Pioli: “Società? Si possono avere opinioni differenti anche nei buoni rapporti. Chiesa out”

Pioli: “Società? Si possono avere opinioni differenti anche nei buoni rapporti. Chiesa out”

dal nostro inviato in sala stampa

di Giacomo Brunetti, @gia_brunetti
stefano-pioli

L’allenatore della Fiorentina Stefano Pioli sta parlando in conferenza stampa in vista della gara contro il Torino.

Sosta? Se è servita lo dico domenica, ma ne avevamo bisogno. Dovevamo fare di lavori specifici, mancano due mesi alla fine della stagione e chi è rimasto a Firenze ha lavorato bene. La squadra ha recuperato bene dal punto di vista fisico.

Credo all’Europa dal campionato? Per crederci saranno decisive le prossime quattro partite, è inutile che ci giriamo intorno. Dobbiamo recuperare parecchi punti.

Chiesa? Sta meglio, non ha ancora lavorato con la squadra. È difficile che sia in campo domenica, lavora in modo personalizzato e non rischieremo mai nessuno.

Preservare Chiesa? Oggi, per domenica la vedo difficile. Ma sta meglio di quando è tornato dalla Nazionale. È difficile fare una previsione, spero possa riaggregarsi il prima possibile. Nella mia testa c’è la volontà di rimetterlo al 100%.

Edimilson? Ha una situazione simile a Chiesa, sta meglio e si è allenato con la squadra. Le ultime due sedute saranno decisive.

Stimoli? Dobbiamo averne tante, a Cagliari abbiamo giocato una pessima partita e abbiamo l’occasione per riscattarci.

La mia sosta? Abbiamo lavorato bene e io sono concentrato e motivato. I bilanci fatti fino ad adesso sono parziali, speriamo siano dodici partite al termine con la Coppa Italia.

Replica di Cognigni? Ho un buon rapporto con la società, fatto di rispetto e stima reciproca. Nei buoni rapporti si possono avere opinioni differenti.

Torino? Prima della sconfitta inaspettata contro il Bologna veniva da una serie di risultati positiva. Sei squadre del campionato sono nettamente più forti delle altre. I granata sono forti, costruiti con le idee giuste e coerenti.

Attesa per Bergamo? Non c’è il rischio disattenzione, la squadra sa quanto sia per noi importante finire il campionato. A quella partita si arriva bene solo facendo bene in campionato.

Passi indietro dei singoli? Secondo me stiamo parlando giocatori di assoluto valore. È impensabile non avere un calo di rendimento per qualsiasi calciatore all’interno di una stagione. Milenkovic in Nazionale ha fatto molto bene, Veretout non posso credere che qualcuno lo metta in discussione, Simeone ha fatto la sua parte anche se a volte non ha giocato.

Batistuta? Io andrò domenica alla festa, mi fa piacere rivedere Bati.

Ricordo di Mondonico? Ci siamo scontrati alcune volte in Serie B,  mi piaceva molto il suo modo di stare dentro alla squadra. Personaggio molto originale.

Rosa corta? I problemi di Chiesa e l’infortunio di Pjaca ci hanno tolto alternative, non ho mandato Montiel e Vlahovic a Cagliari perché siamo corti, ma vuol dire avere tutti i giocatori pronti per giocare. Dobbiamo trarre gli aspetti positivi da queste situazioni”.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. emilio - 1 anno fa

    …. UN EXTRATERRESTRE… GUSTOSO COME UNA PAPPINA PER NEONATI CON LA CAGHETTA…!!! AMEN

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Casalone Bg - 1 anno fa

    Domandine talmente soft…. che nemmeno si percepiscono!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. perorin - 1 anno fa

    cari giornalisti.. proprio domandine all’acqua di rose eh!?!? guai a fare domande scomode vero?!?!?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 1 anno fa

      Le domande scomode andrebbero fatte ad altri, ma mi sa che è dura

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy