Nuova beffa: Guida promosso da Rizzoli e Nicchi

Nuova beffa: Guida promosso da Rizzoli e Nicchi

Ok l’episodio di Firenze per i vertici Aia: da regolamento è tocco “casuale” di Alex Sandro. Ma Guida doveva rivedere il replay

di Redazione VN

Su La Gazzetta dello Sport si parla del rigore concesso e poi tolto alla Fiorentina contro la Juventus. Come si legge, “Guida è stato promosso da Rizzoli, da Nicchi e dall’osservatore presente al Franchi. E naturalmente il giudizio positivo comprende l’episodio più controverso, col fuorigioco di Benassi rilevato alla Var e non sanato da Alex Sandro”.

Perché Guida e i suoi collaboratori sono stati promossi? Sulla rosea si legge: “Il fuorigioco nel corso delle ultime stagioni è stato depotenziato (basti pensare alle posizioni passive/attive) e non scatta più, ad esempio, quando c’è una giocata volontaria, pure se sbagliata. Ma quella di Sandro non rientra in questa casistica. Al contrario, come si legge nelle direttive che spiegano la differenza tra tocco deliberato e uno casuale (in particolare alla voce «time»), deve essere valutato come deviazione (non sana l’offside) quando il giocatore «ha una reazione istintiva, giocando il pallone con scarsa qualità». Nel caso di venerdì, Simeone attacca Sandro (probabilmente commette fallo negligente), poi sposta il pallone. In quell’istan te il bianconero perde l’equilibrio e in caduta ha un gesto istintivo, toccando la palla rotolata verso di lui. Deviazione che per i vertici Aia non poteva essere una giocata.

C’è un però. Era da valutare il tocco di Alex Sandro: spettava a Guida farlo per poi prendersi la responsabilità (pesante) di un penalty cancellato.

vnconsiglia1-e1510555251366

Sceneggiata Var: Fiorentina pronta alla protesta in Lega

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. jordan - 2 anni fa

    La prossima volta diamogliela vinta senza giocare, almeno ci guadagna il fegato, tanto con questi ladri non c’è scampo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Gasgas - 2 anni fa

    Io non tifo Italia, che la tifino chi è più italiano di noi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. bernard - 2 anni fa

    Anche il feroce generale Bava Beccaris fu insignito nel 1898 con la Medaglia d ‘ Oro al valor militare da Umberto I° . Solo che per il re ci fu Gaetano Bresci .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Popeye FVS - 2 anni fa

    Le possibilità sono due:
    1) la casta arbitrale è cieca.
    2) la casta arbitrale è venduta.
    In entrambi i casi non ha i requisiti per svolgere il proprio lavoro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Chianti - 2 anni fa

      2

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Marco Chianti - 2 anni fa

    Bisogna non presentarsi più quando si gioca contro di loro. Non è sport.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. viola47 - 2 anni fa

    se vi ricordate Tuttosport e la giuve avevano gia’ contestato la designazione di Guida perche’ di Torre del Greco . Loro sono consapevoli che non e’ permesso a nessuno se non a loro RUBARE e quindi mettono sempre le mani avanti. Ma eliminiamoli.dal ns campionato e mandiamoli a giocare dove gli agnelli hanno spostato la sede di tutti i loro interessi. Questo e” una continua lotta senza speranza, ci hanno provato Berlusconi e Moratti ed e’ stato un bagno di sangue x le loro aziende voler vincere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. violaebasta - 2 anni fa

    Ancora vi scandalizzate? I Italia il sistema arbitrale ha funzionato sempre così; se vuoi fare carriera devi avere una certa riverenza nei confronti del potere altrimenti rimani lì ad arbitrare partite di poco conto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy