Sousa su Pepito: “Lui vuol giocare, ma serve uno sforzo emozionale. Tornerà al top”

Sousa su Pepito: “Lui vuol giocare, ma serve uno sforzo emozionale. Tornerà al top”

Il tecnico: “Ha bisogno di continuità di lavoro per avere stabilità nei prossimi anni”

di Simone Bargellini, @SimBarg

Vi proponiamo, nel dettaglio, i concetti espressi da Paulo Sousa in conferenza stampa (LEGGI TUTTO) a proposito di Giuseppe Rossi, perchè sono passaggi interessanti: “Frenesia intorno a Rossi? E’ normale nei confronti di un grande giocatore come lui. Tutti vogliamo vederlo al suo massimo livello, però credo che stiamo facendo le cose per bene con lui, fin da Moena sono convinto che riporteremo Pepito ai suoi livelli, ma in questo momento è necessario uno sforzo emozionale. Lui lo sta facendo, perchè la sua vita è giocare a calcio e vorrebbe giocare sempre, ma è stato fermo per due anni ed è importante arrivarci in modo graduale. Credo che a breve riuscirà a trovare più continuità. Il piano emozionale non dipende solo dalla partita. Sul piano del rischio di lesione, se tu non sei equilibrato muscolarmente, corri dei rischi. Per questo parlo di continuità di lavoro, anche settimanale in allenamento, necessaria per dargli equilibrio non da qui a qualche settimana, ma per i prossimi anni. Poi capisco che il nome è importante, ma per me la squadra lo è molto di più”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy