“Rangnick nome giusto per la Fiorentina. Potrebbe considerare il progetto viola”

Il parere dell’allenatore Massimo Morales che vedrebbe bene Rangnick alla Fiorentina

di Redazione VN
Ralf-Rangnick

Intervistato da TMW, l’allenatore Massimo Morales (è stato anche vice di Giovanni Trapattoni al Bayern Monaco) ha parlato anche della Fiorentina di Giuseppe Iachini:

Mi dispiace innanzitutto per Iachini che sta lavorando con la spada di Damocle sulla testa. Sarri e Spalletti sono toscani e non sono se questo sia un bene o un male per la piazza. Rangnick è un profilo spendibile per Firenze e per una società viola che ha ambizione di crescere. Il modo di lavorare di Rangnick investendo su giovani di talento senza dimenticare i risultati finali (vedi Lipsia e Salisburgo) potrebbe essere quello adatto anche alla Fiorentina. E’ un nome giusto per il calcio italiano e nello specifico anche per la Fiorentina. Se Rangnick può prendere in considerazione i viola? Se il progetto è serio e lo affascina direi proprio di sì. E penso che queste caratteristiche facciano parte del club di Commisso.

16 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. tonipilat_1415134 - 2 settimane fa

    Magari alla Madonna!! Comunque vorrei ricordare a tutti quelli che affermano che questo a Firenze durerebbe poco perché siamo polemici e mai contenti, che questo signore ha esperienza da vendere e spalle larghe, figurarsi se si lascia distrarre da voci di 4 tifosi per strada o sul web!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dallapadella - 2 settimane fa

    E’ una barzelletta vero? Chi glielo fa di scegliere la viola, dai… ha fatto le pulci al Milan per mesi e accetterebbe una società tenuta insieme con lo sputo? Con una tifoseria con pazienza prossima allo zero?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. El Gringo - 2 settimane fa

    Ah ah ah ah, sto a stianta’ da i’ ridere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. damci - 2 settimane fa

    Mi sembra una sciocchezza pensarlo,indipendentemente dai soldi che Commisso gli volesse dare,manca tutto il resto per rendere possibile che uno come lui venga via da dov’è per venire a Firenze.Penso che in Italia,senza contare l’estero, ci siano almeno una dozzina di direttori sportivi in grado, sicuramente,di fare molto meglio del Pradè dell’ultimo anno e mezzo(il suo passato non lo discuto).Citerei a caso: Sartori,Tare,Sabatini,Giuntoli,Carli,Paratici,Osti,D’Amico,Capozzucca,Rossi del Sassuolo, e,molto probabilmente,Faggiano,Ursino,Accardi e via di seguito

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Hap Collins - 2 settimane fa

    Aspetto aggiornamenti, adesso scusate che viene la Leotta a cena da me stasera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Powerfons - 2 settimane fa

      Come è andata poi?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. vecchio briga - 2 settimane fa

    Mah io resto umile e sarei contento se venisse De Zerbi, tecnico emergente bravissimo, senza tanti fronzoli, sicuramente con ingaggio giusto per la Fiorentina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ViolaScuro - 2 settimane fa

      Altro tecnico da tenere d occhio è Italiano: nelle serie minori ha fatto benissimo ovunque è andato,e anche in A con lo Spezia continua a proporre un calcio offensivo (magari non vinceremmo niente, ma almeno torneremo a vedere giocare a calcio)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. rudy - 2 settimane fa

    Sarebbe perfetto con il nuovo C.S., in stile Lipsia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. underdog - 2 settimane fa

    Magari

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Sblinda - 2 settimane fa

    Ahahahhahahahhahhah, siamo seri dai. Cresceremo, ma attualmente non siamo attrattivi in alcun modo. Zero progettualità, zero strutture, zero margini di crescita, zero investimenti. Intanto partiamo, cresciamo in generale, anche nello scouting, che ricordo è a zero al momento, e poi puntiamo profili internazionali.
    In Italia, a Firenze soprattutto, durerebbe mezza giornata. Non abbiamo pazienza per i giovani, vogliamo tutto subito.
    Già c’è il presidente che deve conoscerci, serve almeno un allenatore che sappia cosa aspettarsi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 2 settimane fa

      Con un contratto da 4 o 5 milioni vedrai se non siamo attrattivo e…… Chi arriva non ha niente da perdere

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marco 2 - 2 settimane fa

        Li esci dalla tua mattonella cinque milioni? Facile fare le spese col portafoglio degli altri, i bilanci della Fiorentina, che sono cosa diversa dal patrimonio personale di Commisso, non permettono queste spese, mi sa

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. 29agosto1926 - 2 settimane fa

          Se paghi 4 Ribery che è un morto che cammina.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. vecchio briga - 2 settimane fa

      Zero strutture e zero investimenti è del tutto falso, Commisso dopo 18 mesi ha la certezza di fare il Centro Sportivo che gli costa 70-80 milioni. I miei primi ricordi di Fiorentina risalgono ai Pontello, lo hanno sempre promesso tutti il centro sportivo e non l’ha mai fatto nessuno. Commisso dopo 18 mesi ti fa il più bello d’Italia. Gli va riconosciuto. Poi per lo stadio vediamo non dipende da lui. Per il resto totalmente d’accordo, la Fiorentina si deve strutturare meglio in tutti i settori e soprattutto deve smetterla di fare campionati penosi, sono anni che è così, che appeal vuoi avere..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Sblinda - 2 settimane fa

        Si parla di adesso. Ho scritto cresceremo. Allo stato attuale siamo a zero strutture. Stadio vecchio e giovanili praticamente abbandonate.
        Ci vorrà tempo, ma prender lui adesso sarebbe come mettere un super pilota su un’auto vecchia.
        Credo vadano fatti passi più piccoli, passare da Iachini a lui avrebbe poco senso.
        Poi a me Rangnick piacerebbe molto nel ruolo di Macia piuttosto che sulla panchina.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy