Montella: “Sembra una stagione maledetta, ma dobbiamo finirla in A. Non dobbiamo fare le vittime”

Montella: “Sembra una stagione maledetta, ma dobbiamo finirla in A. Non dobbiamo fare le vittime”

Vincenzo Montella ha parlato a Sky dopo la tragica sconfitta contro il Parma

di Redazione VN

Vincenzo Montella ha parlato ai microfoni di Sky alla fine della partita contro il Parma:

“Io non parlo mai di arbitri, ma a volte bisogna parlarne. Non ho capito dall’ inizio alla fine il suo metro di giudizi. In questo momento la mia squadra si impaurisce quando subisce una occasione. Credo ci fosse un rigore su Chiesa, così mi hanno detto. Siamo in difficoltà, dobbiamo trovare le energie per la prossima partita. Palloni deviati dai compagni, legni, falli. Sembra una stagione maledetta, bisogna finirla bene e in serie A. Arriviamo sempre davanti al portiere, ma non riusciamo a fare gol. Loro hanno preso due traverse su due falli, ma se sbagli gol a porta vuota o l’ultima scelta c’è poco da dire. Tutti gli episodi ci vanno negativi, abbiamo regalato una punizione laterale in una occasione dove non c’era bisogno di fare fallo. Non dobbiamo fare vittimismo, dobbiamo mettere in campo tutte le energie comuni e mettere in campo una buona prestazione domenica. Saranno giorni difficili, non dobbiamo fare le vittime nè sprecare energie importanti per l’ultima partita. Muriel fuori? Volevo usare la sua freschezza alla fine, quando il Parma pensavo si aprisse di più.”

25 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bitterbirds - 4 mesi fa

    salvatevi, fatelo almeno per 29 agosto che sta andando fuori dai gangheri, non vorrete certo averlo sulla coscienza…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Kewell - 4 mesi fa

    maledetto sei te e chi ti crede un buon allenatore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. bati - 4 mesi fa

    Questi erano già giocatori vergognosi e ora si dimostrano anche uomini di cioccolata. La reazione all’uscita di Pioli la dovrebbero pagare personalmente con una eventuale riconferma in B. Il problema è con questa gentaglia non torni neanche in A. L’ammutinamento della squadra in difesa di Pioli coinvolge e ricade su una tifoseria e una città. In campo ci vanno questi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mario - 4 mesi fa

      Hanno staccato la testa dopo aver fallito l’obbiettivo CI perché non hanno mai pensato di rischiare la serie B… è uno dei tanti risvolti, una delle tante facce del calcio quando manca una società che fa calcio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Albeviola - 4 mesi fa

    La stagione maledetta è stata la scorsa per la scomparsa del capitano.Questa è solo un stagione da perdenti…tutti compresi…proprietà, direttivo, squadra, e in alcune occasioni anche il tifo…vedi la cazzata dello sciopero nel momento meno indicato…mah!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. AntonioViola - 4 mesi fa

    Purtroppo, i cavalli di ritorno non sortiscono mai positivi effetti… Con Pioli, un pareggio tra Frosinone e parma lo avremmo preso di sicuro. E saremmo stati salvi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BlandoTifoso - 4 mesi fa

      Andiamo, è proprio per le pessime scelte tecniche di pioli che siamo finiti cosi.. ha dato in prestito il potiere più pronto, ha accettato l’acquisto di giocatori indecenti. e prer concludere questa sua crociata dei bravi ragazzi ha forgiato una squadra senza spina dorsale, senza palle per lottare con il coltello tra i denti.. il Primo anno si è salvato perchè Badelj teneva in mano il centrocampo ed il gioco della fiorentina.. poi il nulla più assoluto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. MASSIMO DUBAI - 4 mesi fa

    GAME OVER

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. MASSIMO DUBAI - 4 mesi fa

    SE GIOVANNI ALEOTTI DECIDESSE DI COMPRARLA, ACCETTO ANCHE LA B.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Gasgas - 4 mesi fa

    La combinazione giusta è che l’Inter faccia il suo dovere perché questi brodi si cahano in mano e perdono anche col Genoa. È incredibile, una disfatta totale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Etrusco - 4 mesi fa

    Sei tu che sei ad allenare nel posto e al momento sbagliato e soprattutto con le qualità errate per questo tipo di squadra. Non dovevi accettare questo incarico, molto semplice.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. FILTRA OTTIMISMO (figlio di Tesoretto, fratello di Plusvalenza) - 4 mesi fa

    A tutta B

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Alan1971 - 4 mesi fa

    Certo, come no… colpa del “destino maledetto” se nelle ultime 21 partite (14 col Siviglia e 7 con la Fiorentina) sei riuscito a fare 6 pareggi e 15 sconfitte.
    Sempre colpa di “qualcosa di superiore”, vero?….

    Invece i 2 pali che ha preso il Parma e il salvataggio sulla linea (oltre al gol fatto) quelli non contano nell’analisi della partita, vero?… meritavi di vincere perchè sei quello col ciuffo, quello che ride sempre, quello con le scarpe da 1000 euro l’una, e il Parma va bene solo per il prosciutto vero?

    Il perdente dà la colpa al destino quando non riesce ad ammettere di non valere nulla o di avere fatto una scelta peggiore dell’altra in sequenza (Dabo per Mirallas, l’ultima della fila).

    Ma d’altronde, se non c’era nessuna squadra che ti voleva e a Siviglia e Milano sono ancora accendendo ceri perchè te ne sei andato, un motivo ci sarà pure.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. fudo77 - 4 mesi fa

    domenica il Serbo titolare e poche storie ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Berta - 4 mesi fa

    Ma scusate, mi spiegate una cosa.
    Come mai il Bologna lo mettono davanti a noi in classifica quando ha differenza reti peggiore?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Pestuggia - 4 mesi fa

      Ha una partita in meno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Berta - 4 mesi fa

        Pest.. te che dici? Ci si salva o si va giù a pera?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Saverio Pestuggia - 4 mesi fa

          Sono da settimane che dico ch ile perdiamo tutte, ma ovviamente spero di ESSERE SMENTITO SONORAMENTE Non ci resta che sperare nel Napoli stasera perché se l’Inter domenica è in Champions diventa dura

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Berta - 4 mesi fa

            Comunque su Sky hanno detto che per retrocedere si deve perdere 2-0 in casa e contemporaneamente vincere l’empoli a Milano. Stiamo calmi

            Mi piace Non mi piace
  14. Anton - 4 mesi fa

    Invece hai sbagliato tutto, compreso il ritorno a Firenze.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. gati777 - 4 mesi fa

    pensiamo a programmare la prossima serie b domenica col Genoa e’ gia’ persa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cosimo de' Medici - 4 mesi fa

      Il Genoa lotta per restare in A da tutto il campionato, noi da domenica prossima.
      Non siamo mentalmente preparati per una sfida salvezza, si perderà quasi sicuramente.
      Dobbiamo sperare in qualche miracolo, ma la vedo dura…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Alan1971 - 4 mesi fa

      Per come la vedo io, se l’Empoli riesce a fare 12 punti battendo Fiorentina, Samp (fuori), Torino e Inter (fuori) e noi non si riesce a farne neanche 1 con Frosinone, Sassuolo, Empoli, Parma e Genoa…. in B si merita di andare noi senza se e senza ma.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Dellone68 - 4 mesi fa

        Però un pò di puzzo di biscotto c’è dai….che l’Empoli improvvisamente riesca a vincere cinque partite di seguito e con certe squadre a me dispiace, ma l’odore di colazione da Paszkowsky lo si sente da lontano un miglio.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Alan1971 - 4 mesi fa

          Mah.
          Io sento un puzzo nauseabondo e non è certo odore di biscotto… improvvisamente l’Empoli riscuote i favori del Sistema e c’è un complotto per mandarci in B?… ordito da chi?… a chi gliene può fregare?….

          Capirei se ci fosse di mezzo un trofeo (tipo a Roma con Lazio in Coppa Italia) o un posto Champions e ci fosse il Milan di mezzo… ma ipotizzare “biscotti” a nostro sfavore e a vantaggio di un Empoli qualsiasi mi pare un’ipotesi assai poco plausibile.
          L’Empoli sta facendo quello che fanno le squadre a fine anno… vince sull’onda della disperazione incontrando squadre demotivate (noi, la Samp, il Torino).
          Aggiungiamoci che noi non riusciamo a battere neanche il Trebaseleghe con un centravanti come El Brocco Supremo, e per me la risposta è tutta lì.

          ps.
          bastava pareggiare ad Empoli un mese fa eh (non un’impresa epocale, direi) e non saremmo mai arrivati a questo punto.

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy