Prandelli: “Nessuno ha una coppia come Castrovilli-Amrabat. Iachini dia di più”

Prandelli: “Nessuno ha una coppia come Castrovilli-Amrabat. Iachini dia di più”

Cesare Pradelli, storico ex allenatore della Fiorentina, ha parlato del momento dei viola

di Redazione VN

Cesare Prandelli, ex allenatore della Fiorentina, ha parlato al Pentasport di Radio Bruno:

“In una stagione normale, probabilmente avremmo assistito a scenari molti diversi. Con così poco tempo c’è molta incertezza, ma mi sembra che la Fiorentina si stia muovendo, a partire da Amrabat che è molto molto interessante. Credo che non sia un regista ma un centrocampista moderno, mi immagino lui e Castrovilli interni, che sarebbero una delle migliori coppie di mezzali in Italia, con Pulgar a dare equilibrio. Prossima stagione? La Fiorentina deve ripartire come ha finito, dopo il lockdown aveva assorbito i concetti del mister e stava giocando bene, adesso serve migliorare l’aspetto collettivo e dare alla squadra una mentalità vincente. Iachini? Dovrà dare qualcosa in più ,ma è normale. Quello che ha fatto in questi mesi è stato importante, ha ricompattato una squadra che aveva dei problemi, ha dato una buona base, e ora deve portare avanti le sue idee. Difesa? Dipende molto dalla mentalità dell’allenatore, la tendenza è di provare ad offrire spettacolo, e quello succede quando entrambe le squadre attaccano molto. Piatek? L’ho allenato un mese e poco più, e mi ha anche fatto qualche gol importante. Sicuramente è un giocatore di valore, ma sopratutto pensando di farlo giocare in coppia con Kouamè, dipende molto da come vorrà giocare Iachini. L’ho trovato molto serio e determinato, ma ha bisogno di una squadra che gioca per la sua finalizzazione. Kouamè, per me, può fare sia la prima che la seconda punta. Futuro? Mi piacerebbe trovare una società per costruire un progetto, non solo per fare l’allenatore, ma anche altro come direttore generale o tecnico. Primo anno? L’anno del -15 è stata una stagione meraviglioso, andrebbe rivista. Eravamo da soli, ma ci siamo compattati e siamo riusciti ad arrivare ad un punto dalla Champions”.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. galletto_vallespluga - 4 settimane fa

    ma rocco compra giocatori o giornalisti?!…sempre elogi alla proprietà fiorentina e si da del coglione o del nulla tenenete al presidente del bologna che sta veramente usando la testa per comprare gente futuribile e sensata…qua parlano di messi, higuain, tiago silva, cotechin….vedremo chi la spunta…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. wasosk_567 - 1 mese fa

    Dopo le 483 pubblicità si arriva ai commenti …. che fatica (e che bruttezza). Un saluto al grande Cesare, grande allenatore e grande uomo. Sarebbe l’unico cavallo di ritorno che accetterei ad occhi chiusi. Forza Viola !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. vecchio briga - 1 mese fa

    Grande Cesare ci hai fatto vedere una Fiorentina bellissima negli anni in cui Diego ci teneva a fare bene calcio e comprava giocatori veri. A Firenze i ritorni non vanno quasi mai troppo bene, ma per il rapporto che hai con la città io ti avrei richiamato. Forza Violaaa!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Conte Uguccione - 1 mese fa

    Grande Cesare, sei nel mio cuore

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy