Montella: “Noi più pericolosi, ci è mancata fortuna. L’ambiente? Non c’è ottimismo”

Montella: “Noi più pericolosi, ci è mancata fortuna. L’ambiente? Non c’è ottimismo”

Le parole di Montella a Sky nel postpartita di Fiorentina-Bologna

di Redazione VN

Ai microfoni di Sky Sport Vincenzo Montella ha commentato il ritorno sulla panchina viola con lo scialbo 0-0 in casa contro il Bologna: “Ringrazio il pubblico che mi ha applaudito e ha sostenuto la squadra. La partita mi ha detto che la squadra ha voglia, mi è piaciuto l’atteggiamento, il modo di stare in campo. Non abbiamo comandato il gioco per tutto il tempo ma sicuramente siamo stati più pericolosi. C’è mancato il guizzo e un po’ di fortuna, ma lo spirito mi è piaciuto”.

Chiesa? Secondo me lui nasce esterno e può fare l’esterno offensivo anche in un 4-4-2 come oggi. Non doveva fare tutta la fascia, a differenza di Biraghi che l’ha fatta di là. Un regista? Abbiamo calciatori simili a centrocampo, Veretout si è adattato bene e Edimilson pure in passato, ma registi puri forse li possiamo cercare. Per una squadra che ha subito gol per otto partite consecutive bisogna essere soddisfatti del fatto che oggi non lo abbia preso, mi sono preso qualche rischio”.

L’ambiente? Non c’è ottimismo in giro, non si respira, ma ho già detto altre volte in questi giorni che al mio primo arrivo a Firenze trovai un ambiente che era anche peggiore. C’è un po’ di delusione, adesso sta a noi creare entusiasmo e riavvicinare un po’ la gente. Credo che a Firenze più che in altre città per fare calcio sia importante la coesione con la città. L’abbraccio con Murelli? C’è stima tra di noi, abbiamo fatto il corso insieme. Ma ho chiamato anche Pioli e l’ho ringraziato, ho trovato una squadra in splendida forma fisica”.

——————

In sala stampa ha poi aggiunto

“Squadra impaurita? Direi più timore, la squadra ne ha un po’ quando deve rischiare qualcosa in più. La sensazione c’è quando vanno male i risultati, anche se nel secondo tempo i ragazzi hanno spinto e provato. Con questo spirito i ragazzi possono giocarsi le partite e le possibilità da qui alla fine”.

“Atalanta? Si, ma prima c’è la gara di Torino, dovremo arrivarci mentalmente e psicologicamente pronta. Dobbiamo essere sempre concentrati e preparare partita per partita”.

“Difesa? La squadra ha concesso poco nell’arco della partita, ha difeso con ordine. Avevo qualche timore nello schierare la squadra così, ho scelto Ceccherini perchè credo sia capace di leggere bene la situazione e trasmettere agli altri le indicazioni. Anche Hugo ha grandi qualità, che sicuramente ci aiuteranno”.

“Cosa manca in zona gol? Non credo che la squadra segni poco, ma ultimamente è in difficoltà. Oggi abbiamo creato occasioni per fare gol, dobbiamo insistere nelle soluzioni”.

“Giocatore della vecchia Fiorentina in quella nuova? Probabilmente Lupatelli (ride, ndr)”.

vnconsiglia1-e1510555251366

Unonoveduesei, in Fiesole spunta lo striscione: “Pioli uno di noi”

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Roberto Maria - 2 mesi fa

    Forse nessuno si è reso conto:
    “ho chiamato anche Pioli e l’ho ringraziato, ho trovato una squadra in splendida forma fisica”.
    In sala stampa ha poi aggiunto
    “Che cosa hai visto in campo, cosa va e cosa no? Mi è piaciuto lo spirito e la voglia di essere compatti. Abbiamo giocato contro una squadra che ha fatto 12 punti nelle ultime 5 partite, che veniva con la voglia di fare punti, mentre noi non eravamo in forma.”
    Fantastica, letta così la prima sembra una presa in giro. Io oggi allo stadio ho visto gli altri più veloci di noi, spero che la forma la trovino questa settimana. SFV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-14247398 - 2 mesi fa

    la Fiorentina ha già preso Barella

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Up The Violets - 2 mesi fa

      Speriamo allora di non vendere i’ borsone della Sixtus, così si fa la coppia.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Up The Violets - 2 mesi fa

    Io lo ammiro per il coraggio di essersi calato in una situazione del genere, con una squadra del genere e un calendario del genere: domenica prossima si gioca a Torino, contro una squadra di categoria superiore a tutto il resto del campionato, che vorrà vincere lo scudetto in casa contro gli acerrimi rivali e per giunta ha tutta Italia che la sta infamando perché a Ferrara ha giocato con la Primavera… fate voi. Quattro giorni dopo, Bergamo. Credo di aver detto tutto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. CippoViola - 2 mesi fa

    “Chiesa? Secondo me lui nasce esterno e può fare l’esterno offensivo anche in un 4-4-2 in maniera eccellente. Oggi non ha fatto tutta la fascia, a differenza di Biraghi che l’ha fatta di là.”
    .. e questo l’aveva capito anche Pioli. Per me Chiesa non è che non sappia fare l’esterno a tutta fascia è che non merita farglielo fare.

    “Un regista? Abbiamo calciatori simili a centrocampo, Veretout si è adattato bene e Edimilson pure in passato, ma registi puri forse li possiamo cercare.”
    .. e questo è quello che diciamo tutti da dopo il calciomercato, chi arriverà? Chi lo sa? Speriamo bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. batigol222 - 2 mesi fa

    E bravo vincenzino

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy