Satta: “Gli ignoranti che rovinano il tifo viola sono da lasciare a casa”. Ecco cos’è successo

Satta: “Gli ignoranti che rovinano il tifo viola sono da lasciare a casa”. Ecco cos’è successo

L’episodio

di Redazione VN

Lungo messaggio su Instagram da parte di Melissa Satta, compagna dell’attaccante viola Kevin Prince Boateng, presente ieri sera al Franchi per Fiorentina-Inter, dove ha documentato il seguente episodio: “In mezzo lì c’era un bimbo di 10 anni con il suo papà, al secondo gol dell’Inter il bimbo ha esultato con il suo papà e sono stati aggrediti verbalmente da alcuni tifosi della Fiorentina. Il papà e il bimbo sono stati portati via da quel settore da alcuni responsabili della Fiorentina, che devo dire si sono comportati benissimo e hanno cercato di tranquillizzare il bimbo, perché la situazione stava degenerando, io mi chiedo… non vi vergognate a far spaventare e piangere un bimbo di 10 anni perché ha esultato per la sua squadra del cuore ?!?!?!?! Mi dispiace ma io non vi chiamo tifosi, i tifosi sono coloro che rispettano il tifo, io vi chiamo ignoranti!!! Firenze è stupenda, la Fiorentina pure come tutti i fiorentini… ma queste persone che hanno fatto questo sono da lasciare a casa e non bisogna permettergli di rovinare il nome del tifo Fiorentino!”.

Violanews consiglia

Florenzi si lascia andare: “Vi farò piangere”. La Fiorentina è un passo? La formula

23 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Rui10 - 1 mese fa

    In tribuna maratona centrale è successo anche a me e mio padre…di passaggio a Firenze siamo andati allo stadio per Fiorentina Juve..lui tra l’altro tifoso viola da 70 anni… un cretino provocava blaterando con altri suoi amici che non dovevamo essere li.. ci siamo accorti che parlava di noi.. non ho volutamente mostrato la tessera viola e mi sono rivolto a lui in malo modo perché aveva esagerato, nessuno dei presenti lo ha zittito, solo il tizio vicino a me dopo che ha capito che eravamo tifosi viola si è alzato dicendo ad alta voce di stare buoni che “sono dei nostri”… Pessima esperienza davvero. Se non ero dei loro che si doveva fare? Vergognoso davvero

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dallapadella - 1 mese fa

    Brava Melissa hai fatto benissimo a denunciare. Prendersela con un bambino fa capire il tasso di coraggio di questi figuri. E per chi dice che non dovevano stare lì: è anche grazie a voi che questi figuri si sentono forti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Xela - 1 mese fa

    in ferrovia è pieno di infiltrati, oltre quelli inseriti nella zona cuscinetto. li vedi, li individui ma al massimo vengono presi per il c**o o scherniti bonariamente. mai viste persone andate ad offendere pesantemente. figuriamoci un bambino.

    in tribuna c’è gente veramente mediocre che appare solo nei grandi match e non fa un coro che sia uno quando servirebbe.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. vecchio briga - 1 mese fa

    Ha ragione e guarda caso sono quelli di tribuna. Non è la prima volta. In Fiesole non sarebbe successo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Valter - 1 mese fa

    In tribuna ci son tanti tifosi anzi mi correggo, ci sono molti spettatori di quelli che non hanno mai incitato la squadra e gli andava bene di retrocedere scaricando la colpa alla curva..
    Bei tifosi si.. coerenti..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. baro - 1 mese fa

    brava melissa, ma il problema secondo me è portare i bambini allo stadio pensando di essere a teatro.
    non ho figli ma non ce lo porterei mai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. robin.b_737 - 1 mese fa

    Da tifoso della Fiorentina sarei intervenuto, ovviamente verbalmente, senza esitare un attimo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. lucio68 - 1 mese fa

    Grande Melissa, già mi garbavi senza dire niente, figuriamoci ora!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. 29agosto1926 - 1 mese fa

    Ogni commento è superfluo. Questi non sono tifosi e nemmeno persone sono animali frustrati dal non senso della loro vita che rigettano la domenica l’accumulo del loro fallimento quotidiano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Hap Collins - 1 mese fa

    A questi il daspo non glielo danno eh?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. gianni69 - 1 mese fa

    Tribuna? AH quel settore dove ora ci sono quelli che prima andavano in c.. A ah capisco. Bei tifosi si!! Quelli che alzavano il dito medio Vs la Fiesole. Bravi. Coraggiosi contro un babbo con il suo bambino. Ignoranti e vigliacchi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Marco Chianti - 1 mese fa

    Niente da aggiungere, brava Melissa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Outsider - 1 mese fa

      Mentre posto vedo che ci sono 5 individui che ti hanno dato il pollice verso.
      Da buoni vigliacchi senza argomentare, naturalmente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. giglio68 - 1 mese fa

    Purtroppo succede un po ovunque…. chiamiamola ignoranza da stadio, inciviltà, quello che vuoi, ma non è una questione di città, è la giusta mentalità sportiva che in Italia ancora non c’è!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. nome simpatico - 1 mese fa

      eh no, qui si parla di un bambino di 10 anni. la mentalità sportiva è un’altra cosa e non serve a niente dire che tutto il mondo è paese. un bambino di 10 anni è dovuto andare via dallo stadio. A FIRENZE. partiamo da questo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. giglio68 - 1 mese fa

        concordo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. birne - 1 mese fa

    Miserabili frustrati e vigliacchi.
    Gente ignobile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. gjsbe - 1 mese fa

    Ha pienamente ragione, c’è poco da aggiungere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ale 1926 - 1 mese fa

      Ha ragione… Ma visto che la gente esagera, portare il figlio nel settore avversario, nn è molto indicato… C’è il settore ospiti apposta…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. CIRANO - 1 mese fa

        Quindi secondo la tua mentalità se io sparassi a un tipo uccidendolo, potrei dare la colpa a lui che non si è scansato. Ma vai via, lui aveva tutto il diritto di andare a sedersi in quel settore, i tifosi viola avevano il dovere di rispettarlo. Dovere, strana parola, arcano concetto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Ale 1926 - 1 mese fa

          Hai ragione, paragonare un assassinio ad offese da stadio, è giustissimo… Però nn hai capito il senso delle mie parole… Sapendo che negli stadi ci sono persone incivili, io nn rischierei mai di portare un figlio piccolo in mezzo a tifoserie opposte… Questo è ciò che farei io, se te vuoi andare in tribuna al San Paolo con tuo figlio, fai pure…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. CIRANO - 1 mese fa

            A Napoli non ci vado, punto. A Firenze, culla della civiltà, faro nel mondo etc, lo farei da tifoso avversario, perché mi aspetterei comportamento civile. Erano in Tribuna, non in curva. Inoltre, mi dimostri che non hai capito niente del mio paragone. Ma l’importante è esser convinti…

            Mi piace Non mi piace
      2. Outsider - 1 mese fa

        Ciccio, tu sei parte del problema.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy