Muriel & Simeone, i due ex in gol. Ma la Fiorentina spera di rifarsi con Pedro e Vlahovic

Muriel & Simeone, i due ex in gol. Ma la Fiorentina spera di rifarsi con Pedro e Vlahovic

Grande inizio di stagione per il colombiano, prima gara da titolare e primo gol nel Cagliari per il Cholito

di Redazione VN

In attesa delle ultime tre gare del terzo turno di campionato, Luis Muriel è tra i tanti capocannonieri del torneo a quota tre, grazie anche al rigore trasformato oggi nel lunch-match di Genova. Dopo una manciata di ore, è arrivato pure il gol di Giovanni Simeone, il primo dell’argentino con la maglia del Cagliari, realizzato in quel di Parma. Con l’infortunio di Pavoletti, tutto il peso o quasi dell’attacco rossoblù è sulle spalle del Cholito, che ha scelto la Sardegna per rilanciarsi dopo un anno difficilissimo a Firenze. Il colombiano, invece, sta confermando le sue grandi doti, segnando a ripetizione con la maglia dei bergamaschi e pure in Nazionale. E la Fiorentina, cosa pensa in merito? I viola e Daniele Pradè sono tranquilli. Il club gigliato ha scelto di puntare su due giovani forti come Dusan Vlahovic e Pedro, che aspettano il loro momento per dimostrare di meritare l’occasione.

Bomber in attività in Serie A – Immobile entra nella TOP 80 assoluta! Salgono Mertens, Zapata, Muriel e Palacio

 

Fiorentina splendida, ma leggerina là davanti. Ecco una possibile soluzione

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. tifoso - 2 mesi fa

    E chissene.. di ex giocatori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. pino.guastell_9534945 - 2 mesi fa

    Gli attaccanti ci sono ma se si tengono in panchina come si puo’ pensare di fare goal? Il problema e’ piu’ serio di quanto si possa pensare. Col falso nove non si va da nessuna parte. Avete visto oggi il Bologna? Appena ha schierato gli attaccanti ha ribaltato il Brescia.E noi godiamo nel vedere in campo Boateng. Mah!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Up The Violets - 2 mesi fa

    La prossima penso che la giocherà come questa, essendo in casa dell’Atalanta (seppure a Parma) dove anche un punto sarebbe oro colato, per come si sono messe le cose in classifica. Dalla Samp in poi, togliere Lirola, mettere Chiesa a destra nel 3-5-2 (tanto nemmeno lo spagnolo sa difendere, e ad attaccare penso non ci siano dubbi che sia meglio Chiesa) e davanti Pedro appena possibile. Fino a che il brasiliano non sarà pronto, uno tra Vlahovic e Boateng.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. LupoAlberto - 2 mesi fa

      Ad oggi hai ragione, ma Dalbert è in prestito secco e gioca a sinistra (fascia preferita da Chiesa per accentrarsi e segnare), per cui alla fine dovrebbe restare fuori lui per far giocare Lirola che è nostro e pagato bene perché considerato ottimo “prospetto” (come odio questa espressione)…
      SFV

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy