Mondo viola in lutto: è scomparso Rigoletto Fantappiè. Il cordoglio di VN

di Redazione VN

Si è spento a 97 anni Rigoletto Fantappiè, ex dirigente della Fiorentina e storica figura di riferimento del centro coordinamento dei Viola Club. Da parte del direttore Saverio Pestuggia e di tutta la redazione di Violanews le più sentite condoglianze alla sua famiglia.

 

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. antonio capo d'orlando - 2 anni fa

    Sentite Condoglianze alla famiglia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. bianco - 2 anni fa

    grande vero tifoso viola bastava sentirlo parlare per rendersi conto quanto amava la fiorentina sopratutto nei momenti difficili non come tanti ciarlatani di ora che godono nel vedere la squadra in difficolta’, ci mancherai Rigoletto persona perbene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Violino - 2 anni fa

      Mi limito a copia e incolla di parte di una intervista del mitico Fantappiè datata luglio 2017, evitando, per rispetto di quest’ultimo, di dirti cosa penso del tuo post:
      ” Quando non vado allo stadio la guardo in televisione anche se, negli ultimi tempi, mi fa male vedere giocatori che non sono degni di indossare la maglia viola.
      Io non ho mai legato con la proprietà Della Valle.
      Ormai si è capito che giocatori importanti non arrivano e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. La ricetta? O si decide di ripartire dai giovani con un allenatore capace di valorizzarli, chiedendo alla piazza – con onestà e chiarezza – di avere pazienza per far nascere una nuova Fiorentina e una nuova tifoseria in grado di crescere insieme, oppure occorre un cambio di proprietà perché così è veramente difficile andare avanti e da vecchio innamorato questo fa male”

       

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. user - 2 anni fa

        Un ultimo saluto al grande tifoso Rigoletto Fantappiè anche da parte mia associandomi a questo bel ricordo di Violino.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. vecchio briga - 2 anni fa

      Il silenzio tante volte evita figuracce e non offende la memoria dei morti. Che gente triste i leccavalle.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy