Qui Firenze a voi Moena

Qui Firenze a voi Moena

La ‘voce viola’ fa un parallelo fra il ritiro di Moena e l’atmosfera Fiorentina per Violanews.com

di Redazione VN

di DAVID GUETTA

Bisognerebbe fare un esperimento: far parlare un tifoso viola in piazza delle Cure e risentirlo sugli stessi concetti due giorni dopo a Moena.

Qualcosa cambierebbe certamente in meglio, non fosse altro che nel tono della voce e non solo perché da queste parti fa un caldo feroce e nel Trentino quasi quasi ci vuole il golf la sera.

No, il discorso è antropologicamente dedicato a chi da sempre soffre, impreca, gode (poche volte) per la Fiorentina.

Il fatto è che qui a Firenze ci carichiamo l’uno con l’altro in una sorta di insoddisfazione permanente che ci rende alla fine quasi insopportabili.

A Moena invece ti sembra di entrare in una specie di Gardaland viola, un parco di divertimenti dove ti può capitare di tutto, anche di vedere un giocatore dal vivo piuttosto che in televisione.

A quel punto ti dimentichi tutto e arrivi perfino a immaginare come reali un cross azzeccato di Tomovic, un Gomez spettinato ed esultante dopo un gol, addirittura Salah che chiede scusa per come si è comportato.

Il problema è che dopodomani il ritiro finisce

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy