Milan, Pioli si presenta: “Idee, intensità e spregiudicatezza. Sono esigente, non sopporto la superficialità”

Milan, Pioli si presenta: “Idee, intensità e spregiudicatezza. Sono esigente, non sopporto la superficialità”

Stefano Pioli si presenta come allenatore del Milan

di Redazione VN

‘Idee, intensità e spregiudicatezza”. E’ la ricetta di Stefano Pioli per rilanciare il Milan. ”E’ difficile dire ora cosa terrà del lavoro di Giampaolo – spiega Pioli durante la conferenza stampa di presentazione a Casa Milan -. Giampaolo è un bravo allenatore, ma è diverso da me nell’interpretazione della gara. Io dovrò essere bravo a far arrivare il prima possibile alla squadra le mie idee”. “Partiamo da un buon livello – ha aggiunto Pioli – ci sono ragazzi di valore. Vorrei far giocare un calcio che i ragazzi abbiamo il piacere di giocare. Sono molto esigente, non sopporto la superficialità. Mi sento un insegnante, sono qui per far crescere i giocatori”.

Sentite Mutu: “Ribery con me avrebbe fatto panchina”. E confessa il suo sogno viola

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-2073653 - 1 mese fa

    Esigente e si faceva fare squadre come quelle che gli consegnava Pantaleone? Mah… comunque lo saluto con affetto, rimane un grande viola e soprattutto una persona seria, come dimostrò con quella lettera di dimissioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. LupoAlberto - 1 mese fa

    Dai Stefano, in bocca al lupo, ed il lupo (in quella bolgia) devi essere tu.
    Fagli vedere che hai le zanne, altrimenti ho paura che una brava persona come te si possa trovare in difficoltà.
    SFV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Valter - 1 mese fa

    In bocca al lupo per stefano pioli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. il gozzi - 1 mese fa

    Mi viene da ridere …

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy