Simeone, l’Atletico Madrid di babbo Diego e un futuro tutto da disegnare

Giovanni Simeone spaventa la Fiorentina dal ritiro della Nazionale…

di Redazione VN

Giovanni Simeone spaventa la Fiorentina. L’attaccante classe ’95 dal ritiro della nazionale argentina dove sta preparando l’amichevole col Brasile in programma domani ha parlato di presente e futuro in un’intervista concessa ai microfoni di Fox Sports. E se il presente è a tinte viola, il futuro è un rebus tutto da scrivere: “Io all’Atletico Madrid con mio padre? Per il momento non c’è stata la possibilità – ammette -. Il mio vecchio non mi ha mai parlato di questa situazione. Se ne è discusso molto, però già il fatto che se ne parli mi dà la possibilità di continuare a crescere. Per me andare all’Atletico sarebbe il massimo. Tanto per mio padre quanto per me, l’Atletico Madrid è qualcosa che è dentro di noi”.
Il Cholito che con la Selección ha segnato al debutto contro il Guatemala non ha nascosto, poi, il desiderio di vedere un giorno suo padre sulla panchina dell’Argentina: “Come giocatore mi piacerebbe molto vedere mio papà qui e lo stesso vale per tutti gli argentini perché lui è uno dei migliori allenatori del mondo – ha detto ancora -. Ma lui mi dice sempre che non è il momento e che queste non sono domande da fargli. Mio nonno mi diceva sempre: un minuto con la Selección vale come un’ora in un club. Sono felicissimo di aver avuto questa chance dopo soli due anni che sono in Europa e ora voglio fare sempre di più per la nostra gente”.

Gazzetta.it

Violanews consiglia

Mura su Biraghi: “Il terzino nato nel paese dei liberi. Fino al gol non era fra i migliori”

Stadio: Women’s e Giovanili ok, ma quando vince l’altra Fiorentina?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy