Robbiati consiglia: “Chiesa, io considererei l’Europeo… Callejon? Ha più anni, ma fa più gol”

Le opinioni di Spadino

di Redazione VN
Chiesa

Anselmo Robbiati ha rilasciato una lunga intervista a TMW, parole interessanti su Chiesa e sulla Fiorentina che qui vi riportiamo in parte:

“Un giocatore deve aver voglia di sposare un progetto e molto probabilmente adesso Federico non ha voglia di restare e desidera cambiare. La Fiorentina giustamente valuta le proposte, del resto Commisso è stato chiaro, chi lo vuole deve portare i soldi. Se un giocatore resta controvoglia il pericolo è che la stagione sia di alti e bassi. Ad oggi non c’è più speranza di vedere un giocatore bandiera, il calcio è cambiato. Può succedere ma il calciatore deve volerlo a tutti i costi..

Quando vai in una squadra come la Juve il rischio è di non essere il più importante. Se sei in condizione giochi, altrimenti stai in panchina e guardi, come è successo ad altri. Io direi a Federico che c’è anche un europeo alle porte da tenere in considerazione. Alla Fiorentina giocherebbe sempre, alla Juve non si sa… Callejon è giusto per sostituirlo, a parte l’età. Ha esperienza e rispetto a Federico segna qualche gol in più. Europa? Le potenzialità ci sono, il centrocampo è forte, l’attacco è giovane ma interessante. Vlahovic, Kouame e Cutrone possono trovare in Ribery la guida che li aiuta a crescere. Se mi piacerebbe Piatek? Sì, anche se poi diventano tanti là davanti e qualcuno dovrebbe partire. Piatek al Genoa mi era piaciuto poi al Milan non ha saputo fare il salto ma nella Fiorentina può starci bene”.

“LA FIORENTINA CI STAVA PROVANDO PER MILIK, MA IL SUO NOME ADESSO E’ SPENTO”

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Peppe - 3 settimane fa

    Ci sarebbe anche la possibile cessione di Laxalt da considerare come potenziali introiti da investire, se metti sul piatto 20 milioni per il difensore, vi garantisco che si potrebbe “osare” a proporre un prestito oneroso che superi i 10/15 milioni che equivale ad un riscatto assicurato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Peppe - 3 settimane fa

    Ragazzi c’è da considerare una cosa. La Juve viene data come favorita per Chiesa ma Douglas Costa ha rifiutato la destinazione inglese, Khedira non ha rescisso il contratto, Rugani ancora non si sa dove andrà, e alla Juve ci sono tanti in quel ruolo. Al Milan giocherebbe sicuro, tenendo conto che ha speso 18 milioni tra Tonali, Tatarusanu, Hauge e Kalulu. La cessione di Paquetà, i possibili 15 milioni del passaggio ai gironi di domani, gli introiti per la vendita di Suso e i fondi messi a disposizione da Elliot non sono pochi eh, la politica è di spendere l meno possibile per fare poi dei colpi dopo il passaggio di domani. Non sono così sicuro che Chiesa andrà alla Juve, anche perchè a metà agosto e non solo ci osn stati contatti tra il padre, il Milan e Ramadani che aiuta il padre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. perorin - 3 settimane fa

    io onestamente non capisco i nomi di Calejon Deloufeu che si fanno. Come fanno ad essere “l’uomo giusto” per sostituirlo?
    E’ stra-appurato che Iachini vuol giocare con il 352 e Chiesa ha le caratteristiche per fare l’esterno destro, per caratteristiche, corsa, ecc.
    Callejon e Deloufeu sono completamente un’altra cosa, hanno altre caratteristiche: sono punte, sono esterni di attacco che mai si adatterebbero a fare quel ruolo. Ve lo immaginate Callejon 33enne a fare quel recupero sulla linea di porta come ha fatto Chiesa sabato ? via su.. senno ci prendiamo in giro!
    Dove li collochi questi giocatori nel 352?
    Altro discorso se Chiesa viene sostituito da Lirola e quei soldi me li spendi in un altro ruolo.
    ma ricordo che per ora il mercato ha portato solamente 3 giocatori a scadenza!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ottone - 3 settimane fa

    Alla Juve faranno anche panca ma fanno indigestione di scudetti e & (per fortuna ancora no di Champions). Nazionale assicurata. Gloria. Soldi. Prime pagine di giornali e tv, sponsor, pubblicità…Ma insomma…è fin troppo chiaro. E se dai gobbi si azzardano a perdere in quel modo una partita importante come hanno fatto i nostri a Milano saltano le teste, no chiacchiere.
    Sì perché non so’ se è chiaro, ma sabato a Milano -coi cinque minuti finali- noi ci siamo giocato mezzo campionato. La vittoria ci avrebbe dato una spinta incredibile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Dany66 - 3 settimane fa

    Callejon farà meglio di Chiesa? Ahahahah che illusi che siete… Vendere ora a due giorni dalla fine del mercato è un’assurdità a meno che non pensino di prendere di più…andrà a finire che non faremo in tempo a prendere un sostituto adeguato… Che non è callejon eh?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. dallapadella - 3 settimane fa

    A parte il discorso gol, Callejom rimane un signor giocatore, duttile e ordinato tatticamente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Ivo - 3 settimane fa

    Se va alla juve l’Europeo lo gioca di sicuro. Guardate Bernardeschi, non gioca mai, quando gioca fa pena, ma è sempre convocato in Nazionale e gioca spessissimo.
    Per i gol in più di Callejon bo, forse quando era più giovane. Negli ultimi due campionati (praticamente hanno giocato le stesse partite) Callejon 7 gol, Chiesa 16.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Aliseo - 3 settimane fa

    A questo punto Chiesa meglio che va via, il rammarico è che questo succede a fine mercato e campionato iniziato, va bene Callejon, probabilmente farà, a parte l’età, meglio di lui.
    Gli si può augurare, per il suo comportamento e mancanza di riconoscenza la stessa brillante carriera del suo omonimo: l’altro Federico che dopo aver visto tante partite dalla panchina, la juve disperatamente cerca acquirenti ma non vede la fila di società interessate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dallapadella - 3 settimane fa

      Gli auguro quanto dici perchè ha rifiutato l’estero e ristretto la base d’asta. Però diciamo anche che la società conosce il “problema” da 2 anni, tempo per riflettere ne ha avuto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy