Pradè: “Settimana difficile. Era importante vincere, non il come. Senza Ribery….”

Le parole del ds viola dopo la vittoria con l’Udinese

di Redazione VN

Il ds viola Daniele Pradè ha commentato la vittoria viola, e non solo, ai microfoni del sitto ufficiale: “La vittoria ci serviva, è stata una settimana difficile dopo il pareggio di Cesena. Abbiamo approcciato bene la gara, sul 3-1 ripensi a Milano e a Spezia, oggi non mi interessata come vincerla ma dovevamo vincere. Infortuni? Dispiace per Pezzella, ma ho visto bene Martinez Quarta. Ci prendiamo questi tre punti e continuiamo a lavorare, siamo contenti per il presidente e per i tifosi che si prendono una piccola soddisfazione. Ora andiamo avanti con le nostre idee. Callejon? Non è al massimo della condizione, quando manca Ribery soffriamo. Dobbiamo essere più precisi, più squadra in certi atteggiamenti ma i ragazzi mettono in campo tutto. Coppa Italia? Vogliamo andare più in là possibile”.

COMMISSO: “QUARTA BRAVISSIMO, A CALLEJON SERVE TEMPO. ORA VOGLIO I GOL DEGLI ATTACCANTI”

GERMOGLI PH: 25 OTTOBRE2020 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI CAMPIONATO SERIE A TIM FIORENTINA VS UDINESE NELLA FOTO DRAGOWSKI
12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. simuan - 1 mese fa

    …ancora parla questo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. I'Tonchio - 1 mese fa

    (parte finale) bene..tutto questo se dobbiamo per forza andare avanti col 3-5-2, nel quale per esempio Callejon appare francamente poco integrabile (di certo non di punta, esterno a tutta fascia per massimo 30min.se c’è da attaccare e basta). Certo sarebbe stato meglio disporre di un vero regista e di una vera prima punta (senza far nomi erano due delle 3 sole cose che Iachini aveva chiesto, la terza non vendere Milenkovic..) ma anche così si potrebbe fare un campionato tra il settimo e il decimo posto, divertendosi credo pochissimo..se non qualche volta giocando di rimessa. Si può pensare a un calcio diverso con questo organico? La risposta non è immediata, propongo però una soluzione alternativa, secondo me percorribile: 4-2-3-1. Lirola-Pezzella-Milenkovic-Biraghi (Quarta primo cambio sui tre ruoli più Barreca a sinistra) // Amrabat Duncan in mediana ( con Pulgar primo cambio)// Callejon – Castrovilli- Ribery (Bonaventura primo cambio sui tre ruoli e Kouame primo cambio a sinistra per Ribery che tanto tutte non le può giocare) // Cutrone (o Vlahovic che è meno pronto ma almeno è nostro). Dove si potrebbe ragionevolmente arrivare? Né più né meno che di nuovo tra il settimo e il decimo posto ma forse giocando un calcio più gradevole. Quello che resta evidente è che la rosa, pur migliorata e allargata rispetto all’anno scorso a parte Chiesa del quale non parlo nemmeno,resta ancora incompleta e quindi toccherà contentarsi. Prima mossa per gennaio se Vlahovic non esplode nei prossimi due mesi: il serbo ovunque ma a giocare e prendere un centravanti (faccio un nome poco altisonante, credo non impossibile da raggiungere…..Caicedo dalla Lazio). Sempre e comunque forza Viola e saluti da I’Tonchio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. I'Tonchio - 1 mese fa

    (seconda parte) se Amrabat fa l’intermedio di destra allora Castrovilli fa quello di sinistra (che peraltro è la posizione che predilige). Senza dover inventare nulla, Pulgar è l’unica scelta credibile come vertice basso con Duncan potenziale alternativa. Questo centrocampo ha un senso e consente perfino l’alternativa di poter far giocare i 2 mediani in coppia(valorizzando al massimo Amrabat) alzando la mezzala sinistra di trequarti sia per attaccare che per difendere sul palleggiatore basso avversario.Avremmo così un reparto solido e con discrete alternative (Duncan, Bonaventura). Sulle corsie esterne le maglie sono assegnate a Lirola e Biraghi con Venuti e Barreca ovvi rincalzi. In attacco una maglia per forza a Ribery con la possibilità di girare per il campo a piacimento e per come è strutturata la squadra meglio Kouame (che peraltro stasera è entrato malissimo) che infatti era la prima scelta di Iachini prima che la paura dell’esonero immediato lo spingesse a dare ascolto ai giornalisti e alle fave come me che perdono il loro tempo a scrivere i post. Come anche un cieco vedrebbe Vlahovic non conosce un solo movimento di attacco manovrato e doveva essendo giovanissimo necessariamente andare a giocare altrove con zero pressioni mentre Cutrone è troppo poco tecnico per giocare in una squadra del genere, avendo come migliore caratteristica la pura finalizzazione sotto porta (segue)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Gasgas - 1 mese fa

    Non hai costruito una squadra, ma un’accozzaglia senza senso. E spendendo di molti soldi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. I'Tonchio - 1 mese fa

    Parliamo allora di tattica.. Ci sono due soluzioni di fondo: 1) mettere in campo un 3-5-2 equilibrato nelle 2 fasi oppure 2) cercare il medesimo equilibrio attraverso un cambio di modulo
    3-5-2 “equilibrato”
    Abbiamo probabilmente difensori che in fase di non possesso sono più adatti a giocare a tre. Il problema nasce in fase di possesso perché nessuno (eccezion fatta per Quarta che ha infilato 3 passaggi filtranti rasoterra di almeno 25 mt) è capace di avviare l’azione. Dovendo scegliere Quarta-Pezzella-Milenkovic in modo da non penalizzare Quarta in fase di impostazione e al tempo stesso di permettere la formazione di una linea a 4 sensata con lo scivolamento di Biraghi in caso di necessità. Mediana: Amrabat non può giocare vertice basso per 1mln di motivi.. I più immediato sono che: la sua qualità migliore sono la vastità di campo che riesce a a coprire e la corsa con la palla;il suo difetto principale è che non si sa girare con la palla e non muove un pallone in diagonale o in avanti nemmeno per sbaglio.. Ergo può giocare a 2 con un palleggiatore (veloso a Verona e in quel caso vale come 2 uomini) oppure può giocare intermedio. L’idea di tenerlo come unico incontrista con due mezze ali d’attacco (Castrovilli e Bonaventura) è, specialmente con i piedi dei nostri difensori, una cagata pazzesca.. (segue nel prossimo post)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. bati - 1 mese fa

    3 punti, tutto il resto è noia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. LoreBBB - 1 mese fa

    Ah danié, meno male hai detto piccola, perché tale é la soddisfazione di oggi dopo il gioco presentato in campo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. rudy - 1 mese fa

    Vedendo stasera il Verona a Torino tenere brillantemente testa alla Juventus fa solo aumentare i rimpianti per il mancato arrivo di Juric.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ForzaViolaSempre - 1 mese fa

      Daniele aveva già l’accordo con Juric poi Rocco ha stoppato tutto, spero che piano piano impari a lasciar fare ai dirigenti e non faccia come Preziosi e Zamparini perchè mi piace e con lui potremo tornare grandi……

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. claudio.viola - 1 mese fa

        Se così fosse avrebbe dovuto dimettersi. E comunque ha fatto una squadra con poco futuro (ci sono troppi ultratrentenni all’ultimo contratto della carriera) e un monte ingaggi insostenibile. Verona, Samp e Sassuolo sono state fatte con gli spiccioli e (a parte Kalinic il Verona e Quagliarella la Samp) sono tutti giovani che guadagnano poco. Bisogna sapere fare calcio

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Eziogòl - 1 mese fa

    Sospensione campionato olè. Chiudete questo orrendo torneo,falso,finto,brutto,senza gente sugli spalti,maglie brutte,orari improbabili. Chiudetelo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Chianti - 1 mese fa

      Non lo guardare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy