S. Inzaghi: “Derby? Abbiamo preso atto della sconfitta, ora testa a Vitesse e Fiorentina”

“Il derby? Abbiamo preso atto della sconfitta. Non ci sono alibi, c’è delusione ma ci servirà a crescere per le prossime partite”

di Redazione VN

L’allenatore della Lazio Simone Inzaghi, in vista del match con il Vitesse, ha parlato in sala stampa. Ecco quanto evidenza Cittaceleste.it:

Il derby? Abbiamo preso atto della sconfitta. Non ci sono alibi, c’è delusione ma ci servirà a crescere per le prossime partite contro Vitesse e Fiorentina. La colpa è soprattutto mia, non mi attacco al rigore di Kolarov o ai raccattapalle. Abbiamo commesso degli errori gravi, quando non sbagliamo i derby li vinciamo. Questa squadra mi sta dando comunque grandi soddisfazioni. Dobbiamo reagire subito, come abbiamo fatto dopo il Napoli. In Europa siamo stati bravi e siamo già passati, ma domani sarà ugualmente importante. Le riserve e i giovani avranno una grande chance, Crecco e Palombi partiranno dall’inizio. Palombi l’anno scorso si è fatto trovare pronto, ha anche segnato con il Palermo. Punto molto su di lui, ha avuto un brutto infortunio ma domani avrà la sua occasione. Crecco lo conosco bene, domani darà una grande mano alla squadra. Perché Lukaku non trova spazio? E’ un giocatore di grande prospettiva, ha avuto diversi problemi fisici. Prima del derby era molto stanco per via della nazionale. E’ sempre un’arma importante e la utilizzo spesso.

Violanews consiglia

Hall of Fame: il programma ufficiale e i premiati. A Firenze torna anche Dunga…

La Fiorentina e Milinkovic-Savic: non dire gatto, se non ce l’hai nel sacco

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy