Pioli ristuzzica Pjaca: dare tutto, il minutaggio non conta

Pioli ha stuzzicato nuovamente Pjaca. I tifosi hanno voglia di riammirare il giocatore che ha incantato l’Europa due anni. Per il croato, se dovesse giocare, un altro esame, questa volta da non fallire

di Stefano Niccoli, @stefanoniccoli3

Sia più sbarazzino“. Così Pioli su Pjaca alla vigilia della partita contro la Lazio. Augurio, ahi noi, non andato a buon fine visto che all’Olimpico il croato è stato tra i peggiori in campo.

Due settimane dopo, il tecnico viola ha riprovato a scuotere il buon Marko: “Dia tutto, non importa quanti minuti giocherà. A Milano, dove disputò mezzora, fu tra i migliori“. Solo domani alle 17 scopriremo se Pjaca scenderà in campo dal primo minuto o no. Il ballottaggio con Mirallas è aperto. In caso di titolarità, Marko non potrà tradire la fiducia del mister. I tifosi lo stanno aspettando, ma, si sa, la pazienza non è infinita.

Sul piano fisico, l’infortunio subìto al ginocchio ha avuto conseguenze, e non poteva essere che così, sulle condizioni del numero 10 viola. Impossibile, invece, sapere quanto lo stop abbia inciso psicologicamente. Quel che è certo è che Pjaca i numeri li ha, deve “solo” ritirarli fuori. Volendo fare un paragone: non ci si dimentica di come si va in bicicletta.

Il minutaggio, come ha detto Pioli, non dovrà essere un problema. Che giochi tutta la partita o solo uno spezzone di gara, pensi a dare tutto, a mettere a ferro e a fuoco l’ostica, ma non certo insuperabile, difesa del Cagliari. I tifosi hanno una gran voglia di riammirare il giocatore che ha incantato l’Europa due anni fa. Altro esame, questa volta da non fallire.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy