news viola

Marani: “Procuratori padroni del calcio, la FIFA deve cambiare le regole”

Marani, getty

"Le società di calcio non sanno più cosa fare, lo strapotere degli agenti va limitato"

Redazione VN

Matteo Marani, giornalista e presidente del "Museo del Calcio" di Coverciano, protagonista ai microfoni del Pentasport di Radio Bruno. Questa la sua analisi dettagliata in merito al rapporto malsano tra procuratori e club:

Adesso è arrivato il momento di cambiare pagina, il rapporto attuale tra società calcistiche e procuratori è sbagliato. Quest'ultimi sono diventati i veri padroni del calcio, detengono un potere esagerato. I più famosi operano come vere e proprie aziende con cui trattare. I club sono diventati l'anello debole che ci rimette costantemente. Quando c'è da rinnovare un contratto si chiede un premio in denaro alla firma sottostando a mille richieste, quando invece un calciatore gioca male nessuno si riduce lo stipendio. Le società non sanno più cosa fare. La FIFA sta discutendo il nuovo regolamento degli agenti e se vuole salvare il calcio dovrà ridimensionare il loro. Non dovrebbe essere possibile guadagnare milioni spostando un calciatore in giro per il mondo.

 

 

 TURIN, ITALY - NOVEMBER 06: Dusan Vlahovic of Fiorentina gives their team instructions during the Serie A match between Juventus FC and ACF Fiorentina at Allianz Stadium on November 06, 2021 in Turin, Italy. (Photo by Chris Ricco/Getty Images)

 

tutte le notizie di