La Fiorentina apre le porte del Franchi ai tifosi. Ambiente mite, circa 600 i presenti

A tre giorni dalla dolorosa sconfitta di Crotone la Fiorentina ha deciso di aprire le porte dello stadio ai tifosi, che potranno seguire dal vivo la sessione odierna della squadra di Pioli

di Simone Torricini, @TorriciniSimone

Non è dei migliori l’umore della piazza fiorentina: la sconfitta rimediata domenica allo Scida brucia ancora, e considerate le premesse non potrebbe essere altrimenti. Per stemperare gli animi ed avvicinare la squadra ai tifosi in un momento di tensione, la società ha deciso di aprire le porte del Franchi in occasione della sessione di allenamento di oggi.

16:41 Sessione chiusa: i giocatori escono dal terreno di gioco dal lato della Maratona.

16:38 La partitella finisce qua, adesso i giocatori si stanno avvicinando alle tribune per regalare alcuni palloni ai tifosi.

16:36 Lascia la seduta il bulgaro Hristov, vittima di dolori muscolari e soccorso a bordocampo dallo staff. Molto vistosa la sua fasciatura all’altezza della coscia destra.

16:28 Pareggio dei non casaccati: a segno Cristoforo con un bel destro sul primo palo dal limite dell’area.

16:24 Da un po’ di minuti è presente sul terreno di gioco anche il DG Pantaleo Corvino.

Corvino

16:20 Si porta in vantaggio la squadra dei casaccati: il gol porta la firma di Saponara.

16: 15 Inizia la partitella: si gioca in 11 vs 11 a metà campo.

16:13 Al lato del terreno di gioco Thereau sta aumentando i ritmi del suo lavoro personalizzato.

16:12 Avrà inizio a breve una partitella a campo ridotto con porte regolamentari.

16:10 Finisce qua la sessione di tiri in porta, lo staff di Pioli sta portando via dal campo le sagome.

15:56 Da registrare anche qualche corsetta blanda per Thereau.

15:52 Le conclusioni svegliano il pubblico, adesso ben più coinvolto tra esultanze e dissenso rispetto a cinque minuti fa.

15:50 Si è appena conclusa la parte di allenamento riservata al possesso; adesso i tiri in porta.

15:48 L’atmosfera è ancora piuttosto piatta sugli spalti. Piovono sporadicamente manciate di applausi e urla di incitamento, ma dal migliaio di presenti non si è ancora levato neppure un coro.

15:40 Procede con ritmi sempre più intensi l’esercitazione cui Pioli ha dato il via circa venti minuti fa. Adesso è nuovamente Saponara a giocare da sponda per le due squadre.

15:28 Entra in campo anche Cyril Thereau, out a Crotone per via della lesione al bicipite femorale rimediato contro il Torino. Per lui è previsto naturalmente un allenamento differenziato.

15:26 Da registrare il lavoro a parte di Badelj, che non dipende da dolori di alcun tipo. Una volta terminata la fase di riscaldamento, il croato ha iniziato a seguire un programma di lavoro studiato appositamente per lui.

15:19 Pioli ha diviso i suoi in due squadre, che si contendono il possesso del pallone nella metà campo dal lato Ferrovia. Da un lato Gaspar, Sanchez, Olivera, Vitor Hugo, Cristoforo, Chiesa, Eysseric, Lo Faso. Dall’altro Milenkovic, Zekhnini, Hagi, Astori, Babacar, Benassi e Biraghi. Oltre alle due formazioni si alternano con la casacca arancione le sponde neutrali: prima Saponara, adesso Chiesa.

15:16 Arriva il momento dei primi esercizi con il pallone: i giocatori, disposti su due file, se lo scambiano servendosi via via di una sponda laterale.

15:14 Il numero dei tifosi si sta stabilizzando sulle 700-800 unità.

15:10 I portieri lavorano a parte con Rosalen, mentre il resto della squadra sta facendo esercizi di stretching sotto la Maratona. Piuttosto mite sin qui l’ambiente.

15:06 Inizia la fase di riscaldamento, con i giocatori che percorrono il campo passando sotto la Maratona e ricevono scrosci di applausi da parte dei presenti. Che, intanto, sono diventati almeno 600.

14:59 Dal lato Curva Ferrovia entrano i giocatori: guidano il gruppo Astori e Babacar, a seguire tutti gli altri. Timidi applausi dagli spettatori presenti.

14:55 Lo staff di Pioli adesso è al completo, e sta preparando il campo per la seduta. Nel frattempo il numeri dei presenti è cresciuto: sulla Maratona siedono circa 400 persone.

14:49 Entrano in campo Pioli e parte del suo staff.

14:45 C’è anche il vicepresidente Gino Salica nei pressi della tribuna coperta.

14:43 Da segnalare un manto erboso che per adesso pare in ottime condizioni. Inevitabile a questo proposito come la situazione sia destinata a cambiare drasticamente dal 19 novembre in poi, quando il terreno del Franchi sarà teatro della Nazionale italiana di rugby.

14:35 Giornata piacevole e dal clima temperato a Firenze: la temperatura si aggira attorno ai 20° e il cielo sul Franchi è limpido.

14:31 I cancelli della Maratona sono stati aperti da circa un quarto d’ora, e il numero dei presenti è in visibile aumento. Ad ora, in ogni caso, si tratta di poche centinaia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy