Perinetti: “Dispiace vedere Iachini in difficoltà. Per Prandelli sarebbe estremamente facile”

Le parole di chi ha lavorato con entrambi

di Redazione VN
perinetti

Giorgio Perinetti, attuale dirigente sportivo del Brescia, è intervenuto ad A pranzo con il Pentasport di Radio Bruno:

“In origine la Fiorentina sembrava convinta della conferma di Iachini, bisogna vedere quanto lo era per davvero. Adesso i risultati sono in linea con quello che ci si aspettava? La domanda da fare è questa. Si accumulano riflessioni che dopo un paio di risultati esplodono in contestazioni, specie prima di una sosta. Vedere un amico in difficoltà dispiace sempre, io so bene quanto è meticoloso Iachini… Firenze è una piazza esigente che ama il bel gioco. Un DS deve avere quotidianamente un confronto con la proprietà, la quale può avere idee, suggerimenti; il direttore sportivo fa anche da tramite tra allenatore e società. A volte cambiare è utile, ma dipende dal momento e dalla persona che subentra. Prandelli? A Genova eravamo già nel girone di ritorno, una situazione molto più complicata di quella della Fiorentina. E’ un uomo di calcio, capace di offrire una gestione corretta e credo sia la persona che meglio conosce l’ambiente viola, per lui sarebbe estremamente facile”.

 

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Labaroviola72 - 3 settimane fa

    Meno male l’e’ meticoloso altrimenti ci metteva Terracciano centravanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Aliseo - 3 settimane fa

      Dai tempo al tempo

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy