Tridente leggero? La Nazionale insegna, la Fiorentina potrebbe prendere spunto

Il tridente leggero proposto da Mancini potrebbe essere la soluzione anche per Pioli per far rifiatare, ogni tanto, Simeone

di Redazione VN

E’ la principale novità proposta dal ct Roberto Mancini in questo nuovo corso della Nazionale italiana: il tridente leggero provato nell’amichevole contro l’Ucraina sarà confermato, salvo ripensamenti dell’ultimo minuto, anche questa sera contro la Polonia. Chiesa, Insigne, Bernardeschi. Si affida a loro tre l’allenatore di Jesi e l’Italia intera. Una soluzione, quella del tridente senza un centravanti puro, che potrebbe essere un’ispirazione anche per Stefano Pioli. Simeone sembra, infatti, stia accusando i tanti minuti giocati senza rifiatare, è stato sostituito solo contro l’Inter dando spazio proprio a quell’attacco privo di punti di riferimento composto da Pjaca, Mirallas e Chiesa. La speranza, intanto, è ovviamente quella di ritrovare, sin da domenica contro il Cagliari, il miglior Simeone, i suoi gol e una maggiore lucidità sotto porta, principale punto che gli viene contestato. Chissà, magari proprio il tempo e la fiducia nel provare questa nuova situazione offensiva così da far riposare, ogni tanto, l’argentino potrebbero rappresentare una nuova linfa sia per i viola e che per Simeone stesso.

Violanews consiglia

Fratelli d’Italia: Chiesa e Biraghi protagonisti in azzurro, orgoglio per la Fiorentina

Iachini: “Chiesa e Pjaca imprecisi in zona gol? Devono insistere. Simeone, i gol verranno”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy