Prandelli in sala stampa: “Preoccupazione? Forse una settimana fa. La fortuna a volte è da un’altra parte”

Il commento a fine gara

di Redazione VN
Cesare Prandelli

Cesare Prandelli si è soffermato in sala stampa per commentare la partita appena terminata:

“Non c’è stato un passo indietro. Ho visto una squadra solida contro di noi, giocano insieme da tanto, all’ultimo avremmo anche potuto vincerla. I tifosi sono stati strepitosi anche stavolta. Preoccupazione? Forse fino ad una settimana fa, adesso no, non dopo queste due partite. Quando riusciremo a vincere i problemi spariranno. Non commento mai l’arbitraggio, per quanto riguarda la mia ammonizione posso dire che ho tenuto sempre un atteggiamento positivo, poi ci può stare. Tante volte quel pizzico di fortuna che ci servirebbe rimane da un’altra parte, ma io continuo a crederci”.

RIVIVI IL LIVE

FLORENCE, ITALY – DECEMBER 19: Cesare Prandelli manager of AFC Fiorentina gestures during the Serie A match between ACF Fiorentina and Hellas Verona FC at Stadio Artemio Franchi on December 19, 2020 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
22 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Antonio da Papiano - 1 mese fa

    Avete notato Callejon ? Nell’intervallo è fermo in piedi ai bordi della panchina che osserva gli altri palleggiare come se fosse uno spettatore seduto in tribuna centrale. Poi entra in campo nel secondo tempo per giocare gli ultimi 15 minuti è ha un atteggiamento a dir poco ridicolo in termini di impegno e grinta. Prade’ dovrebbe dare qualche spiegazione su questo acquisto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. loris82 - 1 mese fa

    Abbiamo giocato a pallonate alte come ai campini dell’oratorio tenendo sempre in panchina uno dei giocatori più forti di testa della serie A, Kouamé…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. woyzeck - 1 mese fa

    Non ci avete nemmeno provato. Questa è la cosa peggiore. Giocare senza nessuna voglia vera di vincere contro un povero verona decimato è imbarazzante e inaccettabile. Se non vinci queste partite, quali pensi di poter vincere? Soprattutto se non tiri mai in porta, come pensi di poter segnare? Il reparto d’attacco è un affronto alla storia viola, forse il peggiore di sempre, persino degli anni settanta quando c’erano giocatori mediocri ma di mestiere, perchè qui siamo in mano al nulla cosmico. Ma oltre a questo anche il gioco della squadra è più innocuo di una brezza primaverile, praticamente gli avversari non hanno nemmeno bisogno di difendersi, ci pensiamo noi….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Askorbato - 1 mese fa

    Mister se non sei preoccupato siamo al caffè….. vuol dire suicidarsi, non sei più lucido. C È DA PREOCCUPARSI SERIAMENTE….. ma

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Xela - 1 mese fa

    io sinceramente fino ad oggi non guardavo alla B pensando fossero discorsi da polemici. ora invece mi preoccupo. 0 tiri in porta su azione dopo che non vinci da 2 mesi. questo non con una squadra fatta con l’autofinanziamento ma col 7o monte ingaggi della serie A. vuol dire che c’è un blocco di qualche tipo e, o succede qualcosa, o ogni partita, crotone o benevento che sia è un’incognita. perdere con queste potrebbe essere normale.

    qui non c’è discorsi tattici che tengono c’è da far cambiare il vento. o a gennaio cambiano almeno una decina (meglio dozzina) di calciatori di cui almeno 4 titolari, oppure la rischiamo grossa. basta cambiare, non mi interessano i grandi nomi o altro, c’è bisogno di aria fresca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. MarioViola - 1 mese fa

    Mister, ma la finiamo di giocare con un uomo in meno ? Castrovilli deve stare in panca !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Massy73 - 1 mese fa

    Giocano insieme da tanto? Ma se sono stati rivoluzionati per sette undicesimi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. chenco - 1 mese fa

    E’ chiaro che il problema non è la fortuna ma una squadra involuta e con enormi problemi a rendersi pericolosa, ma siccome per uscirne serve un passetto alla volta, una pillola di fiducia dopo l’altra, oggi un rigore inesistente al secondo minuto sarebbe stato preferibile non averlo contro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. bobosmdg - 1 mese fa

    “La fortuna a volte è da un’altra parte”

    Tiri in porta: 1 (su rigore).

    Sembra una barzelletta…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hatuey - 1 mese fa

      No dai, il colpo di testa di Milenkovic 9 volte su 10 va dentro, poi ci sono stati diversi tiri alle stelle (Venuti, Amrabat, Bonaventura) che potevano essere pericolosi. Siamo ancora malati, ma non una barzelletta come le ultime partite con Iachini.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Massy73 - 1 mese fa

        Beato te che riesci a trovare qualcosa di buono. Io vedo una squadra timorosa, che non ha la minima voglia di vincere

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. ottone - 1 mese fa

    Se continui a non vincerle, le partite, c’è da stare preoccupati invece, e parecchio. Ora si va al 2021 con 11 punti su 14 partite (sì perché per Torino io risparmierei il carburante). Media da retrocessione piena.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. pino.guastell_9534945 - 1 mese fa

    Prandelli è un pezzo d’antiquario, una icona da museo. Ogni partita sbaglia tutto, insistendo con Bonaventura e Callejon e ha il coraggio di lamentarsi per il punto rimediato contro il Verona. Una squadra che non impegna il portiere avversario come può sperare di vincere? Allenatore da museo. Quanti errori signor Commisso! In due anni di presidenza sei stato capace di ingaggiare tre allenatori uno più scarso dell’altro. Complimenti anche a Prade’ per avere ingaggiato Bonaventura, Callejon, Biraghi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Eziogòl - 1 mese fa

      Fatela finita di inventarvi di essere conoscitori di calcio. Un ci capite un cazzo come tutti, allenatori esclusi. Ed è giusto così,dato che sono 11 òmini contro ed un pallone,guarda caso, rotondo. Un riuscite a fare andare neanco un carèllo della spesa dove vvorreste, figuratevi un oggetto sferico pieno d’aria.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. dallapadella - 1 mese fa

        Questa l’hai detta giusta.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Bob - 1 mese fa

      É evidente che l’allenatore non c’entra niente in questa situazione. Se date ancora la colpa allenatore non avete capito niente. Ed è così

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Maxpar - 1 mese fa

        L’allenatore è il primo colpevole. Perché non gioca con 2 punte? Perché continua a giocare con due esterni che sono di fatto terzini e non arrivano mai sul fondo e non fanno un cross decente e non saltano mai l’uomo, vi ricordate come funzionava il 352 con Quadrado o Salah sull’esterno?. Perché continua a giocare con un centrocampo senza nessuno che contrasti e riparta, fare giocare insieme Bonaventura e Castrovilli è da ricovero. Non è comprensibile che persone che vivono di calcio e vengono pagati non vedano cose ovvie. Quando riusciremo ad avere un allenatore decente.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. MASO72 - 1 mese fa

    Avevamo 2 partite in 3 giorni in casa; abbiamo scelto di provare a vincere quella più difficile e infatti non ci siamo andati nemmeno vicini a questo proposito, non capisco Prandelli quando parla di sfortuna oggi, che abbiamo avuto una sola occasione da gol). La partita da vincere era quelle col Sassuolo, squadra con la pancia piena, secondo me sopravvalutata, in questo momento involuta, e che si sapeva non proprio ermetica dietro, inoltre presuntuosa come poche altre).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. BVLGARO - 1 mese fa

    metti Montiel, l’unico che ci ha fatto vincere una partita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Hap Collins - 1 mese fa

    A me non me ne importa nulla di come si chiami ma voglio un allenatore che dopo una partita così non tiri in ballo la fortuna ma dica che se non si fa un tiro in porta non è possibile vincere una !!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Eziogòl - 1 mese fa

    I problemi ci saranno sempre. Non è questione di allenatore. Quindi non è colpa di Cesare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Marco 2 - 1 mese fa

    -Siamo sempre quelli che mancò la fortuna, ma non il valore. Pietoso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy