Top e flop viola: Rebic pimpante, bene Camporese, Gomez deludente

Top e flop viola: Rebic pimpante, bene Camporese, Gomez deludente

La punta croata è il più intraprendente e vivace dell’attacco viola. Buona prova di Venuti. Bernardeschi in ritardo.

di Stefano Fantoni, @stefanto91

Fiorentina batte Trentino Team 10-0 nella prima uscita stagionale. Buona prova collettiva, ma andiamo ad analizzare i top e i flop dei giocatori viola di Paulo Sousa.

TOP

REBIC: è il più intraprendente e vivace dell’attacco viola. Schierato esterno sinistro nel tridente d’attacco, fin dai primi minuti mostra voglia e vivacità. Sigla l’ottavo gol gigliato con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo, poi replica insaccando da distanza ravvicinata su assist di Venuti. Sfiora la tripletta, nel finale concede a Gomez la gioia dell’acuto personale. Che sia l’inizio di un nuovo capitolo in maglia viola?

CAMPORESE: timbra due volte il cartellino,sempre su calcio piazzato. Prima insacca con una splendida rovesciata al volo, poi con un’incornata aerea. Sousa lo schiera nella sperimentale retroguardia a tre con Hegazi e Gigli. In generale una prova positiva, priva di sbavature difensive.

VENUTI: gioca solo mezz’ora, lasso di tempo sufficiente per servire due assist vincenti. Il primo viene concretizzato in gol da un difensore avversario, l’altro da Rebic. Il ruolo di esterno destro è il suo pane quotidiano e lo ha dimostrato con una prestazione da sufficienza piena. Nel quarto d’ora finale lascia il posto a Zanon.

 

FLOP

BERNARDESCHI: appare in ritardo di condizione atletica, ma in più momenti manca l’apporto dal punto di vista dell’impegno. Sousa lo propone attaccante destro nel tridente e viene ripagato con solo un paio di sortite interessanti. Sfiora il gol, ma in generale è, insieme a Gomez, uno degli elementi offensivi meno positivi e propositivi.

GOMEZ: pronti via e sbaglia due volte a pochi passi dal portiere del Trentino Team. Poi manda alto di testa, non arriva sul cross di Venuti concretizzato da Rebic, quindi non crea problemi all’estremo difensore avversario. Nel finale Rebic gli concede la gioia del gol. Statico e spesso in ritardo sugli assist dei compagni. Da rivedere.

 

Da Moena – STEFANO FANTONI

twitter @stefanto91

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy