Pasqual: “Con Iachini cambio di rotta, ma per il tridente pesante è ancora presto”

Pasqual: “Con Iachini cambio di rotta, ma per il tridente pesante è ancora presto”

L’ex capitano parla a 360° del momento viola

di Redazione VN

L’ex capitano viola Manuel Pasqual ha parlato in vista di Fiorentina-Genoa a Radio Bruno. Il terzino, che da poco ha indossato la cuffia di commentatore, è stato agli ordini di Beppe Iachini durante la scorsa stagione, a Empoli: “Cambio di rotta? Lo speravo per la Fiorentina, per i fiorentini e per alcuni amici che ci sono in squadra. Quando è arrivato Iachini ho pensato fosse la persona giusta per mettere a posto le cose in fase difensiva: la squadra adesso rischia meno, è più compatta e più cattiva in campo. Spero riescano a mantenere questo ruolino di marcia, gli auguro il meglio”.

Sui temi di campo: “Assenza Dalbert? E’ difficile rinunciare ad un esterno mancino, visto che Venuti sarà adattato in quel ruolo a piede invertito. Un allenatore durante la stagione deve sopperire a determinate assenze, con il Genoa forse si perderà qualcosa ma ci sarà anche qualche arma in più. Genoa? E’ un avversario che farà di tutto per cercar di rientrare in una zona migliore di classifica: la Fiorentina dovrà fare il possibile soprattutto per non perdere. Castrovilli? Ha iniziato la stagione in maniera importante, trasportato da un campionato come quello di B totalmente differente da quello di A. Quando prende palla strappa e allunga le squadre avversarie: è questo quell0 che fa la differenza. Il tridente Chiesa-Cutrone-Vlahovic? Ora come ora no, poteva essere un’occasione proprio adesso che mancava Dalbert. Il 4-3-3 con Iachini richiede molto sacrificio da parte degli attaccanti, azzardare qualcosa senzo averlo provato è un po’ troppo”.

Radio Bruno: Pedro, la Fiorentina mantiene la recompra. I dettagli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy