Commisso: “Mercafir solo al prezzo giusto, ma stadio in 47 mesi. CS investimento da 50 milioni”. Su Chiesa e il Var…

Commisso: “Mercafir solo al prezzo giusto, ma stadio in 47 mesi. CS investimento da 50 milioni”. Su Chiesa e il Var…

In diretta le parole del presidente della Fiorentina

di Federico Targetti, @fedetarge

A breve le dichiarazioni di Rocco Commisso dalla sala stampa dello stadio Artemio Franchi, appena prima della conferenza di Mister Montella: prima dell’inizio della conferenza, il n° 1 viola ha esibito la maglia di Milenkovic, che il serbo gli ha regalato dopo il gol vittoria di mercoledì sera.

“Si parla tanto di fast fast fast, che deriva dai casi della mia vita. Ogni volta che ho preso una decisione veloce è andata bene, sono istintivo e mi piacciono i rischi perché ci vedo un’opportunità. Quando ho preso una decisione veloce nella mia vita ho sempre ottenuto ottimi risultati, questo è successo anche quando ho fondato Mediacom. Andando fast fast fast sono qui oggi. Se aspettavo i due mesi di due diligence, forse la Fiorentina non era in mano mia, perché qualcun altro avrebbe comprato al posto mio o i Della Valle avrebbero preso la decisione di restare”.

Concetto di 2+2: “Il mio obiettivo è quello di costruire in due anni il centro sportivo, negli altri due lo stadio. Stamani sono stato a Bagno a Ripoli, non sarà solo il più grande Centro Sportivo d’Italia, ma anche il più bello. Siamo stati a Sassuolo, domani visiteremo quello del Bologna, entro il 30 novembre vedrete quello che faremo a Bagno a Ripoli perché dobbiamo presentare al Comune la nostra idea. Non costerà 10-15 milioni, sarà un investimento da 50 milioni. Dobbiamo incrementare i ricavi, questo servirà per portare la Fiorentina al top. Sono contentissimo di aver preso questa decisione perché è un messaggio che sto dando a Firenze e all’Italia: quando il privato comunica bene con il pubblico si può investire. E tra 3/4 settimane vedrete quanto è bello. Grazie alla Mediacom stiamo andando bene. Ogni tre mesi mandiamo i risultati della Mediacom. I nostri debiti, pur comprando la Fiorentina, sono diminuiti rispetto ad un anno fa e abbiamo chiuso il novantunesimo trimestre in utile consecutivo”.

Su Joe Barone: “In questi tre anni mi ha aiutato molto, sia con i Cosmos che con la Fiorentina. Ha lasciato quattro figli a New York e la moglie che verrà qua due giorni visto che anche lei lavora 16 ore al giorno. Voglio dare a Joe il giusto riconoscimento, non sarà più il mio braccio destro (ride n.d.r.) ma sarà Direttore Generale. Anche mio figlio Joseph sarà nel C.d.A.”.

Sul Franchi e sull’attuale C.S.: “L’idea iniziale era quella di restare al Franchi, perché sapevo che muoversi poteva essere un problema. Ma non spendo soldi per un progetto mezzo e mezzo: non so cosa succederà del Franchi. Non posso aspettare mesi per sapere quanto vogliono per l’area Mercafir, se il prezzo e i tempi non saranno giusti (47 mesi n.d.r.) io non lo voglio quindi mi tengo aperte altre alternative. Voglio che a settembre del 2023 la Fiorentina giochi nel nuovo stadio. Campi? Sapevo che i Della Valle volevano costruire lì il Centro Sportivo. Ho incontrato il sindaco Fossi, molto bravo, vedremo”.

Sul mercato: “Non ci siamo ancora seduti, vedremo come muoverci a gennaio”.

Ancora sulla Mercafir: “Il prezzo giusto? Zero (ride n.d.r.). Se prendiamo quello che abbiamo speso per la Fiorentina, la sponsorizzazione Mediacom, poi il Centro Sportivo e lo Stadio sarà un investimento da 450 milioni, il più grande della storia a Firenze. Quando dai qualcosa, ti aspetti di avere qualcosa in cambio… La città deve sapere che quando fai un investimento, per incentivarlo ti aspetti qualcosa in cambio. Se non sarà un prezzo giusto, o i tempi non saranno giusti, non lo accetterò: vediamo cosa succederà”.

Sui tifosi e Chiesa: “28.000 abbonamenti venduti sono un riconoscimento, la gente è tornata dalla ‘sua’ Fiorentina e di questo ne sono molto felice. Chiesa? Si parla, può darsi che ci sarà un annuncio più avanti, ma non c’è nessun accordo per ora. Il nostro lavoro è quello di parlare e poi portare a termine le cose”.

Sul Var: Sarebbe molto buono il challenge da parte della squadra. Gli arbitri devono essere rispettati perché fanno il loro lavoro per bene, ma in America certe cose non succedono perché andare a rivedere costa solo pochi minuti”.

Sui giovani: “Non posso dire se ci saranno 5 italiani o 6 stranieri in campo. Mi fa piacere se ci sono ragazzi italiani che rappresentano la Fiorentina e la nostra nazione. Vogliamo essere più presenti nel territorio, col nuovo centro sportivo questa cosa accadrà perché sarà uno strumento per incentivare i ragazzi e ragazze toscane a giocare qui”.

Sui primi cinque mesi da n° 1 della Fiorentina: “E’ andato quasi tutto bene. Certi cori non mi sono piaciuti, non è un esempio di una Firenze piena di turisti e di stranieri. Coi nostri tifosi c’è un rispetto reciproco, ma quella minoranza deve cambiare. L’altro giorno parlando con il Cardinale, mi è stato chiesto di cercare di eliminare le bestemmie dallo stadio: gli sfottò vanno bene, ma c’è un limite e dobbiamo rispettare anche gli avversari. Dobbiamo essere più forti sul tema-razzismo, ma a Reggio Emilia non ho sentito niente”.

Sulla sede: “Bisogna incrementare il valore della Serie A, la Fiorentina dovrà far parte delle 5/6 squadre conosciute a livello mondiale, come quelle inglesi. Quello che voglio vedere è una Serie A che possa competere con la Premier League. Al momento non siamo messi tanto bene, gli stadi non sono tanto belli con quella pista d’atletica… Come il governo aiuta ad esportare la moda e il vino, anche il calcio deve essere esportato e incrementato grazie alla politica”.

Sull’amichevole con i Cosmos: “Non è una notizia vera, purtroppo abbiamo una causa legale perché in cinque mesi ci hanno mandato dalla Serie B a uno condizione di semi-dilettanti. Il calcio negli Usa non va bene, avete sentito Ibrahimovic?”

Su Montella: “Tutti possono fare critiche, io ho confermato Montella perché è così che lavoro. Anche con gli stessi dipendenti che c’erano prima si può fare un percorso diverso. Vincenzo sta facendo un buonissimo lavoro, non ho mai detto che voglio andare in Champions League e stiamo rispettando le aspettative. Le cose potranno anche andare meglio”.

Sul paragone con le altre squadre di Serie A: “Ci sono squadre come Cagliari e Atalanta, che stanno andando bene senza spendere tanto come noi. Non siamo al livello di Juve e Inter, ma anche il Milan ha speso”.

Sui sogni: “Sogno di vincere trofei, e se mi danno la possibilità la possibilità di investire i miei soldi in Italia nella Fiorentina, e non a Milano. Avevo la possibilità di prendere altre squadre prima della Fiorentina, ma certe volte non bisogna andare fast fast fast”.

Ancora sul nuovo stadio: “Incluso nei 15 ettari della Mercafir, ci sono 30.000 metri quadrati di commerciale, che è importantissimo. Siamo qui per incrementare il business della Fiorentina, ovviamente serviranno hotel, negozi, una hall of fame per portare più gente e più ricavi per prendere nuovi giocatori. 30 milioni per l’area? Non sono una cifra giusta. Per i terreni vergini del Centro Sportivo abbiamo speso 400.000 euro a ettaro. Per i 15 ettari della Mercafir i conti si fanno veloce…”

Sulla credibilità di Nardella: “Non voglio fare critiche al Sindaco, sono qui per fare bene e rispettare tutte le istituzioni. Però se le cose non vanno per il verso giusto, sarò io a criticare. Credevo di fare la cosa giusta ristrutturando il Franchi, ma se i politici mi dicono che è meglio la Mercafir mi fido. Sarà più costoso, più bello e più grande di quello della Juventus”.

Sulla smania di successi dei tifosi viola: “Cominciamo a preparare la squadra del futuro quest’anno. Non pretendo successi subito, ma nemmeno quattro anni: voglio qualche trofeo prima. Ibrahimovic? Mi devo poi preoccupare dello spogliatoio (ride n.d.r.), devo chiedere a Pradè e Joe Barone”.

A metà novembre vertice di mercato: gli esuberi nel mirino

 

46 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ale 1926 - 3 settimane fa

    Di solito sono i giovani ad avere idee nuove e marcia in più… Commisso sta mettendo completamente a nudo l’inadeguatezza della politica e delle società sportive… Speriamo che suo figlio impari da lui…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Violentina - 3 settimane fa

    dovesse mai aver letto questa ricostruzione di sicuro monsieur nardella se la sta facendo nelle mutande.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Etrusco - 3 settimane fa

      Già mi domando come sia stato possibile votare ben due volte monsieur, il resto è il risultato di una classe politica fatta di blabla e miriadi di plastici da conferire il prima possibile ad Alia.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. DeepPurple - 3 settimane fa

    In sostanza per uno che è abituato al libero mercato dovere per forza scegliere per veti incrociati una soluzione obbligata ed al prezzo figlio di un monopolio indotto appare un …
    Quindi dice da americano, io credo nella libera concorrenza, se ci sono altre aree ed a prezzi diretti e indiretti inferiori vado li, un po’si passerà da bischeri (comprese barriere d’ingresso per il nuovo entrato: prezzi giocatori, procuratori etc..), ma troppo no.
    Forza Presidente quando il gioco si fa duro i duri cominciano a..capire.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Giovanni - 3 settimane fa

    A me pare di sognare, nemmeno nei sogni si poteva pensare ad un Presidente così.
    Poi è chiaro che è un uomo d’affari e ci mancherebbe non è un ricco scemo (credo nemmeno esistono più ormai che il mercato li cancella in fretta).
    Siamo purtroppo una piccola astiosa cittadina con tanti bei capolavori fatti però diverse centinaia di anni fa. Ci è toccata una fortuna incredibile.
    Godiamo e non rompiamo le scatole

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Bottegaio - 3 settimane fa

    Ragazzi, capite i concetti che vengono scritti? Mi riferisco al mio post. Non è certo una critica alla presidenza, ma a chi a costruito la narrazione dell’imprenditore disinteressato.. Respirare bene prima di commentare sopratutto per non passare per analfabeta funzionale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Crjstiano72 - 3 settimane fa

      E tu da analfabeta grammaticale, visto che le “h” sembri tirarle un po a caso. Detto questo caro bottegaio nessuno ha costruito ad arte un immagine di Commisso diversa da quella che è. Sei tu che da bottegaio forse non vedi oltre la soglia della tua bottega mentale. Lui ha sempre detto che non è qui x fare soldi, non per non farne fare alla Fiorentina. Anzi, ha sempre detto che qst è la condizione “sine qua non” per arrivare ai top clubs, xche lui non può investire 200 mln l’anno a babbo morto. E centro sportivo e stadio polifunzionale sono la via unica x aumentare l’asset societario e gli introiti!!! Capito la differenza tra fare soldi personali e farne fare alla Fiorentina ora o dobbiamo farti un disegnino??

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Ringhio - 3 settimane fa

        Ma se non è qua per fare i soldi xchè gli sembra di spendere troppo per l’area mercafir?
        E se poi mi spiegate cosa vuol dire ” in America una squadra voleva andare a giocare da un’altra parte allora gli hanno fatto uno stadio da 1miliardo di euro.”
        Per caso vorrebbe che lo stadio lo pagassero i fiorentini?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. 29agosto1926 - 3 settimane fa

    “Ci sono squadre come Cagliari e Atalanta, che stanno andando bene senza spendere tanto come noi. Non siamo al livello di Juve e Inter, ma anche il Milan ha speso”.

    Magari tu avessi speso come il Cagliari!
    Mi sembra che Rocco possa dire e fare quello che vuole senza che nessuno si possa permettere di criticare perché appena dici qualcosa, anche giusta, subito cessa la discussione e cominciano le offese.
    Firenze è questa ed ecco perché non vincerà mai niente con o senza Rocco. Ed è bene così, che non vinca mai niente perché per essere grandi bisogna essere anche umili cosa che Firenze e i Fiorentini non hanno mai capito vivendo costantemente ai tempi dei Medici.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. batigol222 - 3 settimane fa

      Anno di transizione. Cos’è che non capisci. E’ per questo che prendi le critiche, perchè critichi senza senso. Non tutti gli anni sono uguali. Fast fast ma fino a un certo punto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 3 settimane fa

        Guarda io non posso insegnare a nessuno a vivere ma se faccio una critica su delle parole che non hanno senso mi aspetto che le persone siano educate, probabilmente le persone orgogliose non sanno cosa sia questa strana parola “EDUCAZIONE”, ma tu già lo sai, vero?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. 29agosto1926 - 3 settimane fa

          Questo commento era per l’educato Orgoglio viola!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. 29agosto1926 - 3 settimane fa

        Veramente dire che non abbiamo speso quanto il Cagliari non mi sembra una critica senza senso ma solo la verità. Poi, ognuno, la pensa come vuole ma a Firenze siamo abituati ad essere “intoccabili”, non vogliamo essere criticati e vogliamo e dobbiamo essere considerati i migliori anche se siamo distanti anni luce. Festeggiamo un 4-2 per decenni perché?.
        E visto che vuoi fare l’educato cerca di esserlo davvero e non avere la pretesa di essere “la verita”!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. batigol222 - 3 settimane fa

      Cerco di spiegarti il concetto, scusa la presunzione. Il fatto di non aver speso come il milan E’ UN VANTAGGIO. Perchè se spendi devi spendere bene, altrimenti fai fallimento. Quest’estate nessuno voleva venire alla fiorentina, perchè era una squadra in costruzione (all’epoca distrutta dai 3 anni di nulla passati). Quindi non potevi comprare tonali, nè de paul (che manco mi piace) nè nessuno dei grandi nomi che avremmo voluto. Per le possibilità che c’erano è stato fatto il massimo o quasi, e senza spendere un patrimonio. E’ chiaro?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 3 settimane fa

        Guarda, ti ho risposto prima. Io non volevo che spendessero tanto per farlo anche se Tonali potevano comprarlo anche a 40 milioni e lasciarlo al Brescia un anno (volevo vedere se Cellino non accettava!). Spendere per spendere male non va bene. Ho solo detto CHE NON HANNO SPESO QUANTO IL CAGLIARI! E’ CHIARO?????

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Orgoglio VIOLA - 3 settimane fa

      O BBravo mitropato al servizio e schiavo dei gobbi , insegnaci te come si fa a vivere dai templi di agrigento

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. vecchio briga - 3 settimane fa

      Dopo 5 mesi hanno iniziato i lavori per il cs. Ma che vuoi criticare…??

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 3 settimane fa

        SO CHE PER TE è DIFFICILE CAPIRE MA HO SCRITTO CHE NON HANNO SPESO QUANTO IL CAGLIARI, CAPITO?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. vecchio briga - 3 settimane fa

          E chi se ne frega

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. 29agosto1926 - 3 settimane fa

            E allora cosa commenti a fare?

            Mi piace Non mi piace
      2. Antonino - 3 settimane fa

        condivido… i commenti degli sciocchi vanno lasciati passare , non meritano commenti

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Crjstiano72 - 3 settimane fa

      Amico mio. Quanto ha speso il Cagliari? Rocco dai 140 ai 170 mln x comprare la Fiorentina, ha già messo in progetto di spenderne 50 x il centro sportivo ( non a parole come i DV, ha già comprato i terreni) e cosa ha detto Pradè a fine metcato? Che è stato lui a non voler spendere i 30:35 mln xhe aveva ancora a disposizione da Commisso xche non c’era il tempo di spenderli bene? Ma di cosa stiamo parlando ragazzi????

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-14144728 - 3 settimane fa

    Mi raccomando Rocco, non ti ammalare. Curati perché ti vogliamo in salute! Forza Viola, SEMPRE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. rudy - 3 settimane fa

    Un terreno a Manhattan non costa quanto uno nel Queen’s. Se pensa di spendere 400.000 Euro a ettaro a Novoli lo Stadio non lo fa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tagliagobbi - 3 settimane fa

      Vorrà dire che lo farà a Campi. Si sta più larghi e si fa prima. Io propongo che lo stadio nuovo venga intitolato a Rocco Commisso. Questo è un vero uomo d’affari, la cosa che mi fa divertire un sacco è che prende sempre in contropiede le istituzioni che evidentemente lo hanno sottovalutato. Lui è uno che fa, non aspetta di fare. È il famoso articolo quinto, chi ha i soldi in mano ha vinto. Riguardo al discorso che ha speso meno del Cagliari vorrei che non ci si dimenticasse i soldi che quest’anno ha tirato fuori per l’acquisto della società, per la campagna acquisti e per, appunto, l’acquisto del terreno a Bagno a Ripoli senza contare quanto spenderà per la costruzione del CS. Siccome i ricchi scemi non esistono più è chiaro che lui stia facendo degli investimenti sulla scia dei top clubs europei così da permettere, come un’azienda autonoma con i controcaxxi, alla Fiorentina di essere totalmente indipendente. Tra l’altro non mi stupirei che tra qualche anno la società venisse quotata in borsa (magari nel Nasdaq)…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. devdel - 3 settimane fa

    “Sarà più costoso, più bello e più grande di quello della Juventus”.
    Occorre aggiugnere altro?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Fungaccio_VIOLA - 3 settimane fa

    Ecco quelle che si chiamano dichiarazioni a tutto tondo e senza peli sulla lingua….!!!! Grande!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. adrian sbrodi - 3 settimane fa

    Grande rocco su tutto, ma quella contro le bestemmie qui in toscana e’ una causa persa lascia fare che e’ meglio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. la primula viola - 3 settimane fa

      Invece se la sostituissero in maremma, quella canzoncina la canterebbe tutto lo stadio !

      La primula viola

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. batigol222 - 3 settimane fa

      Questa è veramente impossibile, più facile vincere lo scudetto. Ma non in generale, vincerlo quest’anno!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Bottegaio - 3 settimane fa

    Meno male che Commisso era solo interessato solo allo stadio e no all’indotto!
    I media ce lo avevano dipinto come un grande mecenate, diverso dai Della Valle. Complimenti.
    C’è voluto Mongatti con la domanda giusta: Lei è solo interessato allo Stadio?
    Ris: Stadio e tutto quello che serve per portare i tifosi a spendere. Negozi, Alberghi, Hall of Fame, tutto!!!
    È venuto fin qui per pettinare le bambole, come no!
    Ma ragazzi….eddai!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fungaccio_VIOLA - 3 settimane fa

      Ma vai al bagno vai….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. alesquart_3563070 - 3 settimane fa

      Vai a tifare il Casette d’Ete o il Porto San’Elpidio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. alesquart_3563070 - 3 settimane fa

      Il tuo nickname ti (s)qualifica…..in nomen omen

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. vecchio briga - 3 settimane fa

      Sì, con la differenza che lui i terreni li compra

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Mediacom Corporation - 3 settimane fa

      Il massimo che puoi gestire è una bottega. Per giustificare un investimento del genere occorre aumentare il fatturato anche tramite le attività di contorno, che non portano cifre enormi (il grosso viene dagli abbonamenti) ma aiutano a rendere sostenibile l’operazione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. batigol222 - 3 settimane fa

      Ma questo è ovvio. E meno male che è così, la crescita della squadra passa anche dalla crescita economica. Nessuno ha mai criticato i della valle perchè volevano fare anche la cittadella viola (solo pochi stolti), ma solo perchè parlavano e basta. Questo le cose le fa e se non le fa lo dice. Uguale?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. Orgoglio VIOLA - 3 settimane fa

      Perche te faresti lo stadio senza nessun tipo di indotto? LOL!! a te un ti farei compra neanche la cuccia pe i cane! tu mi porteresti una gabbia di un passerotto che t’avrebbero fatto pagà come un appartamento in via Tornabuoni, ari-LOL !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    8. Orgoglio VIOLA - 3 settimane fa

      ” e volgari bottegai ” diceva i mascetti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 3 settimane fa

        Sei proprio una bella personcina, bravo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Orgoglio VIOLA - 3 settimane fa

          Occhio pallicche occhioooooo stai rispondendo SOLO a me e con una sintassi che fa si che tutti ci siamo accorti che NON sei ne di FIRENZE ne FIORENTINO …. Occhiooo cicciooo che poi ti lavo i capino a scapaccioni LOL !

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    9. Ringhio - 3 settimane fa

      Vedrai quando ci sarà lo stadio novo.
      Abbonamenti da 600€ minimo
      Parcheggio a pagamento
      Tramvia a pagamento ( o magari la il comune lamette gratis)
      Ma se lo fa perché non la mette gratis anche durante la settimana per quelli che vanno a lavorare davvero.
      e tutto il resto
      Totale una domenica allo stadio novo 60€ (50 biglietto e 10 per il parcheggio )e senza cena.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. MATTEO1926 - 3 settimane fa

    Il presidente che volevamo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Orgoglio VIOLA - 3 settimane fa

    Questo ha pochi discorsi! E con questo ultimatum l’ha messo i foco a i culino di Nardella e company! .Datevi una mossaaaa peneroniii perche questo le cose le vole fa davvero e senza tanti giri e girigogoli! Grande Rocco e grazie assai Presidente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Mediacom Corporation - 3 settimane fa

    Gli uomini di successo prendono le decisioni giuste al momento giusto. C’è una componente casuale, la fortuna o il caso, ma molto viene prodotto dalla psicologia della persona. Uno spunto importante è leggere “pensieri lenti e veloci”. Bellissimo libro del premio Nobel Kahneman. Rocco è esempio di imprenditore che ha letteralmente sfondato nella vita. E grazie a questo adesso può baloccarsi con la amata fiorentina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. vecchio briga - 3 settimane fa

    Grande rocco!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy