Mutu: “Io e Bati i migliori della storia viola. Dissi no al Real. Voglio diventare come Conte”

Mutu: “Io e Bati i migliori della storia viola. Dissi no al Real. Voglio diventare come Conte”

Le verità di Adrian Mutu, ex numero 10 della Fiorentina

di Redazione VN

In una lunga intervista concessa a Przeglad Sportowy, Adrian Mutu ha ripercorso la sua carriera tornando anche sul suo periodo alla Fiorentina. Queste le sue parole (traduzione Violanews.com):

Ho amato tanto la Fiorentina e sono ancora innamorato. Penso di aver fatto bene in quei 5 anni e di essere diventato uno dei migliori attaccanti della storia viola insieme a Batistuta. Sono molto orgoglioso di questo. L’interesse del Real Madrid? C’erano delle voci e il mio agente mi disse che erano interessati a me, ma a Firenze stavo benissimo, mi sentivo a casa. Però non ho mai visto una vera proposta di contratto, forse avrei cambiato idea… Il Real è una tentazione per qualsiasi calciatore ed è difficile dire di no. Ho fatto tante scelte sbagliate nella mia carriera e se potessi tornare indietro, le cambierei. Ma forse queste cattive scelte mi hanno reso quello che sono oggi. Ho quattro figli, penso di essere un buon padre e un buon marito. Ho imparato molto nella mia vita e posso dire ai miei figli cosa non devono fare per diventare persone responsabili. Faccio lo stesso con i miei giocatori, non cerco solo di allenarli, ma anche di educarli. Aspiro a diventare un grande tecnico come Sarri o Conte.

E PRANDELLI RIVELA: “RIFIUTAI L’OFFERTA DI DE LAURENTIIS”

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. alesquart_181 - 1 anno fa

    Mutu, probabilmente il migliore dell’era DV. Insieme a Toni. Ma a me piace ricordare Martin Jorgensen, un giocatore totale. Me lo ricordo ancora in una partita contro la Lazio, salvare un gol praticamente fatto far ripartire l’azione e poi sul ribaltamento di fronte segnare il gol della sicurezza. Ma se parliamo di valore assoluto ne ha almeno altri 6 davanti, Julinho, Montuori, Hamrin, Antognoni, Batistuta e Roberto Baggio. E forse Rui Costa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ottone - 1 anno fa

    Bravo, ma dietro a tanti altri, che diamine.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. woyzeck - 1 anno fa

    E che dire allora di gente come Julinho, Antognoni, Baggio, Passarella, Hamrin e molti altri?….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. TonyManero - 1 anno fa

    Si Mutu si, ciaoneeeee

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy