Tofol pennella, Dusan colpisce. E Montella si gode anche gli altri gioiellini viola

Tofol pennella, Dusan colpisce. E Montella si gode anche gli altri gioiellini viola

Tanti giovani che hanno già giocato o aspettano la loro occasione

di Stefano Fantoni, @stefanto91

Un anno fa, più o meno in questo periodo, erano grandi curiosità e attesa per vedere all’opera due dei tanti giovani stranieri portati dall’allora d.g. viola Pantaleo Corvino. Alla prima uscita ufficiale della Primavera, contro il Chievo, il campo iniziò a dare i primi responsi: quattro gol su quattro con lo zampino di un fuscello maiorchino e di un carrarmato serbo.

Esattamente un anno dopo, Cristobal ‘Tofol’ Montiel e Dusan Vlahovic si sono presi la scena in prima squadra, nell’esordio ufficiale della Fiorentina a stelle e strisce. Doppietta e assist per l’ex Partizan, due assist per l’ex Maiorca. E prime pagine che non potevano che essere dedicati a loro, i ragazzi del Duemila, la nuova linfa che fa sognare i tifosi viola. Ma non fermiamoci qui e andiamo più nel profondo.

Contro il Monza si sono registrati gli esordi ufficiali assoluti in maglia viola di Luca Ranieri e Lorenzo Venuti. Il primo è tornato alla base dopo una prima, ottima, stagione nei prof a Foggia, il secondo invece ha un’occasione a Firenze dopo un lungo girovagare in prestito. Ancora da sgrezzare e da smaliziarsi il ventenne spezzino, decisamente più sicuro e a suo agio il ventiquattrenne valdarnese.

E poi Riccardo Sottil, titolare e in campo per 65′: buoni guizzi soprattutto nel primo tempo. Debutto anche per Aleksa Terzic, che ha alternato cose buone ad altre decisamente meno, mentre non si è visto in campo Gaetano Castrovilli, per il quale arriverà presto un’occasione.
*****************
LEGGI ANCHE:
– CLICCA PER LEGGERE I RISULTATI DEL 3° TURNO COPPA ITALIA 
– CLICCA PER VEDERE IL TABELLONE AGGIORNATO DELLA COPPA ITALIA

Violanews consiglia

La Fiorentina è ancora un cantiere aperto: mancano almeno tre pedine. I ruoli

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. claudio.godiol_884 - 3 mesi fa

    Vlahovic, Montiel, Sottil, Ranieri, Castrovilli e Chiesa….da tenere se si vuole costruire una Fiorentina competitiva per il futuro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. rudy - 3 mesi fa

    Chi pensava che con Lirola, “finalmente abbiamo un terzino destro” si leggeva in questi giorni, e Badelj, il bradipo, si fosse migliorato è servito. Meno male ci sono i quattro o cinque ragazzi comprati dal bistrattato Corvino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Etrusco - 3 mesi fa

      Guarda che Joy Bistecca era bravissimo coi giovani, meno con i giocatori già “pronti” soprattutto quando il budget era risicato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. damci - 3 mesi fa

    Concordo con la Vs.analisi,puntualizzando,però,che Ranieri e la sua prova vanno valutati anche alla luca del fatto che Terzic,per ora,la fase difensiva la fa malissimo e crea problemi al compagno più vicino;inoltre il centrocampo che non fa filtro mette in grave affanno la difesa.Per me Ranieri ha giocato bene ieri sera,sia pure con difficoltà determinate da altri.Io nel caso che Biraghi vada via,vedrei bene una difesa a tre con Ranieri a sinistra.Ci permetterebbe di utilizzare meglio le percussioni di Lirola e di tamponare in parte il deficit del centrocampo in interdizione(sempre che non si compri un grosso centrocampista).Approfitto dell’occasione per invitare tutti a rivalutare l’operato di Corvino ,che seppur con errori macroscopici come Simeone,ha assicurato fra settore giovanile ed acquisti,una serie di confortanti promesse al ns.futuro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. sempreforzaviola - 3 mesi fa

      Per onestà intellettuale, pur senza difendere Corvino che e sotto molti aspetti indifendibile pur considerando che buona parte dei danno che ha fatto sono almeno da condividere se non imputare in pieno alla società, bisogna riconoscere che ha preso anche diversi buoni giovani, oltre a Vlahovic e Montiel consideriamo anche Castrovilli, Milenkovic e Zurkovsky che sono curioso di vedere all’opera, Terzi che potrebbe crescere bene, lo stesso Dragowsky che ha ottime potenzialità, insomma pur con tutti i difetti che ha a Uto la gestione di Corvino qualcosa di buono ci ha lasciato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. tozzino7_13650933 - 3 mesi fa

      Nessuno discute la capacità di Corvino nel comprare giovani.
      ci sarebbe stato un unico problema nell’averlo ancora come Ds….
      che il prossimo anno li avrebbe venduti tutti e 2!!!!!!!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Brando - 3 mesi fa

    Retorica fuori luogo. Una squadra di serie C, per quanto attrezzata,ci ha messo in seria difficoltà e avrebbe meritato anche più di noi.Pensiamo piuttosto ai mille problemi che dovremo risolvere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mannishboy - 3 mesi fa

      Ma il tifo, dove lo metti?

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy