Pioli: “Non deve essere il campionato dei rimpianti. Prandelli? Vogliamo costruire un ciclo come il suo”

Le parole di Pioli alla vigilia di Genoa-Fiorentina

di Redazione VN

Vigilia di Genoa-Fiorentina, in conferenza stampa si presenta Stefano Pioli. Le sue parole prima dell’ultima partita del girone di andata del campionato:

Nel 2018 sentire cori razzisti non si può, devono intervenire le istituzioni ed essere rigide. Se succede qualcosa dentro lo stadio siamo tutti responsabili. La maggior parte dei tifosi sono sportivi, bisogna essere bravi a far entrare solo loro negli stadi. Ha ragione Ancelotti, è l’ora che certe cose finiscano.

Squadra discontinua? Il nostro limite è non aver portato a casa vittorie che meritavamo. Dopo il Parma ho detto alla squadra che questo non deve essere il campionato dei rimpianti. Meritavamo almeno tre punti in più, dobbiamo crescere e sfruttare le occasioni. Abbiamo perso un’occasione, non ci vogliamo piangere addosso e nemmeno guardare indietro perchè non c’è tempo.

2018 è stato un anno importante, dalla tragedia di Davide siamo diventati uomini migliori. Mi prendo le cose buone successe: Milenkovic al mondiale e tutti gli altri che sono andati in nazionale. Siamo cresciuti insieme, per me è stata un’annata difficile e impegnativa ma positiva. Ci ho messo passione e impegno, ho trovato un gruppo disponibile: è un piacere lavorare con loro. Il prossimo anno però voglio vincere di più.

Prandelli? E’ una persona e un allenatore che stimo, mi è dispiaciuto che non ci siamo incontrati quando è venuto a vederci. Per lui sarà una gara particolare, mi auguro che si possa ripetere anni come i suoi. L’idea è quella, nel medio-lungo termine.

Genoa? La mia squadra sa reagire con la mentalità giusta. Lo scorso anno con loro fu una partita difficile, a Marassi è sempre particolare. Hanno attaccanti forti, spero che il campo sia in buone condizioni. Se così non fosse dovremo essere bravi ad adattarci.

Milenkovic? Si è allenato, dovrebbe essere disponibile così come Mirallas.

Partita col Parma? Abbiamo commesso due errori che ci hanno portato alla sconfitta. Abbiamo tirato tanto ma non siamo riusciti a segnare.

Attaccanti? Hanno qualità per segnare di più ed essere più pericolosi. Tutti devono essere più precisi e determinati, rimani con un pungo di mosche se fai gioco ma non segni.

Edimilson? Ci dà dinamismo e recupero palla, ha qualità per fare giocate importante davanti. Veretout ha migliorato tutti i suoi numeri rispetto ad un anno fa, lui può giocare in qualsiasi ruolo. Anche Norgaard e Dabo sono a disposizione.

Tante partite? Le ultime due gare le abbiamo giocate bene per volume ed alta intensità. Ho visto tutti bene e pronti per la partita, ho avuto buone sensazioni ma non credo che ci sia il rischio che qualcuno giochi con i bagagli in mano per le vacanze. Domani faremo il nostro primo bilancio, ora siamo un punto indietro rispetto ad un anno fa.

Piatek? Cecchino incredibile, è importante in acrobazia e nelle conclusioni.

Prandelli ha migliorato i numeri in fase offensiva, sono più concreti e presenti in attacco. Dovremo stare attenti agli attaccanti e agli inserimenti.

Compiti ai giocatori? Dovranno fare delle cose specifiche, faremo un giorno di lavoro il 5 e poi andremo a Malta dove prepareremo anche la sfida col Torino in Coppa Italia, competizione a cui teniamo.

A fine partita voglio giocatori stanchi, è giusto che sia così. E’ possibile che io decida di cambiare qualcosa.

I giovani? Stanno crescendo, devo essere bravo a metterli nel momento giusto. Contro l’Empoli Sottil era il cambio di Chiesa, è in crescita. Montiel è ancora un po’ indietro rispetto agli altri. Capisco la curiosità della piazza ma dobbiamo aspettare il momento giusto, conta che abbiano qualità. Montiel deve crescere a livello fisico, ha talento e quando ci sarà occasione avrà spazio.

Violanews consiglia

Viola in prestito: Saponara e Gori titolari ma non incidono, Pinto continua a stupire

Poco spazio a Cosenza, Cerofolini torna alla Fiorentina. Ma i calabresi chiedono una punta…

20 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Purple Mind - 2 anni fa

    Con tutto l’entusiasmo possibile non credo che Pioli possa aprire un ciclo come quello di Prandelli, si potrebbe discutere sul valore dei 2 allenatori ma quella era una squadra frutto di investimenti basta vedere che in attacco avevamo due fenomeni come Mutu e Toni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-2073653 - 2 anni fa

    Anche io vorrei uscire con Emily Ratajkowski…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Max13 - 2 anni fa

    Mi limito a commentare le parole di Pioli in merito alla Fiorentina. Dice che nelle ultime due partite si è giocato bene, si è tirato in porta senza precisione. O è matto o fa il furbo. Si è giocato malissimo e il maggiore responsabile è proprio lui. Penso che se non vogliamo sprecare un altro anno sia meglio esonerare questo allenatore che ci ha riportato indietro agli anni dell’allenatore serbo e di Delio Rossi. A fine campionato poi mi auguro che la società venga venduta e si cominci sì allora un nuovo ciclo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. danugo_223 - 2 anni fa

    Pioli, tanti bei discorsi ma se perdi pure a Genova dovresti essere mandato a casa… con una proprieta fantasma, la mia domanda e’….da chi pero?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Conte de Pippus - 2 anni fa

    Ma dimettiti Pioli, te, questa proprietà vergognosa e questa squadra di brocchi. Via tutti!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Gasgas - 2 anni fa

    Il ciclo ormai c’è venuto a noi a vedervi giocare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13664476 - 2 anni fa

    A PIOLI CHE SI PROFESSA OTTIMISTA E SENZA COLPA VOGLIO CHIEDERE SENZA NESSUNA PRETESA DI RISPOSTE LOGICHE : MILENKOVIC È UN TERZINO ? VERETPUT È UN REGISTA?GERSON È UN CENTROCAMPISTA DOTATO DI POLMONI E RAZIOCINIO ?CHIESA DEVE GIOCARE LONTANO DALLA PORTA RICORRENDO AVVERSARI?SIMEONR HA IL FISICO PER RINCORRERE TUTTI E RIUSCIRE ANCHE A SEGNARE COME FA MANDUKIC?Pyaca FINO A QUANDO FARÀ RODAGGIO?CHI HA AVALLATO IL PRESTITO DI MIRALLAS EDMILSON E ALTRI? CHI PERMETTE A LAFONT DI GIOCARE COME REINA?CHI PERMETRE TUTTI QUEO PASSAGGI ORIZZONTALI BUONI SOLO A FAR PIAZZARE GLI AVVERSARI?CHI PERMETTE A HUGO DI GIOCARE DISTRATTO COME SE SI YROVASSE SULLA SPIAGGIA DI RIO?CHI PRRMETTE AI DIFENSORI DI FARSI AMMONIRE DOPO 15 MINUTI?CHI FA PRATICARE PRESSIMG FURIOSO SINGOLO E OVVIAMENTE STANCANTE ?CHI NON DICE A BIRAGHI DI CROSSARE DAL FONDO È NON DA 30 METRI A PARABOLA?CHI LASCIA SEMPRE SOLO SSimeone come un iceberg?CHI DOPO 2 ANNI NON HA ANCORA DATO UN GIOCO ALLA SQUADRA CHE SI SCHIERA SEMPRE IN 3 6 1 CERCANDO DI RIPARTIRE IN CONTROPIEDE COME LE SQUADRE DEGLI ANNI 60? LA RISPOSTA LOGICA È CHE QUEL CHI È PIOLI MA DUBITO CHE PIOLI ABBIA IL CORAGGIO DI CONFERMARLO.FORZA VIOLA SEMPRE MA LA PAZIENZA HA UN LIMITE E COMUNQUE SEMPRE AD MAIORA !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Pepito4ever - 2 anni fa

    c’è già la scusa pronta: il campo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Alan1971 - 2 anni fa

    …c’è un polacco che vale 800mila euro che sta tergiversando sul venire oppure no, se accettare il progetto delleballe oppure no.
    Non è una barzelletta, è la breaking news odierna…..
    Non credo si debba aggiungere altro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luigi Barzini - 2 anni fa

      Letto uno letti tutti!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 2 anni fa

        Fallo contento. VIA I DELLA VALLE DA FIRENZE.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. igor - 2 anni fa

          te le canti e te le suoni

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Alan1971 - 2 anni fa

          Sono appena stato all’Ipercoop dove vendevano 2 baccalà al prezzo di uno

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. zipepp_451 - 2 anni fa

    Non guarderò la partita contro il Genoa, preferisco leggere un libro piuttosto che assistere alla solita sconfitta giustificata dal mister con argomenti vuoti, o ancor peggio al solito pareggio.
    Una sconfitta forse servirebbe a scuotere gli animi… si ma di chi?
    Che tristezza elevata alla massima potenza…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luigi Barzini - 2 anni fa

      Secondo me uno che ragiona così è bene che il libro sia di una semplicità estrema, auguri.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. giac - 2 anni fa

        suvvia sor Barzini accetti anche opinioni differenti dalla sua sia un po democratico per favore…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Antani - 2 anni fa

    Diciamo che manca un modo di attaccare a questa squadra, un sistema di gioco che esalti le qualità dei giocatori che hanno del potenziale inespresso. D’altronde dipende dalle qualità dei giocatori il successo di una squadra e se questi baldi giovani non alzano il loro rendimento con costanza si rimane in queste posizioni. Non molta ma ancora un minimo di speranza che lo stesso Pioli possa aiutarli in questo la nutro ancora. Stima per l’uomo e anche del professionista esemplare, ma mi piacerebbe impostare un progetto più sul gioco tipo De zerbi, Di Francesco…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Conte de Pippus - 2 anni fa

      Ma neanche Mourinho resusciterebbe questi cadaveri, voluti dai 2 beduini, il cui unico scopo è non spendere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. user - 2 anni fa

    Se avessimo una squadra più forte sarei anche d’accordo con Massimo ma per avere squadre come abbiamo da qualche anno a sta parte va benissimo anche Pioli…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. massimo - 2 anni fa

    francamente di te il prossimo anno ne faremo volentieri a meno …

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy