa. Bene anche Jaime Baez nel Cosenza vittorioso contro il Crotone: dopo che Braglia lo ha spostato a sinistra è diventato devastante, sfiorando pure un eurogol.

Imbattibilità frantumata questa domenica per Michele Cerofolini: il Bisceglie (con Luzayadio Bangu in campo solo per gli ultimi 4’) ha perso all’ultimo tuffo in casa del più quotato Catania e a nulla sono servite le parate dell’estremo difensore aretino. Giuseppe Caso (Cuneo) e Luca Zanon (Siena) sono entrati a gara in corso senza grossi sussulti, mentre stasera nell’Arezzo impegnato ad Alessandria è probabile il rientro tra i titolari amaranto di Pierluigi Pinto, dopo quasi venti giorni di stop. Out per infortunio nella Ternana, ieri fermata dalla Fermana sullo 0-0, il bulgaro Petko Hristov.

Calcio estero: Maxi Olivera, dopo un iniziale periodo di ambientamento, sta giocando con continuità nell’Olimpia Asuncion, mentre chi non riesce più a mettere minuti nelle gambe è Sebastian Cristoforo, relegato sempre in panchina nel Getafe. Nel Twente Rafik Zekhnini ha disputato il secondo tempo di Twente-Dordrecht, mentre Szymon Zurkowski è titolare inamovibile nel Gornik Zabrze, che ieri ha perso per 2-1 contro il Legua Varsavia. Anche per Gilberto 90’ nel classico Flamengo-Fluminense (1-1). Chiusura su Valentin Eysseric: il trequartista francese ha saltato la trasferta (sfortunata) del Nantes a Tolosa a causa di un infortunio: in giornata gli esiti degli esami.

 

Violanews consiglia

 

Vicenda Traoré, Corsi: “Se la Fiorentina non lo vuole, ci fa un favore. Il prezzo…”

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. CippoViola - 2 anni fa

    Pietà per Castrovilli, Venuti, Ranieri e Sottil portateli in prima squadra con un allenatore che ama lavorare coi giovani veri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy