Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

news viola

Venuti: “Firenze è la mia città, spero di rimanere. Non ho conosciuto Astori, ma quel giorno col Benevento…””

Le parole del difensore viola

Redazione VN

Lorenzo Venuti ha parlato ai canali ufficiali della Fiorentina:

Dopo queste tre vittorie di fila la situazione è più serena... Non che prima non lo fosse, ma nel calcio sono i risultati a fare il bello e il cattivo tempo di una società. Ora siamo tornati sui binari giusti. La società? Atipica, non ti aspetteresti mai dirigenti così alla mano e con un tale approccio a noi giocatori, credo sia un punto a vantaggio per noi.

Ho iniziato alla Fiorentina a 9 anni, nel 2004, e dopo il giro per l'Italia in prestito sono contento e spero di rimanere il più possibile qua a Firenze, nella mia città. Non ho avuto l'onore di conoscere Astori, da come ne parlano mi dispiace davvero di non averne avuto l'onore. Quando arrivammo da Benevento posai io la sciarpa fuori dai cancelli, è stata una sensazione difficile, come sentirlo lì.

Ceccherini? Siamo toscani, ci conoscevamo, sono contento che il nostro feeling trasmetta sensazioni positive. Nazionali? 13 giocatori in meno sono tanti, ma ci prepareremo comunque al meglio.

Come si ferma Balotelli? Come gli altri giocatori forti: con la preparazione di ogni singolo giocatore. Non devo nemmeno parlare di Ribery... Un grande campione, persona fantastica. La differenza la fa quella componente umana che lui ha e che dimostra giorno dopo giorno."

https://redazione.violanews.com/stampa/da-new-york-commisso-quanti-ostacoli-il-presidente-riflette/

tutte le notizie di

Potresti esserti perso