Quattro partite (fondamentali) in nove giorni per la Fiorentina: scatta il turnover?

Atalanta, Sassuolo, Verona e Juve: questi gli avversari della Fiorentina da domenica a martedì 22 dicembre

di Redazione VN
Prandelli

Tour de force pre-natalizio per la Fiorentina e tutta la Serie A. Ecco che allora i cinque cambi a partita mai come in questo periodo saranno fondamentali per rivitalizzare le squadre a gara in corso, così come una rotazione da fare in modo quasi obbligato tra un match e l’altro. Numericamente Cesare Prandelli può contare su almeno due giocatori per ruolo, anche se, per adesso, in pratica ha impiegato, almeno dall’inizio, sempre i soliti, o quasi. Solo in occasione della prima (maledetta) uscita col Benevento avevamo visto alcune differenze, sia negli uomini che nell’assetto. A Udine in Coppa Italia, invece, la vera novità era stata la presenza di Borja Valero come trequartista e le due punte. Ma adesso, giocoforza, il tecnico dovrà ricorrere maggiormente anche alle risorse in panchina. Curiosità: sono tre gli elementi che non sono scesi mai in campo nel post-Iachini, ovvero Martinez Quarta, Venuti e Barreca.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy