Teotino: “La proprietà non pensa al futuro. Settore giovanile, ecco l’errore della Fiorentina”

Teotino: “La proprietà non pensa al futuro. Settore giovanile, ecco l’errore della Fiorentina”

Le parole dell’ex responsabile della comunicazione della Fiorentina

di Redazione VN

Nel corso del Pentasport di Radio Bruno arrivano le parole dell’ex responsabile della comunicazione Gianfranco Teotino:

I giocatori come Chiesa o Bernardeschi, per parlare di quelli della Fiorentina, arrivano a 22-23 anni con troppe poche presenze in prima squadra e nella Nazionale. In Germania o in Inghilterra non funziona così. Questi ragazzi o vengono impiegati o sono mandati all’estero. Da noi giocano troppo in Primavera, poco in prima squadra e pochissimo in Nazionale. Bernardeschi dovrebbe giocare sempre, è ridicolo che faccia la panchina alla Juventus ogni settimana per giocare dieci minuti. Chiesa? Per le sue qualità doveva essere già nel giro della Nazionale. La Fiorentina è una delle società che più attenzione ha dato al settore giovanile. Però, secondo me, lo ha fatto in una logica sbagliata. Voleva vincere trofei, non formare giocatori per la prima squadra. La bravura di un allenatore in viola si misurava dal numero di trofei vinti, non da quanti giocatori sono andati sopra. La proprietà della Fiorentina? Qui siamo all’abbandono, mi sembra che abbiano deciso di vendere. Quando c’ero io non era assolutamente così, nel post Mihajlovic. Si lavorava per ricostruire una squadra a cui alla fine è stata rubata la Champions League. La priorità ora è lontana e non sta pensando al futuro. Finché non ci saranno testimonianze di maggiore affatto della tifoseria nei loro confronti non si avvicineranno di nuovo. Se continueranno striscioni e cori la vedo male. La squadra adesso mi sembra un po’ fragile. Ad esempio secondo me Torino e Atalanta sono più forti della Fiorentina.

Violanews consiglia

Gil Dias sfreccia sulla fascia: è lui favorito su Eysseric (Thereau permettendo)

Fiorentina Women’s a un passo da un nuovo colpo: la centrocampista Spord

 

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. il nipote di viola - 2 anni fa

    caro teotino i della valle raccattano quello che si meritano. quando dovevano potenziare la fiore hanno invece SVENDUTO i nostri pezzi pregiati e messo la societa` in mano a degli inettignigni e incompetentignigni. ora anche le viola girls stanno deludendo -purtroppo- non stringono in mano che mosche.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ilRegistrato - 2 anni fa

    Che il settore giovanile del Bidon-Scout serva come vetrinetta e banco prova per ragazzotti raccattati in vari angoli del mondo e non sia una scuola calcio io lo sostengo da anni e non c’e’ certo bisogno che me lo venga a dire Teotino. Quanto all’abbandono della squadra da parte della proprieta’ sembra che secondo Teotino sia colpa dei tifosi. Veramente ridicolo e fuori dal mondo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy