Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

news viola

Sandrelli: “Contento per Sottil. Vlahovic? Non è un traditore”

Sandrelli: “Contento per Sottil. Vlahovic? Non è un traditore”

Massimo Sandrelli ha commentato così i temi più caldi in casa Fiorentina. ecco le sue parole

Redazione VN

Massimo Sandrelli, noto giornalista di fede viola, è intervenuto ai microfoni del Pentasport per parlare dei temi più caldi in casa Fiorentina. Ecco le sue parole: "Innanzitutto volevo fare gli auguri a Castrovilli per un presto rientro. Nel calcio c'è un problema di comunicazione. Se uno si fa male normalmente sappiamo i tempi precisi di recupero ma nel caso di Castrovilli non è così. Il messaggio della sua futura compagna fa capire c he è qualcosa di importante, non per nulla parla di emorragia".

Sul fronte stadio: "Era ovo che per fare lo stadio si dovesse aspettare tantissimo tempo. Nel 90' non ho mai sentito parlare di tutte quelle cose che stanno rallentando i lavori. Credo che il 2026 sia una data normale per un paese come l'Italia. Per velocizzare servirebbe solo una scorciatoia. Non è colpa del Comune ma c'è un sistema che funziona così, anche a New York i tempi sono questi".

Sul rinnovo di Sottil e il caso Vlahovic: "Volevo fare i complimenti a Sottil per l'obiettivo raggiunto. Però attenzione, è un rinnovo diverso da Vlahovic. Il serbo ha fatto 21 gol, le differenze con Sottil si vedono eccome. Bisogna dire che il calcio è come la vita, tutti farebbero qualunque cosa per guadagnare di più e così fanno anche i calciatori. Vlahovic non è un traditore. Anche gli obiettivi della squadra contano in questi casi. Con Commisso la speranza di un salto di qualità c'è ma ancora siamo lontani. Sul sistema Commisso ha ragione, stiamo andando verso un punto di non ritorno. Perché se il calcio è in crisi ci sono tanti acquirenti per le squadre? Non so darmi una risposta".

 (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

 

tutte le notizie di