Pedullà: “Ribery, contratto accettato. Simeone può non essere sostituito, ecco le tre mosse della Fiorentina”

Pedullà: “Ribery, contratto accettato. Simeone può non essere sostituito, ecco le tre mosse della Fiorentina”

Le ultime sul mercato viola

di Redazione VN

Alfredo Pedullà e il consueto punto sulle trattative della Fiorentina, in onda su Radio Bruno Toscana:

“Per Ribery la strada è quella di chiudere entro stasera per poi programmare il resto. Il contratto è stato accettato, sabato si gioca. L’aspetto più tosto non è stato quello economico, ma quello burocratico. Se Ribery avesse voluto guadagnare sarebbe andato sotto qualche palma, invece è stimolato da questa avventura. C’è stato un gran lavoro ai fianchi.

Suso? Il Milan lo considera incedibile, ma deve mettergli a posto il contratto entro il 2. Va seguito anche Berardi, lo stesso varrebbe per Politano, ma con l’arrivo di Sanchez all’Inter lui sarebbe la quarta punta e non un esterno. Su Laxalt è volata a due con l’Atalanta, Gasperini stima l’uruguaiano. La posizione dell’Inter su Politano la conosciamo, escludo che possa prendere un altro attaccante (Llorente più verso Napoli).

Dalbert gradirebbe molto tornare a casa, balla la cifra de prestito, oneroso oppure con diritto di riscatto. Simeone non è intrigato né dall’estero né dal Cagliari, meglio la Samp, ma lo scambio con Gabbiadini non convince la Fiorentina. Allora la Samp deve prima piazzare Manolo. Ci sta pure che Simeone venga ceduto per rafforzare le fasce e affidarsi a Vlahovic-Boateng nel mezzo. In questo momento non mi risulta ci sia nessun attaccante centrale in ballo per i viola, piuttosto un altro esterno oltre a Ribery.  Adesso la Fiorentina si dedicherà all’uscita di Biraghi e a Ribery, poi altre uscite, infine qualche altro colpo, ci saranno prezzi di saldo”.

Calciomercato Serie A – “Valanga” di uscite per la Fiorentina, ma anche Atalanta, Genoa e Sassuolo non scherzano!

 

Franck Ribery e un palmares da paura. Se vincere aiuta a vincere…

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. el_sup - 2 mesi fa

    basta criticare Pedullà!
    più chiaro di così come può essere?
    1) suso ha un commercialista che non capisce un piffero e devono sistemargli il contratto, sicchè ora non pole.
    2) e anche Berardi non sta messo meglio. hanno lo stesso.
    3) Politano invece è a posto anche se non sa a chi dare il due per mille.
    4) Il nuovo commercialista è questo Sanchez, se arriva lui per motivi fiscali Politano si trasforma da esterno in punta.
    e fin qui ci siamo.
    5) Gasperini stima Laxalt e fanno una volata insieme con l’Atalanta.
    6) niffrattempo l’inter giura di non prendere altre punte. infatti Sanchez è un commercialista. Tutto ciò ci chiarisce la posizione su Politano.
    7) Dalbert balla tornando a casa
    8) Simeone non si intriga facilmente. Vediamo con la Satta.
    9) Gabbiadini invece accetterebbe subito lo scambio con Boateng.
    10) in tutto ciò Vlhaovic è ni’mmezzo.
    11) e finisco, bisogna pensare alle uscite. ‘un si po’ rimanere chiusi dentro lo stadio. Biraghi pur di andare all’inter è disposto a sfondà i muri con 3 cross.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. guxmix - 2 mesi fa

    Pedulla’
    Sei STREPITOSO!!!
    Ma come ti vengono in mente queste indiscrezioni di un fantamercato del tutto personale?
    La tua creativita’ non ha limiti…complimenti!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. 29agosto1926 - 2 mesi fa

    Non riesco a capire come si possa parlare di Suso che, oltre al costo proibitivo, ha chiesto il raddoppio dell’ingaggio, lasciamo perdere. Ci vuole piuttosto un centrocampista (Demme?), un esterno sinistro di difesa (che sappia difendere, possibilmente) e un centrale di difesa (possibilmente rapido), se vendiamo Simeone ci vuole anche un attaccante. Altro che Suso e Berardi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bati - 2 mesi fa

      29, noi abbiamo bisogno di un grande giocatore tra i due registi e l’attacco. Cosa c’entra Demme che è un medianaccio. Berardi come Politano costringerebbero Ribery al centro che non è il suo ruolo o in panchina. Il giocatore perfetto per questa squadra non è uno di quelli di cui si parla oggi. Secondo me la perfezione sarebbe Rafinha per quello che ci serve.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Etrusco - 2 mesi fa

    Ma perché l’espertone non va un pochino al mare?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Tommy - 2 mesi fa

    Il buon Pedulla mi fa stiantare, si rigira sempre sulle solite cose non dicendo mai nulla di concreto, si potrebbe prendere questo o forse no, vendere lui ma non si sa, girano voci che…. mi risulta che… In società pensano di….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. vecchio briga - 2 mesi fa

    Non critico Pradé, in due mesi ha fatto tantissimo, dato che il mercato si fa tutto l’anno. Spero però che questa sia l’ultima volta che si completa la squadra a campionato già iniziato. Il Napoli è fortissimo, si rischia non solo di perdere, cosa che comunque ci può stare, ma di perdere male. Speriamo bene e forza violaaa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bati - 2 mesi fa

      vedi tante squadre al completo?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. claudiog197_3585294 - 2 mesi fa

    Tutta sta pantomima per dire che forse prendiamo qualcun altro o forse no e che forse vendiamo qualcun altro o forse no …. questo non sa neanche quando ha mangiato abbastanza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user-14331672 - 2 mesi fa

    La colpa l’è mia che ti leggo, vaiavaia

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy