Ruolo per ruolo: così è cambiata la Fiorentina. Qual è meglio?

Ruolo per ruolo: così è cambiata la Fiorentina. Qual è meglio?

Da Veretout a Pulgar, da Muriel e Ribery, da Laurini a Lirola: come giudichi la rivoluzione viola targata Commisso e Pradè?

di Simone Bargellini, @SimBarg

Tredici addii, quindici tra arrivi e ritorni. E’ una vera e propria rivoluzione quella messa in atto dalla nuova Fiorentina targata Commisso, Barone e Pradè. Per provare a capire meglio il valore della rosa rispetto alla squadra che aveva terminato lo scorso campionato (al 16° posto) vi proponiamo il confronto uno per uno. Ruolo per ruolo. Chi c’era ieri e chi c’è oggi. Il cambiamento è in positivo o in negativo? Dicci la tua e vota il sondaggio.

Lafont – DRAGOWSKI
Laurini – LIROLA
Vitor Hugo – CACERES
Biraghi – DALBERT
Hancko – TERZIC/RANIERI
Edimilson – BADELJ
Veretout – PULGAR
Gerson – CASTROVILLI
Norgaard – CRISTOFORO
Pjaca – BOATENG/SOTTIL
Simeone – PEDRO
Mirallas – GHEZZAL
Muriel – RIBERY
altri arrivi: RASMUSSEN e ZURKOWSKI (“ereditati” dalla precedente gestione)

—> CLICCA PER LEGGERE TUTTE LE OPERAZIONI DI MERCATO DELLA FIORENTINA

Caricamento sondaggio...
13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. 29agosto1926 - 1 mese fa

    Manca un raffronto importante:

    COGNINI – BARONE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Dany66 - 1 mese fa

    Sì parla tanto di Zurkowski…io sono sicuro sia un buon giocatore…ma se l’allenatore non lo mette mai? È vero abbiamo giocato due sole partite…ma manco 5 minuti l’ha fatto giocare…domenica ha tolto badelj per mettere dalbert…ma con un centrocampo che faceva acqua da tutte le parti non sarebbe stato il caso di provare con lui?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. CippoViola - 1 mese fa

    Lafont – DRAGOWSKI -> un “+” sulla fiducia
    Laurini – LIROLA -> Il primo era un panchinaro, giocava Milenkovic, “++”
    Vitor Hugo – CACERES -> sulla fiducia “+” ma è presto
    Biraghi – DALBERT -> troppo presto “=”
    Hancko – TERZIC/RANIERI -> un “+” sulla fiducia
    Edimilson – BADELJ -> al momento un “-” almeno il primo entrava da dietro a gamba tesa (ma guarda se mi tocca a difendere Edimilson)
    Veretout – PULGAR -> Non confrontabili è comunque un “-”
    Gerson – CASTROVILLI -> vabbeh “+++”
    Norgaard – CRISTOFORO -> Il primo ha giocato troppo poco, il secondo è senza voto “=” può stare in panchina, negli USA però l’ho visto a tratti bene con Castrovilli.
    Pjaca – BOATENG/SOTTIL -> facile “+++”
    Simeone – PEDRO -> troppo presto “=”
    Mirallas – GHEZZAL -> “+” sulla fiducia è la stessa operazione ma Ghezzal è più giovane.
    Muriel – RIBERY -> “+” sulla fiducia. Muriel si è spento in 4 giornate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. batigol222 - 1 mese fa

      Buona analisi, secondo me Pulgar ++++, è veramente forte. Va visto nel suo ruolo, al momento mi pare persino troppo forte rispetto ai compagni, troppo più determinato. Nel senso che potrebbero sembrargli troppo scarsi.
      Ottima analisi comunque, si vede come tra l’organico di quest’anno e quello dell’anno scorso ci sia un abisso… i sostituti sono praticamente tutti meglio, inoltre c’è più prospettiva. Ora ci vuole solo un allenatore che li faccia giocare a modo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Paldo70 - 1 mese fa

    Più o meno è la stessa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. LupoAlberto - 1 mese fa

    Puoi avere in mano le migliori carte del mondo, ma tutto dipende da come le giochi…
    Sulla carta ci sono miglioramenti, alcune scommesse da valutare e ruoli da definire. Nello schema, considerato quanto (non) ha giocato lo scorso anno, al posto di Simeone ci sarebbe da inserire anche Vlahovic.
    Il problema è chi mandi in campo e con quali schemi dovrebbe giocare. Il centrocampo con Badelj e Pulgar sembra inadatto, e speriamo che Castrovilli si confermi come ora.
    Boateng non sostituisce Pjaca (per quello che ha fatto non era neanche da citare), ma se lo schieri come falso nueve senza una punta vera ti cerchi i problemi, e alla fine li avrai.
    Il mercato è stato condotto in modo “strano”, con esternazioni che hanno fatto in uscita precipitare la quotazione di Veretout e degli altri (dichiarati enfaticamente) esuberi; in entrata (dopo un “i soldi non sono un problema” poco avveduto) affermando di contare sui “saldi di fine stagione” dopo il 10/08, con perdita di tempo e irrigidimento dei club i cui giocatori avevamo platealmente puntato, portando ad un rialzo dei relativi prezzi.
    Onestamente mi aspettavo qualcosa di diverso, in particolare al centro campo (l’acquisto “più importante” di Pradè rischia di farsi il campionato in panca se continua a questa velocità e con le idee visibilmente appannate).
    Aspettiamo (senza eccessivo ottimismo) di vedere le prossime 4 partite, poi ne riparleremo…
    SFV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Pierre Du Monde - 1 mese fa

    Vista così, i giocatori arrivati sono migliori dei precedenti. Ma la squadra vista finora non ha equilibrio, a centrocampo non c’è un giocatore dinamico e “muscolare” (l’unico che avremmo è Zurkowski, ma Montella non lo vede, e Boateng lì come “raccordo” tra centrocampo e attacco aiuterebbe, mentre come punta è inutile e non abbiamo così lo stoccatore in area di rigore…), i terzini ad ora sono carenti in fase difensiva e devono migliorare. Mettiamoci che Montella non azzecca mai una formazione e la squadra sembra sempre lunga, scollegata tra i reparti.

    Il problema per me non è tanto la rosa, che sicuramente è un po’ migliorata, anche se un “colpo da 90” me l’aspettavo (tipo De Paul o qualcosa di simile) e invece non è arrivato, e un altro centrocampista ci serviva.
    Il problema per me è Montella, non ho fiducia in lui…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. woyzeck - 1 mese fa

    Il miglioramento è nettissimo, alla faccia delle vedove isteriche. Si poteva fare di meglio? Sicuramente. Ci aspettavamo qualcosa di più? Sicuramente. Ma questo è solo l’inizio e le condizioni di partenza, il ritardo accumulato per ovvii motivi, la chiusura di tanti club alla cessione dei loro gioielli, la difficoltà nell’acquisire giocatori importanti a causa della drammatica perdita di appeal della Fiorentina dellavalliana-corviniana, e altre situazioni contingenti hanno impedito il realizzarsi del grande colpo finale. Confido però che le prossime sessioni di mercato vadano a colmare le lacune presenti nella rosa. Il giudizio sulla presidenza Commisso va però necessariamente dato nell’arco di un triennio. È chiaro che, trascorso questo periodo, se dovessero esserci situazioni poco chiare, promesse disattese, vuote fanfaronate saremo i primi a denunciare la situazione. Come non c’era ideologia verso i DV ma cruda analisi della Realtà, così anche per Commisso non ci saranno adoratori, ideologi, pretoriani e falangisti vari… certamente però non è questo il momento degli attacchi… W Viola!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Amaral - 1 mese fa

    Ho dato 7 perche sulla carta siamo migliorati come rosa. Ora il dubbio ce lo deve togliere Montella ma a Genova non mi e’ piaciuto per nulla.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Purple400 - 1 mese fa

    Speriamo che gli elementi di centrocampo facciano sempre meglio: Castrovilli e Pulgar su tutti. Io ho fiducia anche in Zurkowski, mentre Badelj deve decisamente cambiare passo per stare in questa Fiorentina.
    A me la difesa non dispiace: Pezzella e Milenkovic mi piacciono. Lirola abbiamo tutti esultato al suo arrivo. Dalbert, da scoprire, ma credo comunque all’altezza di Cristiano.
    In attacco abbiamo adesso varie soluzioni. Se giocheranno sempre i più in forma, senza doversi fissare con un modulo a tutti i costi, potremo davvero divertirci.
    Io sono comunque soddisfatto dell’arrivo di Commisso.

    FV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Prospero - 1 mese fa

    C’è una cosa che non ho capito in questo mercato, abbiamo provato a prendere De Rossi, quindi un centrocampista di interdizione che aiutasse la difesa, e mi era sembrata una bella pensata. Poi abbiamo preso due registi e una caterva di ali e trequartisti. Risultato: abbiamo subito 7 gol in due partite. E meno male che non ci hanno data De Paul, che non so a cosa potesse servire.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. davidebaso@gmail.com - 1 mese fa

    Se la vediamo così non c’è un ruolo in cui siamo peggiorati e abbiamo pure allungato la panchina. Però manca ancora una cosa: l’equilibrio, soprattutto a metà campo, quello deve trovarlo Montella, forse ci riuscirà mettendo Zurkowski, forse cambierà modulo, forse farà qualcos’altro. Sta di fatto che deve lavorare bene e tutto sommato negli ultimi 4 anni non l’ha mai fatto. Ho fiducia in lui, ma non troppa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Ivo - 1 mese fa

    La squadra è chiaramente superiore allo scorso anno, senza ombra di dubbio. Resta un po’ di delusione per come si è concluso il mercato, in quanto i proclami societari lasciavano sperare qualcosa di più, ma tant’è. La fiducia in Commisso resta, se prima era, da parte mia, del 100%, ora è del 99%.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy