Nardella, rassicurazioni sul nuovo stadio: “Entro fine maggio il progetto definitivo”

Nardella, rassicurazioni sul nuovo stadio: “Entro fine maggio il progetto definitivo”

Le parole del sindaco di Firenze: “Vedo una grande stonatura tra i cori per ricordare Davide e quelli che augurano la morte ad Atzori”

di Redazione VN

Intervistato da Tele Iride, ecco alcune anticipazioni delle parole del sindaco di Firenze Dario Nardella: “C’è una grandissima mortificazione da parte dei tifosi della Fiorentina nei confronti di Daniele Atzori. Come sindaco esprimo al Cagliari e alla famiglia del tifoso sardo le mie più sentite condoglianze. Si tratta di una minoranza, è sbagliato considerare la tifoseria viola come tutta colpevole, ma certamente quegli individui meritano una punizione. E’ un fatto brutto soprattutto perché Davide Astori era molto legato a Cagliari: vedo una grande stonatura tra i cori per ricordare Davide e quelli che augurano la morte ad Atzori. Sono d’accordo che non serva un moralismo di facciata ma allo stesso tempo dobbiamo essere capaci di isolare quella minoranza e condannarla”.

Sul campionato della Fiorentina: “Credo ancora fortemente nell’Europa, non mi sento di trarre già le conclusioni di una stagione complicata. Non fa piacere vedere la Fiorentina a metà classifica ma non mi piace polemizzare della dirigenza viola”.

Sul nuovo stadio: “Sono concentrato su questa questione. In Italia le proprietà italiane sono sempre meno e bisogna dire che non è facile trovare una nuova proprietà italiana. Mi è stato assicurato dalla Fiorentina che entro la fine di maggio 2019 potremo presentare insieme il progetto definitivo e questo sarebbe un passo molto concreto. La città può trarre da questa opera delle opportunità di lavoro e una riqualificazione di un’area periferica”.

Sul futuro del Franchi: “Non può essere buttato giù. Bisogna però avere chiaro quale sarà la nuova vita dello stadio Franchi. Potrebbero esserci concerti estivi, il rugby o l’atletica. Entro il 2023, potremo terminare tutte queste operazioni”.

Pioli? “Ho visto Stefano prima della gara di Cagliari e mi è sembrato tranquillo e determinato. Io stimo molto il mister viola e le valutazioni le possono fare solo la dirigenza. Da tifoso abbiamo un attacco sulla carta molto forte. Dobbiamo rinforzare il centrocampo, ma sono ottimista”. Il 31 arriva il Torino: “Sarò sicuramente allo stadio e dalle 18 in poi festeggeremo i 50 anni di Gabriel Omar Batistuta in piazza Signoria. Ci aspettiamo tanta gente”.

vnconsiglia1-e1510555251366

Cognigni: “A Cagliari senza identità. Con Pioli confronto a fine stagione, ma certe parole poco logiche”

La ricetta di Muriel: “Tanti gol? Semplice, a Firenze sento la fiducia di tutti”

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bitterbirds - 2 anni fa

    ore disperate alla ricerca affannosa del consenso elettorale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Up The Violets - 2 anni fa

    Ecco altri due furetti che hanno capito tutto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ottone - 2 anni fa

    Il punto inaccettabile è quello relativo al discorso: nuovo stadio = rilancio della squadra. Ma quando mai? Fatto l’Affare gabbato lo Santo amici miei. Ormai la gentaglia che ha in mano la società calcistica e le istituzioni la s’è vista.
    A casa mia prima si fa la squadra e poi, casomai, lo stadio. O si vuole fare la fine del Padova? (Tanto x dirne una che mi viene in mente). Per il resto le parole di Nardella, renziano/democristiano/imbonitore DOC sono pure melassa. Direi vomitevoli. Ma che parli di cose che sa’ (se ce n’è qualcuna) e lasci stare il calcio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Unsenepoppiu - 2 anni fa

    Un sara mica iniziata la campagna elettorale?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Up The Violets - 2 anni fa

    Non so quante di queste Grandi Menti che hanno commentato qua sotto ne siano consapevoli, ma se siamo al ritardo su ritardo, la responsabilità non è del Comune quanto delle mille proroghe richieste dalla società. Just to let you know, amici.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user - 2 anni fa

      Lo sappiamo tutti questo.Cosa ti ha fatto pensare che noi pensassimo diversamente?Comunque una grande mente qui basta e avanza e quella se tu…
      Noi viviamo di luce riflessa…
      Peace and love fratello….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Up The Violets - 2 anni fa

        Te magari no, altri sì. Basta leggere. In realtà il Comune voleva sistemare tutto entro fine 2018, se arriveremo a ridosso delle elezioni è per merito della proroga della proroga. Della proroga, della proroga. Che non sono state richieste dal sindaco.

        Peace and love anche a te.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user - 2 anni fa

    …e mentre diceva entro fine maggio il progetto definitivo si è girato verso il suo vice chiedendo: mica mi stanno riprendendo vero?….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. bianco - 2 anni fa

    fine 2015 aprile 2016 giugno 2017.dicembre 2017 marzo 2018 novembre 2018 febbraio 2019 maggio 2019 con le elezioni alle porte, o Nardella finisci di sparare c….te

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. batigol222 - 2 anni fa

    Ma quante volte l’ha detto??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Alan1971 - 2 anni fa

    Guarda caso – per pura coincidenza – il 26 maggio ci sono le elezioni a Firenze.
    Col “progetto Stadio” da pompare a gran cassa negli eventuali 15 gg di ballottaggio…. quando si dice la casualità, eh.

    Alla faccia dei vari “termini perentori” del 31-12-2018 che abbiamo sentito in questi mesi….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy