Sabatini: “I cinque cambi un vantaggio? Non sempre, si pensi a Vlahovic…”

A San Siro l’attaccante serbo è entrato a mezz’ora dalla fine e si è esibito in una prestazione molto negativa

di Redazione VN

Il giornalista di Mediaset Sandro Sabatini è intervenuto come di consueto ai microfoni di Radio Sportiva, riservando una rapida battuta anche ad un tema che ha tenuto banco negli ultimi due giorni in casa Fiorentina, ovvero la partita di Dusan Vlahovic. “Se le cinque sostituzioni rappresentano un vantaggio per gli allenatori? Aiutano chi ha le rose più ampie, ma non sempre le sostituzioni migliorano le squadre: basta guardare a Vlahovic della Fiorentina contro l’Inter”.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. vecchio briga - 4 settimane fa

    Poter cambiare il 50% dei giocatori è un grande vantaggio per le grandi. È una regola che poteva avere senso dopo il lockdown con 3 partite alla settimana per un mese e mezzo, ma ora a cosa serve?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. andrea333 - 4 settimane fa

    i 5 cambi sono un gran vantaggio per le big basta vedere chi aveva tra le riserve l’Inter.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy