Napoli, attacco da spavento: servono i migliori, da Gonzalo a Salcedo…

Napoli, attacco da spavento: servono i migliori, da Gonzalo a Salcedo…

L’attacco del Napoli è il migliore della Serie A e il tridente fa paura. Con Gonzalo e Salcedo di nuovo a disposizione, Sousa potrà contrastare al meglio la squadra di Sarri

di Lorenzo Benedetti, @LbBene

Giovedì sera, nell’ultimo turno di campionato del 2016, la Fiorentina sarà chiamata a uno degli impegni più difficili dell’intero torneo: riuscire a fermare il Napoli di Maurizio Sarri. In particolar modo sarà la difesa a dover rispondere presente sul campo. I partenopei si presentano a Firenze in qualità di miglior attacco di tutta la Serie A con ben 37 reti messe a segno nelle prime 17 giornate, cioè oltre due a partita. Non solo, ma nelle ultime tre gare di campionato contro Inter, Cagliari e Torino, gli azzurri hanno segnato ben 13 gol, di cui sette portano la firma di Dries Mertens, il giocatore più forma della banda di Sarri.

Arrivano allora puntuali i recuperi (da acciacchi e squalifiche) rispetto alla gara contro la Lazio, soprattutto in difesa. Saranno infatti del match Gonzalo Rodriguez e Salcedo, che tornano a disposizione di Paulo Sousa e verosimilmente troveranno spazio nell’undici titolare. Nelle ultime ore c’era apprensione anche per la situazione di Tomovic e per il trauma cranico riportato all’Olimpico. Il serbo oggi ha dato risposte confortanti (LEGGI QUI), e potrebbe servire anche il suo aiuto nel corso dei 90 minuti, per dare manforte a una zona di campo che sarà costretta a un lavoro extra giovedì sera.

Ritorni importanti, perché servirà il massimo impegno di tutti per fermare le bocche da fuoco del Napoli, che a meno di sorprese si presenterà al Franchi con l’ormai collaudato tridente Callejon, Mertens e Insigne. Dentro i migliori per alzare il fortino davanti a Tatarusanu e reggere l’urto per 90 minuti.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. The Count of Tuscany - 3 anni fa

    Gonzalo contro l’attacco del Napoli …. cos’è Zelig?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Pierre - 3 anni fa

    Il problema e che noi dovremmo difenderci e non permettere al Napoli il contropiede, ma non lo sappiamo fare. Speriamo bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy