Ulivieri: “Napoli più forti nei singoli ma la Fiorentina è organizzata”

Ulivieri: “Napoli più forti nei singoli ma la Fiorentina è organizzata”

Ulivieri parla della prossima sfida fra Napoli e Fiorentina

di Redazione VN

L’attuale presidente dell’associazione allenatori italiani Renzo Ulivieri, doppio ex di Napoli e Fiorentina, è stato intervistato da Il Mattino in vista dell’importante sfida di domenica prossima tra sue due ex.

 

Su Maurizio Sarri: “Maurizio lo conosco un pò meglio degli altri. Toscano come me, ha allenato per tre anni l’Empoli, a due passi da casa mia, spesso andavo a vedere i suoi allenamenti. Tutto quello che ha ottenuto se l’è meritato, sono davvero felice per lui”

 

Su Paulo Sousa: “Lui ha giocato in Italia, conosce benissimo il nostro calcio ed è uno studioso proprio come Maurizio (Sarri). Tutti e due hanno una grande qualità, sono molto duttili e quindi due allenatori tra i più moderni di tutti. Nel calcio attuale la forza sta proprio nel saper cambiare come sta dimostrando l’Italia di Conte”

 

Sul big match Napoli-Fiorentina: “Il Napoli sulla carta potenzialmente è più forte perchè ha una maggiore qualità nell’organico, ma la Fiorentina sta emergendo grazie a una grande organizzazione ed è capolista con merito. Al San Paolo sarà una sfida spettacolare e tutte e due potranno inserirsi nella corsa scudetto, corsa nella quale non escluderei la Juventus che resta per me la squadra più forte che sta pagando all’inizio per i grandi cambiamenti: una scelta coraggiosa della società bianconera e per questa va elogiata”

 

Sulle rispettive fasi difensive: “Sarri e Sousa dedicano grande attenzione alla fase difensiva, forse il lavoro di Maurizio è un pizzico di più approfondito perchè è un tecnico italiano ma anche il portoghese che è uno studioso di calcio si è adeguato subito al nostro campionato. All’estero si va più sul singolo duello quindi Sousa è più orientato in questa direzione, un concetto che è sviluppato maggiormente nei nostri settori giovanili. Sarri pensa a difendere più gli spazi e quindi il concetto base è la palla”

 

Sulle rispettive fasi offensive: “Sarri è stato bravo a passare al 4-3-3, un modulo che esalta al meglio le grandi potenzialità degli attaccanti azzurri. Sousa sta mostrando grandi capacità nel rendere offensiva la Fiorentina senza far perdere l’equilibrio di squadra. Higuain è un fenomeno, Insigne sta crescendo sempre più e sta dando nuovamente il meglio di sè nel suo ruolo preferito. Il neo acquisto Kalinic è fondamentale per la Fiorentina, il suo recupero sarebbe importante per domenica, e poi Sousa potrà avere un’arma in più con Rossi recuperato al cento per cento”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy