Commisso: “La verità su Iachini, Juric, Sarri. Non sono qui per perdere, ma…”

Il presidente della Fiorentina torna a parlare dopo l’esonero di Iachini e l’arrivo di Prandelli

di Redazione VN
Commisso

Torna a parlare Rocco Commisso per la prima volta dalla sua partenza per gli Stati Uniti, dove si trova al momento. Il presidente della Fiorentina è intervenuto oggi ai microfoni di Lady Radio, commentando in primis il cambio di allenatore e la scelta di Prandelli. Queste le sue parole:

“Voglio chiarire le cose e non sentire più fake news. Iachini aveva un contratto ancora valido per questa stagione e già dalla fine della scorsa stagione ci sono state molte voci su altri allenatori, ma io non ho parlato con nessun altro. Sicuramente Barone e Pradè si erano preparati nel caso ci fosse un cambio, poi abbiamo finito bene il campionato e io ho deciso che la cosa giusta era dare un’altra opportunità a Iachini. A qualcuno può non stare bene, ma i soldi sono miei e l’ultima decisione spetta a me, parlando anche con i dirigenti. La mia filosofia è la meritocrazia, Iachini aveva fatto bene e anche meglio di Juric di cui si parlava, nessuno mi garantiva che avrebbe fatto meglio di lui. Poi arrivando a questo punto i risultati non mi sono piaciuti.

Prandelli? Nessuno lo aveva nominato, tutti parlavano di Mazzarri, Allegri…. Ha la mia stima, ci ho parlato solo 10′ e dovremo risentirci. Il contratto? Io spero che farà molto bene, il futuro si vedrà quello che succede. Sarri? Io l’ho visto in televisione, poi il lavoro dei miei dirigenti è valutare tutte le situazioni. Dobbiamo tenere di conto anche del contesto generale, io ho investito già 300 milioni in due anni ed è scoppiato il covid, il nostro monte stipendi è cresciuto del 40% e i ricavi sono calati, in soli due anni la Mediacom dovrà versare 50 milioni.

Strutturare la società? Dicono che io non so niente di calcio, ma io ho giocato a calcio a differenza di quasi tutti gli altri presidenti. Abbiamo già fatto un lavoro importante con i dirigenti, con il settore marketing, con la struttura giovanile.

Ci sono troppe critiche, troppi opinionisti pappagalli, qualunque cosa facciamo non va bene, sono deluso dai giornalisti. Credo invece che i tifosi abbiano ancora amore per la Fiorentina, chiedo solo di darmi tempo. E’ un momento storico in cui molti club rischiano di fallire. Io posso garantire che finchè ci sarà Rocco nessuno dovrà temere che la Fiorentina vada in fallimento.

Il problema sono i mancati incassi, per questo insisto negli investimenti sulle infrastrutture e sullo stadio, perchè serve generare profitti per la Fiorentina. Questo non vuol dire che non ci possa sognare una squadra che va in Europa, ma io non voglio fare promesse.

Pedro? Non conosco i dettagli dell’operazione, dovete chiedere a Pradè. Non so se ci sia la possibilità di riportarlo a Firenze, ma se lui fa bene è meglio anche per noi almeno può portarci dei soldi. Ho sentito tante bugie sul fatto che io intervengo sul lavoro di Pradè, non è così, solo per Amrabat ho espresso un mio parere.

Centro sportivo? Credo che il Sindaco abbia fatto un grande lavoro portandoci fino a questo punto. Entro gennaio spero di poter cominciare i lavori, ma i costi saranno superiori ai 70 milioni di euro.

Lo stadio? E’ una porcheria, ho letto pareri di grandi professori che però non conoscono niente del Franchi. Qualcuno mi ha chiamato Attila perchè Rocco vuole distruggere, ma vuole anche ricostruire come sta facendo a Bagno a Ripoli per il centro sportivo. Lo stadio si deve azzerare, come è stato fatto per lo Yankee Stadium e rifarlo da nuovo, se vogliono usare i miei soldi, altrimenti con i loro soldi possono fare cosa vogliono. C’è il rischio che lo stadio nuovo non si faccia.

Se me ne andrò se non mi fanno fare lo stadio? Non lo so, si vedrà in futuro. La verità è che nel lungo periodo la Fiorentina vivacchierà se non mi fanno incrementare i ricavi. Ci sono anche ipotesi alternative, qualcuno mi ha chiamato anche da Campi per propormi un’altra area di 100 ettari, sono tutte alternative con pro e con contro, valutiamo una situazione per volta. Se il ministro Franceschini pensa che il Franchi sia un monumento non avranno problemi a trovare investitori che mettano i loro soldi per le bellezze di Firenze.

Vincere con la Fiorentina? Credete che sono venuto a Firenze per perdere? Però sono realista e non voglio fare promesse che non posso mantenere. Sono venuto per aiutare Firenze ad avere la squadra che merita, che faccia divertire i tifosi e renderli orgogliosi. Quando la Fiorentina perde io soffro molto, però dovete darmi tempo per costruire.

Le responsabilità dei giocatori? Dobbiamo essere uniti e ognuno ha le sue responsabilità. Sono convinto che abbiamo una buona squadra, altrimenti i soldi che ho speso per gli acquisti e per gli ingaggi dove sono andati? Chiesa? Ancora oggi non mi ha fatto una telefonata per salutarmi.

Da ora un po’ userò i cartellini gialli e rossi per i giornalisti come la trasmissione “30° minuto” e faremo entrare al Viola Park solo chi si comporta bene”.

84 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Tagliagobbi - 2 settimane fa

    Rocco sei il numero uno. Pane al pane e vino al vino. Io, nel mio piccolo, sono con te.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. fa_774 - 2 settimane fa

    “Ci sono troppe critiche, troppi opinionisti pappagalli, qualunque cosa facciamo non va bene”

    Rocco ha investito 300M in 2 anni, ma deve quasi scusarsi ogni volta che parla ai giornalisti…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. nacchero - 2 settimane fa

    mah parrà a me. . . ma Rocco dopo un’accoglienza da liberatore della patria a forza di tutte queste uscite discutibili inizia ad aver belle rotto le pelotas in generale ( giornalisti, politici, tifosi), il padre padrone ho piace un pò ma poi viene a noia alla svelta, secondo me gli conviene darsi una svegliata e cambiare registro un pò più di diplomazia e meno sparate alla cecchi grullo non guasterebbe sennò bel presto fa la fine di Gaucci.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. claudio.godiol_884 - 2 settimane fa

    Trovo molte ragioni nella sua intervista ma si nota anche una eccessiva permalosita’e mancanza di diplomazia nei riguardi di una certa stampa. Il tutto comunque è in linea con il suo carattere impulsivo ma sicuramente sincero e va sempre ammirato e sostenuto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. alesquart_3563070 - 2 settimane fa

    Il fatto è che non si può neanche dire che sia stato frainteso, considerato che ha parlato alla radio.
    Sugli investimenti fatti ribadisco che non ha senso investire nelle infrastrutture se poi la tua squadra resta nell’anonimato, quindi no credo a quelli che dicono che sia venuto qui per interessi personali
    Però, visto che si può crescere anche senza avere risorse enormi, fossi in lui comprerei in toto lo staff dirigenziale dell’Atalanta o del Sassuolo (e non penso che Squinzi che ha uno stadio di proprietà ci abbia fatto alberghi e musei) e farei fare a loro.
    Hanno dimostrato, soprattutto i lombardi, di saper crescere con continuità, investendo, cedendo contemporaneamente pochi pezzi per volta.
    Hanno dei settori giovanili eccellenti (ricordo che il Sassuolo ha vinto anche uno scudetto primavera di recente)
    E il fatturato in questo modo sicuramente cresce e se vai in Europa incassi soldi che fanno comodo, visto che anche l’EL garantisce più soldi
    Loro hanno un obiettivo sportivo chiaro, Rocco, nonostante dica di capirne, per ora non ha messo bene a fuoco l’obiettivo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Claudio50 - 2 settimane fa

    Sicuramente non sono dell’idea politica di Rocco ma se mi metto nei suoi panni non posso far altro che dargli ragione. Ragionamento realistico e logico. Le cose si fanno con personaggi come Rocco e no con personaggi che mettono solo paletti per far fare come vogliono loro… Non esistono queste cose, chi tira fuori i soldi ha diritto di fare come vuole, sempre nel rispetto del contesto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Pattyviola - 2 settimane fa

    Ho letto,riletto,ho cercato di leggere tra le righe ma,niente,il senso di fastidio non ne se va…forse per la mia innata avversione verso i padri padroni?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. el_sup - 2 settimane fa

    Berardi – Locatelli… tanta roba.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. DexViola - 2 settimane fa

    Tutte cose giuste ma dette alla calabrese , sembra mia zia quando diceva le cose, tutte giuste ma con la ciabatta in mano pronta a lanciarla

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. benetti.giusepp_2843737 - 2 settimane fa

    pefettamente d’accordo . tra i giornalisyi ci sono troppi giornalai e rocco fa bene ad espellerli .chi vuole il bene dell viola deve accettare questo diktac

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. 29agosto1926 - 2 settimane fa

    Che spettacolo veder giocare l’Italia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 2 settimane fa

      Il manuale del calcio applicato sul campo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Eziogolgobbo - 2 settimane fa

      Lo vedi che sei gobbo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Barsineee - 2 settimane fa

    Quando uno legge “Da ora un po’ userò i cartellini gialli e rossi per i giornalisti come la trasmissione “30° minuto” e faremo entrare al Viola Park solo chi si comporta bene” … tutto il resto dei discorsi perde qualsiasi senso. Sinceramente caro Direttore, avere un presidente che premia o punisce i giornalisti in base a come lo lodano o lo criticano è veramente imbarazzante. Non mi è mai stati particolarmente simpatico ma queste sue derive autoritaristiche lo rendono ad oggi il peggior presidente mai visto da sempre. Meglio poveri che arroganti! NON CI MERITATE!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Dellone68 - 2 settimane fa

    Per me ha solo ragione. Capisco che possa non piacere a qualcuno ma a me invece piace molto. E’ un signore che è venuto qua, fa degli investimenti. Se ha modo di farli li fa e l’ha già dimostrato con il centro sportivo, se non li potrà fare non li farà. Ma dice le cose a chiare lettere. Quanto ai giornalisti sono uno dei mali principali della Fiorentina. Qua non si parla di massimi sistemi ma si parla di calcio. Che rimane uno sport, uno spettacolo, un divertimento. E siccome da almeno vent’anni si creano polemiche sul nulla, perchè alla fine si parla del nulla, ma con queste polemiche si avvelena costantemente l’ambiente, abbiamo almeno un signore che dice le cose come stanno. Il problema di Rocco è che è capitato in provincia. Lui non lo sapeva. Questo è un limite ineludibile. Per il resto, se ogni tanto dà qualche buffetto a questo esercito di personaggi autoreferenziali benvenga. Bravo Rocco. Avanti così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. luigig64 - 2 settimane fa

    Le parole di Commisso sono sempre più inquietanti. Pur non avendo una grande stima per la stampa sportiva Toscana questo Signore non può intimorire o bloccare i giornalisti non graditi. Queste pratiche sono solite ai dittatori. Inoltre il diritto di critica non si misura in funzione della capacità del portafoglio. Questo Signore non ha capito che una squadra di Calcio non è un’azienda normale muove passioni popolari straordinarie ed è grazie a quelle che hanno una ragione di esistere. Pertanto deve non solo accettare ma abituarsi alle critiche anche feroci che la stampa e l’opinione pubblica hanno il diritto di manifestare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsineee - 2 settimane fa

      imbarazzante quello che questo signore ha il coraggio di dire. Adesso inizio a capire come mai Diego era così gongolante quando disse “non avrei potuto vendere ad un miglior compratore”. La vendetta dei due bizzosi marchigiani è stata perfetta!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Eziogolgobbo - 2 settimane fa

    Mi toccherà a cambiare nome, visto oramai che tutti hanno capito che Eziogol è un gobbo, metterò come nuovo nome 29agosto1926gobbopiudieziogol

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Eziogòl - 2 settimane fa

    Non sono qui per perdere. Sono qui per parlare a cazzo, sempre, se.pre, in ogni dove,ad ogni ora. Ed il bello è che non ho nemmeno un cazzo da dire. Ovvia, dopo gli immondi (pontello) lo scemo del paese (ci siamo capiti), gli impresentabili affaristi (dv) si completa il 40ENNIO con questo fenomeno da circo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Glover - 2 settimane fa

    A chi dice che i Della Valle non parlavano mai male dei giornalisti, che avevano modi più urbani, dico che questa è una grande fandonia, una leggenda metropolitana… vorrei ricordare che hanno rovinato la carriera, l’esistenza e la salute ad un giornalista come Stefano Prizio… loro non parlavano in faccia, come Rocco, ma agivano, con minacce e cause milionarie nei Tribunali.

    Peccato che non ci sia più Ciccio Rialti a spiegare i duri contrasti che ha avuto con loro… magari Franco Ligas ce lo potrebbe spiegare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsineee - 2 settimane fa

      hai perfettamente ragione Glover. Una volta tanto mi trovo ad essere pienamente d’accordo con te. Chi lotta contro il giornalismo di inchiesta è sempre degno del massimo schifo. Prizio ebbe il coraggio di dire alcune cose fuori dal coro e fu punito per mettere a tacere tutta la categoria (che serva girò la testa e lo ignorò). Questo signore però è ancora più inquietante dei DV nelle sue tristi minacce di accesso non accesso al viola park.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. rudy - 2 settimane fa

    Signori si nasce, ricchi si diventa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pattyviola - 2 settimane fa

      Il più bel commento!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. vecchio briga - 2 settimane fa

    Non ha tutti i torti, però non ha capito che se si pone così otterrà l’esatto contrario da certa stampa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. BVLGARO - 2 settimane fa

    è uno che non le manda a dire, uno alla Gaucci, vulcanico e testardo. se è vero chd Amrabat l’ha scelto lui tanto di cappello. ma Pradè allora che ci sta a fare? come direttore sportivo è professionale ma ha strapagato giocatori normalissimi come Duncan Pulgar Kouamè e LirolA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. LupoAlberto - 2 settimane fa

    “Sono convinto che abbiamo una buona squadra, altrimenti i soldi che ho speso per gli acquisti e per gli ingaggi dove sono andati?” Non è la prima volta che fa un ragionamento di questo tipo. Mi sa che ha molti dubbi su Pradè e gli sta lanciando degli “avvertimenti”. Personalmente spero che gli acquisti con una guida diversa possano dimostrarsi azzeccati, ma l’impressione che la squadra non sia completa e quindi possa non ottenere i risultati sperati c’è. Stiamo a vedere.
    SFV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. enrico.meconcell_9651525 - 2 settimane fa

    #stadionuovoacampibisenzio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. noce - 2 settimane fa

    Ma,comunque nessuno è contro,anzi viva Rocco,però analizzando diciamo 2 anni di gestione calcistica si nota benissimo la mancanza di ambizione sportiva,non puoi a dei giocatori porre l l’obbiettivo della parte sinistra,non esiste,non si può e non funziona così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Up The Violets - 2 settimane fa

    Altra raffica di dichiarazioni da mani nei capelli, ma se non altro un sorriso me l’ha strappato a proposito degli opinionisti radiofonici. Lì, almeno lì, ha ragione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. claudiog197_3585294 - 2 settimane fa

    Solitamente sono d’accordo con commisso ma sentirlo dire :io ho giocato a calcio quindi me ne capisco , lo trovo un po azzardato … anche io qualche volta ho trombato ma dire che posso fare il ginecologo perché me ne capisco è un po troppo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. bio - 2 settimane fa

    Rocco hai speso 14 milioni per Pedro e non conosci i dettagli dell’operazione? Ma sei sicuro di quello che dici?comment_parent=0

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. fornamas63 - 2 settimane fa

    Che i soldi siano suoi e ne faccia quello che gli pare ha ragione in pieno, ma nella gestione tecnica quando assommi errori su errori poi i soldi li butti dalla finestra senza risultati concreti.
    Mi spiego, riconfermare Iachini ha portato una stagnazione nella mediocrità calcistica sotto gli occhi di tutti, e più resti nella mediocrità più i giocatori si svalutano.
    Parliamo di Badelj, Boateng, Duncan, Igor, di cessioni di giocatori che potevano essere funzionali (Simeone, Muriel su tutti)
    Considerando che questi sono una parte consistente del bilancio societario direi che perseverare gli costa caro.
    Sul centro sportivo niente da dire, se verrà realizzato e credo proprio di sì, credo che sarà veramente importante, sperando anche che passi interamente come proprietà alla società calcistica.
    Sullo stadio mi sembra che agisca più d’impulso ostinandosi sul Franchi anzichè prendere in considerazione altre opzioni , magari qui ci sono motivazioni che sfuggono ai più.
    In sintesi per tracciare un bilancio personale, non chiedevo miracoli alla precedente proprietà, non ne chiedo all’attuale, spero solo che ogni scelta vada nella direzione del bene della società ma constato che i 300 milioni spesi per la gestione tecnica per il momento mi sembrano una grossa occasione persa, magari saranno contenti i contestatori dei DV a cui bastava spendere io un pò meno.
    Ma adesso c’è Rocco quindi viva Rocco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 2 settimane fa

      Hai scritto molto bene l’ultima frase. Viva Rocco e chi critica o è PAPPAGALLO o è LECCAVALLE.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. claudio.viola - 2 settimane fa

    Ma c’è un giornalista che da agosto abbia chiesto alla società come è andata a finire la questione Rebic-Milan? Qualcuno fece questa domanda all’inutile DS durante la conferenza stampa di chiusura del mercato, lui non rispose e disse di rivolgersi alla società. Da allora non se ne è saputo più niente. Come mai?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Burlamacchi - 2 settimane fa

    Io non so se Juric sarebbe stato meglio (consideriamo che avrebbe avuto 4-5 settimane di lavoro prima dell’inizio del nuovo campionato), ma la conferma di Iachini è stato un errore.

    Il secondo dopo la riconferma di Montella.

    La scelta dell’allenatore, non ha lo stesso peso della scelta di un terzino di riserva.
    E’ cruciale e se le intenzioni sono quelle da sempre dichiarate (e gli investimenti lo confermano. Possono inventare di tutto, ma quelli ci sono), serve fare un salto di qualità sulla guida tecnica.

    Su stadio, centro sportivo e ricavi ha invece totalmente ragione.
    Chi pensa il contrario, chi pensa che oggi si possa far crescere la Fiorentina senza un miglioramento su questi aspetti, vive in una realtà parallela.

    PS. La frase finale sul far entrare al Viola Park solo chi si comporta bene è totalmente infelice. Spero ci ripensi perchè gli opinionisti pappagalli spesso sono pessime voci, ma circondarsi di lacchè sempre pronti ad applaudire è ancora peggio.

    Rocco, non fare l’errore di ascoltare solo voci compiacenti. Ascolta tutte le campane, anche quelle che non fanno piacere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. damci - 2 settimane fa

    Somiglia molto i DDV per permalosità e consideraioni,probabilmente accentuate anche per spingere sulla questione stadio.Comunque la cosa mi preoccupa,perchè se i risultati continueranno a non venire,partiranno lenzuola e cori,con le conseguenze già viste.In ogni caso non posso dargli torto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Antani - 2 settimane fa

    I padroni son tutti uguali, c’è poco da fare vogliono essere incensati e glorificati a prescindere, egocentrici dio bono. Noi fiorentini siamo polemici e a volte ci facciamo karahiri da soli, ma non siamo dei bischeri. Sappiamo riconoscere il valore del lavoro, siamo esigenti perchè ci piacciono le cose fatte bene e se lo fanno premiamo e siamo generosi. Tra l’altro mica s’è mandato a quel paese, ma che non gli si possa dire la verità che il gioco non c’è e che il progetto sembra un po’ ancora poco incisivo è roba da matti. Tra l’altro gli si sta suggerendo anche il percorso giusto. Un po’ di umiltà ed ascolto e ci guadagneremmo tutti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. andrea333 - 2 settimane fa

    Anche lui come Della Valle dice che senza stadio si vivacchierà .sia ben chiaro che mediacom mette 25 milioni di euro l’anno cosa che i della Valle alla fine non facevano. Comunque senza stadio andremo poco lontano e non è la prima volta che lo dice. Quindi quando scrivono di Sarri sono tutte invenzioni perché oltre a pagargli lo stipendio dovrebbero fargli anche una squadra competitiva .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Paldo70 - 2 settimane fa

    Due parole: numero uno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. vb - 2 settimane fa

    Boh, io più che lo leggo e più mi convinco che siamo finiti dalla padella alla brace…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. el_sup - 2 settimane fa

    Non possiamo decontestualizzare le parole di Rocco dalla situazione economico-pandemica…
    Raga…. nnesageriamo… ‘un ce ne tanti che cacciano vaini cor baogigi che si aggira nei meandri è ci appesantisce i c.oni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. 29agosto1926 - 2 settimane fa

    Rocco ha fatto una serie di errori indescrivibili che sono passati inosservati per il giudizio benevolo di tutti noi che abbiamo dato al suo arrivo a Firenze, accolto come il salvatore della Patria, come l’esorcista del male “Della Valle”.

    Sarebbe lunghissimo fare l’elenco di tutti ed anche ingeneroso perché occorre tener conto della situazione e del personaggio che da poco si è affacciato alla nostra realtà calcistica e politica, ambedue totalmente differenti da quella americana. Ma quando una persona, chiunque egli sia si esprime con queste frasi:

    – “A qualcuno può non stare bene, ma i soldi sono miei e l’ultima decisione spetta a me”

    – “Iachini aveva fatto bene e anche meglio di Juric di cui si parlava, nessuno mi garantiva che avrebbe fatto meglio di lui”.

    – “Dicono che io non so niente di calcio, ma io ho giocato a calcio a differenza di quasi tutti gli altri presidenti”.

    – “Ho sentito tante bugie sul fatto che io intervengo sul lavoro di Pradè, non è così, solo per Amrabat ho espresso un mio parere”.

    – “Se me ne andrò se non mi fanno fare lo stadio? Non lo so, si vedrà in futuro”.

    – “Da ora un po’ userò i cartellini gialli e rossi per i giornalisti e faremo entrare al Viola Park solo chi si comporta bene”.

    Queste frasi sono da DELIRIO TREMENS, da persona che NON SA ASSOLUTAMENTE cosa vuol dire gestire una società di calcio e, comincio a chiedermi come abbia fatto ad avere tanto successo nell’industria.

    Quando uno dice che i soldi sono suoi e fa come gli pare ha ragione, ha tutto il diritto di farlo ma, poi, non pretenda il consenso di quelli che legittimamente criticano gli sbagli evidenti come quelli che ha fatto lui. Uno che FA COME GLI PARE PERCHE’ I SOLDI SONO SUOI INTERVIENE SEMPRE, E SOTTOLINEO SEMPRE, SUL LAVORO DEGLI ALTRI, SEMPRE!!!!

    Iachini che ha fatto meglio di Juric da l’idea di quanto questa persona possa intendersi di calcio ed il solo fatto di aver giocato al calcio negli USA (campionato paragonabile ai nostri dilettanti) non autorizza a fare certe affermazioni.

    Se me ne andrò? Non lo so! BRAVISSIMO, allora lo scopo non era fare grande la Fiorentina o portarla a livelli più consoni al suo blasone era FARE LO STADIO, FARE GLI INVESTIMENTI! Per questo ci dice che dobbiamo stare dalla parte sinistra della classifica perché così non si rischia niente e gli obiettivi sono fissati e non contestabili (pensare che si dette mano ai lensuoli ed ai pennarelli quando si parlò di settimo posto!)

    In quanto a far entrare al Viola Park i giornalisti che vuole CAPA TOSTA dimostra e giustifica la sua simpatia per Trump al quale dovrebbe fare da consigliere, forse è stato lui a consigliarlo di licenziare il responsabile dell’informatica perché aveva detto che LE ELEZIONI ERANO STATE REGOLARI”.

    CARO CAPA TOSTA, LA LUNA DI MIELE E’ ABBONDANTEMENTE FINITA PER QUANTO MI RIGUARDA E PUR DANDOTI TUTTE LE ATTENUANTI POSSIBILI h a i d e l u s o !!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Burlamacchi - 2 settimane fa

      A sto giro torni ad essere ridicolo e patetico.

      In altri commenti eri stato più misurato e dicevi cose giuste, a sto giro toppi alla grande e per pura vendetta personale.

      Ragazzi, dopo un anno e mezzo dovreste farvene una ragione: han venduto la squadra, vi hanno lasciato col cerino in mano come dei bischeri, ma non torneranno. Fatevene una ragione, prendete del maalox, parlate con qualcuno di bravo. Non lo so. Superatela sta cosa.
      Lo dico per il vostro bene.
      (parlo a plurale perchè è risaputo che questi non sono vostri commenti personali)

      Quando Corvino e i Della Valle negli ultimi anni sbagliavano ogni singola mossa (lo ripeto: OGNI. SINGOLA. MOSSA.) te eri qua ad avvallarle e celebrarle.
      Non hai mai (mai) espresso mezza critica quando andavano a sperperare soldi su un Rasmussen qualsiasi (per dire uno degli ultimi) e ora vorresti riciclarti come opinionista anticonformista?

      Ma chi pensi di prendere in giro?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 2 settimane fa

        Ti rispondo anche se non ne avrei voglia.
        Prima di tutto la mia è un opinione personale che, non per forza di cose deve essere condivisa da tutti e men che niente da te (mi sentirei poco intelligente se tu la potessi condividere visto come ti rivolgi agli altri).

        Secondo “vendetta personale”???? Verso chi? Ho scritto bene di Rocco quando c’era da scrivere bene e faceva le cose che doveva fare. Non ho vendette da consumare.

        Riguardo ai Della Valle e Corvino li ho criticati, come faccio con Rocco, quando credevo che sbagliassero e ne ho detto bene quando facevano bene. Se scrivi quello che scrivi è perché, probabilmente, non sai leggere (cosa che non mi meraviglia).

        Ti appigli sempre al passato, cosa tipica di chi non ha argomenti per replicare e, anche qui, non mi meraviglia perché i tuoi commenti sono sempre battutine imbecilli verso gli altri.

        Ora ritorno nel mio atteggiamento di non risponderti più perché con te è tempo perso.
        Stai bene, magari usa un cappellino e un po’ di Memoril (lo vendono in farmacia).

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Burlamacchi - 2 settimane fa

          Questo tuo commento rappresenta bene il tuo modo di agire e di discutere: insulti, falsità, totale assenza di argomentazioni ed infine un atteggiamento estremamente infantile.

          Atteggiamento infantile presumo per via di una nota condizione familiare, ma di cui continuo a non comprendere lo scopo: se non mi rispondi che pensi di ottenere?

          Oltretutto è comica come cosa perchè poi inizi a fare sti commenti da bimbetto bizzoso in cui non mi citi direttamente, ma fai riferimento a me. E’ inutile dire che mi ignori se poi fai sempre riferimento a me.
          Magari non reggi la discussione e ti senti ossessionato dai miei commenti, non lo so. Porello, in tal caso mi dispiacerebbe dai.

          Falsità, quando dici di aver criticato i Della Valle e Corvino. Ma quando mai? Ma per favore, non essere ulteriormente ridicolo!
          Non hai mai (ripeto MAI) espresso una critica all’operato dei Della Valle e di Corvino. Anzi hai sempre sbandierato come grandi risultati qualunque cosa venisse fatta, qualunque operazione di mercato.
          Vuoi far credere il contrario, ma sei solo un gran bugiardo.

          Hai invece passato mesi ed anni ad insultare chiunque osasse esprimere una critica.
          Dici che non è vero, ma questi ultimi due commenti tuoi dimostrano bene il tuo operato.

          E si, mi appiglio al passato, certo. Dov’è il problema?
          Pensi che vada bene far finta di niente come fai te, sperando di passarla liscia?
          Di scrivere commenti patetici come quello sopra dicendo “La luna di miele è abbondantemente finita), quando per i Della Valle non era mai finita?

          Com’è che quando compravano bidoni, c’era ancora la luna di miele (lunga quasi 20 anni), mentre ora è già finita dopo 1 anno e mezzo?
          Com’è che con gli acquisti di Corvino per te tutto andava bene ed ora invece critichi tutti gli acquisti?
          Com’è che in quasi 20 anni i Della Valle han presentato giusto un modellino dello stadio e per te andava bene così, mentre ora dici che tanto Commisso non lo vuole fare? Quando le han fatte i Della Valle tutte le riunioni sullo stadio fatte da Commisso quest’anno?

          Io capisco che ci sei rimasto male del cambio di proprietà, che volevi rimanessero i Della Valle (e ormai s’è capito il perchè), che quando arrivò Commisso hai subìto lo sfogo di chi non ne poteva più dei precedenti proprietari ed ora vuoi la tua vendetta personale, ma veramente fatti un bagno di umiltà e comprati del maalox perchè vorresti rifarti la verginità e passare da commentatore anticonformista quando in realtà sei l’ultimo che può fare certi discorsi.

          E ora anche basta a ripeterti ste cose. Te l’ho già detto varie volte e te continui a non scendere da sto piedistallo.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. 29agosto1926 - 2 settimane fa

            Mi hai distrutto. Bravo!

            Mi piace Non mi piace
    2. bale - 2 settimane fa

      Ne avevo il sentore così mi confermi che te di gestione sia calcistica che imprenditoriale non ne capisci niente, e siccome non capisci inutile spiegare.. Forse con un disegnino… Vaia vaia… Sotuttoio…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Burlamacchi - 2 settimane fa

        Lui crede che basti giocare un po’ a Fifa sulla Playstation…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. 29agosto1926 - 2 settimane fa

          Hai ragione, come sempre del resto!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. Hap Collins - 2 settimane fa

    Pessimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. CIRANO - 2 settimane fa

    Ho letto i commenti qui sotto. E poi uno si domanda perché a Firenze non si vince mai. Chissà perché?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. noce - 2 settimane fa

      E non si vince perché non si spendono soldi (tanti e bene) in modo tale da creare ambizione e fame di Vittoria che il calciatore pretende…oppure pensi che siano operai,come Diego sperava?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. VIKINGO - 2 settimane fa

      per il calcio attuale , per il fair play ,per la citta di Firenze , andare a giocare la champion e’ gia una vittoria

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. noce - 2 settimane fa

    Non mi piace c’è poco da fare,parla da padre padrone,il calcio è ben diverso dalle aziende e i giocatori sono ben diversi dagli operai che compongono un’azienda.
    Non sento la mancanza dei della valle,ma lui ha cominciato a parlare dellavalliano ben prima dei due fratellini,soldi spesi,vivacchiare,i soldi sono miei,portati anche il pallone e siamo a posto.
    Vuoi vincere? Bene prendi persone di calcio, non mettere bocca,ma metti i soldi,nel calcio i soldi si spendono e basta,oltretutto senza fare ogni 20 giorni il conto dei soldi spesi,non si fa così caro Rocco,a me personalmente stai incominciando a rimanere antipatico.
    Il primo giorno di conferenza stampa pradè disse:la vera notizia è che la società non mi ha chiesto plusvalenze,e poi….soldi,vivacchiare,pedro ci porta il gruzzolo…spero di sbagliare ma ho paura che alla lunga Rocco sia un bluff,investire denaro in europa in infrastrutture è la cosa migliore che sanno fare gli yankee per pagare meno tasse in America.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco 2 - 2 settimane fa

      Lo dissi dal primo giorno, che era solo un affarista, mentre tutti credevano di vedere il Messia che cammina sulle acque. Dove sono quelli che misero i pollici versi allora?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 2 settimane fa

        Maestro di vita. Illuminante!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  40. Ameviola - 2 settimane fa

    REDAZIONE: a volte ricevo un pop-up dove mi si chiede di accettare le condizioni di questo sito e la privacy. Quel pop-up non si chiude mai e non c’è verso di postare nessun commento. Altri giorni, no pop-up e tutto regolare (tipo adesso). C’è un problema o capita ad altri? Grazie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Pestuggia - 2 settimane fa

      Non saprei è il primo che me lo dice. Provi a vuotare la cache e forse nnn si ripete più l’inconveniente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. el_sup - 2 settimane fa

      Anche a mì

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. jameslabriexxx - 2 settimane fa

      Spesso anche a me…ho notato ma non so se c entra, che me lo fa spesso quando non ci sono commenti e sono, diciamo il primo a scrivere. Ripeto non so quanto sia reale e veritiero questo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Marco 2 - 2 settimane fa

      Attiva l’adblock, se hai firefox è un’estensione del programma oppure se hai un buon antivurs è compreso nel sistema

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Zinigata - 2 settimane fa

      Anche a me succede spessissimo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. LupoAlberto - 2 settimane fa

      Purtroppo anche a me

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. Ameviola - 2 settimane fa

      okay grazie a tutti ragazzi. L’adblock non è, perchè ce lo avevo già installato…e avevo provato a disabiltarlo e ad abilitarlo, ma quando c’è quella finestra non si può commentare..la finestra è di violanews quindi è parte del sito, e non spam. Se qualcuno che legge ha trovato la soluzione, ci faccia sapere. Forza Viola.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  41. Hasta72 - 2 settimane fa

    Questo è fuori come un terrazzo!!! Ma tutti a noi capitano…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  42. A ndrea - 2 settimane fa

    #stadionuovoacampibisenzio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  43. bio - 2 settimane fa

    Rocco, una cosa te la devo proprio dire: che tu non sappia come è la situazione di Pedro che hai pagato 14 milioni (se non sbaglio) e che lo sappia solo Prade’ non è credibile… si può anche aver sbagliato se di sbaglio si tratterà , ma che il capo spenda 14 milioni così e non ne sappia nulla … questo proprio no, altrimenti non saresti molto furbo , e non mi sembra proprio il tuo caso. Inoltre mi chiedo perché nessuno e dico nessuno abbia avuto il coraggio di chiedere a Prade come stanno le cose… ma che per caso morde ?comment_parent=0

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  44. max688 - 2 settimane fa

    iachini meglio di juric nello scorso campionato non si può leggere……poi si può decidere legittimamente di tenere iachini ma certe affermazioni ricordano il platinato d’oltreoceano che riscrive la realtà secondo la propria convenienza del momento

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  45. zipepp_9397021 - 2 settimane fa

    PURTROPPO ROCCO DURERA’ POCO.
    TANTE PROMESSE, POCHI TRAGUARDI.
    “lasciatemi lavorare…” E INTANTO LA SQUADRA VA A PICCO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  46. VIKINGO - 2 settimane fa

    Caro Rocco , ho l impressione, quasi una certezza ,che se uno ti dice che sbagli sia un quaraqua o un pappagallo mentre se dice ciò che condividi e’ un bravo tifoso .
    Ora , aver giocato a pallo non ti fa uno che ci capisce…anzi , ex giocatori di categorie importanti che hanno saputo fare bene sono un eccezione .
    Poiche su come e cosa costruire per il nuovo( utilissimo) stadio hai alcune idee confuse ed ad-minchiam , ti consiglio un passo laterale … meglio uno indietro…
    Il tifoso non e’ un mestiere ma una passione…ma dietro c’e’ di tutto ..sia il coglione che il serio professionista.
    Ti auguro di essere il nostro presidente per tutta la tua vita , ma qua sei a a Firenze.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 2 settimane fa

      Caro Vikingo, non ti sei accorto che se, per caso, richiami l’attenzione su errori evidenti o pecche che il nostro Presidente fa i signori che postano qui non sono d’accordo? Devi sempre dire che tutto va bene anche quando non va bene funziona così! Purtroppo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. VIKINGO - 2 settimane fa

        ti ringrazio per il commento, ma io ai terrapiattisti regalo una sonora pernacchia , anche se, tempo a dietro, a chi si dichiarava Napoleone regalavano una camicia di forza .
        p.s.
        hanno commentato negativamente anche una nota di servizio del Direttore

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  47. MassimoRon - 2 settimane fa

    ROCCO ma che stai a di??
    Paghi un DS per costruire un organico, è lui che deve valutare se uno sa fare il suo lavoro o no?
    Come fai a dire che quello non è una garanzia? parla il lavoro ed i risultati.
    l’idea di gioco, il gioco, la grinta e l’armonia che un osa trasmettere alla squadra.
    Ogni allenatore ha questo dovere e Juric lo dimostra con i fatti.
    E chi ti garantisce che Prandelli farà bene? che lo hai preso a fare?
    CIOE’ se ragiona cosi questo, voglio vedere quanti giocatori attiri alla Fiorentina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  48. rudy - 2 settimane fa

    Quando dice che lui si intende di calcio perché ha giocato al calcio mi ricorda il Berlusca allenatore. E in effetti si assomigliano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. MassimoRon - 2 settimane fa

      troppo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. VIKINGO - 2 settimane fa

      speriamo che ci porti la champion

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Conte Uguccione - 2 settimane fa

      Vorrei vincere quanto il Milan del nano… ma anche un quarto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. noce - 2 settimane fa

        Lui i giocatori li comprava dalla lista dei palloni d oro

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. vb - 2 settimane fa

      Beh, speriamo anche nei risultati…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  49. Sblinda - 2 settimane fa

    Ti voglio bene Rocco, ma ogni volta che parli vai un po’ oltre.
    Il discorso sulla struttura societaria e un po’ diverso. Lo scouting è stato ridotto all’osso, il settore giovanile messo un po’ in un angolo, servirebbero altre figure in società. Uscito Vergine con il suo staff, servirebbe un bel lavoro per far crescere la società anche da questo punto di vista.
    Va costruito il senso di appartenenza, come ha fatto la Roma, lavorare sul territorio e inserire un allenatore che sia manager e che non venga cambiato ogni due anni.
    Liquidare il discorso con i soldi sono miei e decido io mi torna il giusto, è inutile avere un DS e un DG se la conclusione è questa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  50. Cosimo de' Medici - 2 settimane fa

    Rocco, ma abbi pazienza, ma che discorso è “nessuno mi garantiva che avrebbe fatto meglio di lui?”.
    Te paghi un DS per demandargli la direzione sportiva della squadra, se lui ti propone un allenatore vuol dire che ha le competenze tali per cui crede che l’allenatore che ti propone garantisce migliori risultati dell’allenatore precedente.
    Quindi delle 2 l’una: o non ti fidi del tuo DS, quindi devi per forza affidarti a un altro, o ammetti che sei un incompetente di calcio e inizi a fidarti del tuo DS.
    Io, fossi in te, cambierei DS e ti chiederei di non mettere più bocca nelle decisioni sportive.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mannuccigabriele7_14377276 - 2 settimane fa

      Amen

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. David68 - 2 settimane fa

      Ho comunque la sensazione che un progetto tecnico vero e proprio sia stato rimandato appena si stabilizzerà la situazione legata alla pandemia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. andreagille_12426799 - 2 settimane fa

        Concordo con David68. Anche io ho la sensazione che lui stia prendendo tempo per fare un progetto completo su squadra e società. Dico soltanto che tutti gli addetti ai lavori, compresi noi tifosi, dovrebbero essere meno critici nei confronti suoi e della società. Diamogli tempo perchè una grande squadra e una grande società non si costruiscono in pochi mesi. I soldi non mancano ed anche le professionalità. Certo bisognerà vedere in futuro se riusciranno ad azzeccare le scelte tecniche per poter portare la squadra ad ottimi livelli. Saluti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy