Stillitano: “Fiorentina appetibile per gli investitori statunitensi. Firenze prima città italiana”

Stillitano: “Fiorentina appetibile per gli investitori statunitensi. Firenze prima città italiana”

Stillitano è stato definito il manager invisibile più potente del calcio mondiale

di Redazione VN

Sul Corriere dello Sport troviamo un’intervista a Charlie Stillitano, definito dal New York Times il manager invisibile più potente del calcio mondiale. Nel 2013 ha fondato la Relevent Sports, la società che organizza l’International Champions Cup. Queste alcune sue parole:

Gli investitori statunitensi guardano alla Serie A con più curiosità. E’ il campionato di Cristiano Ronaldo. Qualcuno sta pensando di investire. Quali club sono appetibili? Direi Roma e Fiorentina. Perché rappresentano due città uniche al mondo e conosciute da tutti. La Fiorentina ha la maglia viola, mi piace molto, bel colore.

Ci sono anche le dichiarazioni del suo braccio destro, Frankie Campagna: “Nella classifica di Forbes sulle quaranta città più affascinanti del mondo, quattro sono italiane, la prima è Firenze…”.

vnconsiglia1-e1510555251366

Inter: Chiesa non è più la priorità per gennaio

 

33 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. woyzeck - 11 mesi fa

    Dedicato a tutti i maledetti beoti che volevano darci a bere che la Fiorentina non interessava a nessuno e che senza i DV il calcio a Firenze sarebbe morto… MALEDETTI BEOTI! E ORA SOTTO CON LE NOVENE A TUTTO SPIANO!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hatuey - 11 mesi fa

      A proposito di beoti, ma te pensi che un investitore americano verrebbe qui a comprare la Fiorentina per metterci 30-50 milioni l’anno in perdita?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Jørgensen - 11 mesi fa

        Allora nel calcio non investirebbe più nessuno? Fine del calcio?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Hatuey - 11 mesi fa

          I soldi nel calcio li mettono sponsor e televisioni. Non citarmi Real Madrid, Barcelona, PSG e Manchester City perché sono casi dove si mescola la politica con lo sport. Gli investitori americani in Italia sono quelli di Roma Bologna e Cagliari. Dimmi chi di loro ama perdere 30-50 milioni l’anno (che servirebbero per lottare per la Champions).

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. vecchio briga - 11 mesi fa

        Vi hanno appena detto che la città di Firenze è ambitissima. A proposito di beoti.
        Ps. Bel nome, prima come ti chiamavi?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. 29agosto1926 - 11 mesi fa

      Detto dal RE DEI complimento.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. vecchio briga - 11 mesi fa

    Vai, siamo vicini. Libertà

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. David Germania - 11 mesi fa

    Quindi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. alesquart_798 - 11 mesi fa

    Anche io vorrei una proprietà che si mostrasse più vicina alle aspirazioni dei tifosi, non dico vincere la CL ma almeno rimanere nelle parti alte del calcio nazionale. Anche io ho il sospetto che i DV abbiano perso la verve dei primi anni (anche perché Diego voleva entrare nella stanza dei bottoni e glielo hanno brutalmente impedito) e pensino molto anzi forse solo al ritorno d’immagine. Il fatto è che con le regole attuali (anche se c’è chi le viola alla grande) una nuova proprietà non deve comunque spendere più di quanto incassa. Ciò vuol dire trovare risorse anche fuori dall’Italia e ciò puoi farlo solo espandendo il merchandising. Abbiamo già l’esempio di Saputo, che, seppur ricchissimo tiene il Bologna ad un livello più basso del nostro. Io sono scontento dei DV ma non si pensi che trovare uno che operi con più passione sia una cosa semplice.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alan1971 - 11 mesi fa

      … quando dici che “Diego voleva entrare nella stanza dei bottoni e glielo hanno brutalmente impedito” intendi quando ha preso in mano il telefono (lui e gli due geni che gli stavano attorno) per chiamare la cricca di delinquenti patentati che stava attorno a Moggi e che falsava i campionati, invece di chiamare la GdF?…
      Le registrazioni sono online, eh, basta perdere un minuto per cercarle.
      E la sentenza è passata in Cassazione (online anche quella, pagg. 139-141)

      Anzi, te le trovo io
      http://www.repubblica.it/2006/05/sezioni/sport/calcio/serie_a/verbali-inchiesta/verbali-inchiesta/verbali-inchiesta.html
      Cito: (…) Mencucci: “Siamo disposti a fare un patto d’onore che noi non incideremo per cambiamenti nel mondo del calcio”

      Perchè sai – nella tua non saprei – ma almeno a casa mia se trovo un ladro che sta svaligiando varie case – tra cui la mia – chiamo i carabinieri, non mi metto d’accordo con lui per spartire il bottino.
      Questo tanto per mettere i puntini sulle i e sulla storia (quella vera, non le fanfaronate che vi hanno raccontato)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Gasgas - 11 mesi fa

    Pur di levarmi di torno Corvino, mi andrebbe bene anche Carcarlo Pravettoni!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. alesquart_708 - 11 mesi fa

    Anche io vorrei una proprietà che si mostrasse più vicina alle aspirazioni dei tifosi, non dico vincere la CL ma almeno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Lallero - 11 mesi fa

    Speriamo, che Dio ce la mandi buona…. anche solo avere degli imprenditori capaci anche se non disposti ad investire sarebbe un successone invece di tenersi questi odiosi incompetenti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. andrea333 - 11 mesi fa

    I Della Valle sarebbero contentissimi noi saremmo in estasi. La cosa importante è che sia una persona seria che investa nella Fiorentina. Speriamo e Forza Viola.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. manuele da fiesole - 11 mesi fa

    quando si dice che i DV hanno un bel ritorno d’immagine dalla Fiorentina non sbagliamo. E se i fatturati di Tods e delle altre loro società aumentano in buona parte è per merito di Firenze.
    I soldi che ci hanno messo nella Fiorentina li hanno già abbondantemente ripresi!
    Ma a loro di tenerci nella mediocrità non interessa. Il ritorno economico gli proviene dall’essere “il calcio di Firenze” non dai risultati della squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. LCV - 11 mesi fa

      Infatti la Tods ha un calo di oltre il 10% ma perché dovete sempre dire bischerate e poi magari siete pure convinti che grandi investitori sono interessati alla fiorentina.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ViolaLuke - 11 mesi fa

      Poveri noi ……

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. claudio.godiol_884 - 11 mesi fa

    Stillitano chiiii????????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 11 mesi fa

      Claudio.godiol chi???

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. davidebaso@gmail.com - 11 mesi fa

    Siamo qui che aspettiamo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Max13 - 11 mesi fa

    Ma speriamo! Prima iDella Vale se vanno e meglio sarà

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Gianluca - 11 mesi fa

    Si, tutto bello…..poi che fanno ? Se ne fregano delle regole Uefa ? Fanno una super squadra per poi farci sparire dopo 3 anni perché bisogna rientrare dai debiti con un misero fatturato di 90 mln ? Ma c’è davvero gente che ci casca ???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mante9_442 - 11 mesi fa

      e che pal.. Il City prima che lo comprassero cosa era? Il Chelsea?
      Voi vi meritate veramente questa mediocrità…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. LCV - 11 mesi fa

        Prima non c’era il fair play finanziario

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Jørgensen - 11 mesi fa

          Ahahahah. Ma vien via, il PSG ha speso 222 milioni per un giocatore e voi ancora credete al ferplay.. sempre proni al padrone..

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. JIC - 11 mesi fa

      ci sono anche le via di mezzo nella vita

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. folder - 11 mesi fa

        Certo:quelle che conducono alla mediocrità :come,nel calcio,insegnano i DV!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. andrea333 - 11 mesi fa

      Il Napoli aveva un fatturato minore al nostro e ora è secondo in classifica.Investi vai In champions o europa league tutti gli anni e aumenti il fatturato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. giac - 11 mesi fa

      mi scusi ma dove vive? non ciediamo investimenti esagerati ma fare buon calcio e pretendere risultato sportivo e non solo economico qui dal gennaio 2016 si è smesso di inseguendo solo le plusvalenze comprado giocatori con la stessa modalità di chi estrae i numeri del tabellone alla tombola, mi stupisco di come si siano addormentati tanti tifosi fiorentini

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Kewell - 11 mesi fa

    Fatelo leggere ai leccasuole che giustificano una proprietà che ti tiene a metà classifica senza obiettivi reali, dietro a squadre come l’Atalanta che all’estero non sanno nemmeno di che città è e quali colori indossa, ridotti ormai a vivaio per le grandi squadre, trampolino di lancio per giovani… Udinese 2.0

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. curra. - 11 mesi fa

    Fosse la volta buona

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. user - 11 mesi fa

    Ohhhhhhhh queste sono notizie che dovete dare più spesso!
    Altro che il mercato…..
    Poi se non c’è nulla di vero chissenefrega.Ma intanto sè goduto per 2 o tre minuti….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. FedeLore - 11 mesi fa

    Magari

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy